Trova ricetta

Coda di rospo ai pomodorini

    5.0/5 (2 voti)

    Ricette secondi piatti pesce

    Coda di rospo ai pomodorini


    La coda di rospo ai pomodorini è una ricetta per la preparazione della coda di rospo in umido, con pomodorini, olive nere e origano. E' ottima gustata con fettone di pane casereccio oppure polenta bianca, ottima con il pesce.

    Per la preparazione della coda di rospo ai pomodorini, se li trovate utilizzate pomodorini pelati conservati in succo di pomodoro. In alternativa vanno bene anche i pelati, da tagliare a cubettoni.

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 290 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 30 minuti
    • ricetta light

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    1. Pulire la coda di rospo rimuovendo la pelle (solitamente viene venduta già senza testa) e tagliando le pinne. Sciacquarla sotto acqua fresca corrente ed affettarla a tranci spessi 3-4 centimetri. Togliere la spina centrale tagliandola via dalla polpa ed ottenendo così due pezzi da ogni trancio.
    2. Pulire la cipolla rimuovendo lo strato esterno di consistenza cartacea e tritarla finemente.
    3. Mettere in una padella l'olio e la cipolla. Portarla sul fuoco e farla ben dorare a fiamma media.
    4. Unire qualche cucchiaio di acqua calda o di brodo vegetale, un pizzico di sale, abbassare la fiamma e far stufare per qualche minuto in modo che la cipolla diventi trasparente.
    5. Alzare la fiamma, mescolare per far asciugare bene il fondo di cottura quindi unire i pomodorini con tutto il loro succo, un pizzico di sale, uno di zucchero, una manciata di origano e le olive nere. Mescolare accuratamente e far cuocere per 3-4 minuti a fiamma media.
    6. Unire i pezzetti di coda di rospo e farli cuocere 2-3 minuti su un lato, quindi girarli delicatamente.
    7. Abbassare la fiamma, coprire e lasciar cuocere per 10 minuti.
    8. Trascorso il tempo indicato scoperchiare, cuocere per altri 5 minuti per far rapprendere il sughetto e servire con un filo d'olio a crudo e buon pane casereccio.

    STAGIONE

    Gennaio, febbraio, dicembre.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    L'insalata pantesca con sgombri è un piatto freddo tipico dell'isola di Pantelleria, in Sicilia, a base di sgombri e patate, pomodorini, cipolle, olive nere, origano e i capperi di Pantelleria, dal sapore unico e inconfondibile.   L'insalata pantesca con sgombri è ottima se fatta riposare per almeno mezz'ora, in ...



    I pomodori ripieni di tonno sono squisiti pomodori rossi ramati ripieni di un composto a base di tonno e alici, aromatizzato con paté di olive nere. Per preparare un antipasto, anche da gustare come finger food, al posto dei pomodori ramati utilizzare dei piccoli pomodorini tondi ...



    La frittura di pesce è un secondo piatto di pesce squisito, adatto ai momenti di festa, molto ricco e goloso. Si può preparare con tanti tipi di pesce, ma solitamente non mancano mai calamari e gamberetti, a cui si possono aggiungere pesciolini come sardine, triglie, oppure misto di ...



    L'orata al cartoccio è un secondo piatto a base di pesce, leggero e gustoso, ottimo per assaporare l'orata in tutta la sua delicatezza. La cottura del cartoccio preserva infatti aroma e sapore. L'orata al cartoccio può essere accompagnata da una salsa preparata con 2 ...



    Il baccalà con i fagioli alla veneta è un piatto in umido tipico del padovano, che ho imparato a preparare direttamente da un piccolo produttore di fagioli, che con amore e dedizione coltiva questi legumi da oltre 50 anni. Spesso chiamata anche "zuppa", è intesa ...



    I peperoni ripieni di tonno sono un secondo piatto estivo a base di peperoni che vengono riempiti con un composto di patate, erbe aromatiche, olive, acciughe e tonno. Io solitamente metto prezzemolo ed erba cipollina, ma si possono utilizzare erbe secondo il proprio gusto personale. ...



    2 commenti su questa ricetta

    LadyJeanette ha detto:
    Questa ricetta è buonissima io solitamente la faccio con il baccalà, devo provarla assolutamenete ! Grazie :)

    Loretta ha detto:
    che bella idea! io non amo molto la coda di rospo perchè mi viene sempre secca. però non avevo mai pensato di prepararla con il sugo che in effetti la dovrebbe far rimanere morbida, la proverò sicuramente. grazie!

    2 commenti su 2
     

    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web