Trova ricetta

Pesce spada e melanzane all'origano

    5.0/5 (5 voti)

    Ricette secondi piatti pesce

    Pesce spada e melanzane all'origano


    Uno degli abbinamenti più riusciti della cucina siciliana è il pesce spada con le melanzane: il sapore di questi due ingredienti si amalgama alla perfezione, esaltandosi a vicenda. Se ci aggiungiamo origano, aglio e un sentore di aceto, ne esce una ricetta unica, particolarmente profumata, semplice da preparare e dall'ottima conservabilità.

    Il pesce spada e melanzane all'origano è quindi un ottimo secondo piatto con contorno, che si può preparare al momento, ma anche in anticipo. Se ben coperto, in modo che non si secchi, si conserva anche un paio di giorni, in frigorifero. Dopo qualche ora, anzi, i sapori si amalgamano e diventa ancora più buono :-)

    Per la preparazione del pesce spada e melanzane all'origano è bene utilizzare melanzane lunghe e sottili, che tengono bene la forma in cottura rimanendo piuttosto compatte. Se vi piace il piccante, unite un po' di peperoncino al condimento!

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 390 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 1 ora
    • si può preparare in anticipo
    • si può mangiare fuori

    INGREDIENTI

    Per marinare il pesce

    Per il condimento

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    Marinare il pesce spada

    1. Lavare il pesce spada, se le fette sono molto grandi tagliarle a metà, quindi asciugarle con carta da cucina.
    2. Mettere le fette in una ciotola assieme al vino, una generosa macinata di pepe, un filo d'olio e l'aglio a fette.
    3. Coprirlo e farlo marinare per almeno mezz'ora a temperatura ambiente.


    Preparare le melanzane

    1. Lavare le melanzane e tagliarle a fette di 1 cm circa, eliminando le estremità.
    2. Metterle a bagno con acqua e aceto per cinque minuti. Utilizzare un cucchiaio di aceto ogni litro d'acqua.
    3. Scolarle, cospargerle di sale fino e metterle in un colapasta per 10 minuti circa ponendole in verticale, in modo da favorire il flusso del liquido di vegetazione.


    Preparare il condimento

    1. Preparare un'emulsione mescolando insieme con una frusta l'olio, l'aceto, l'acqua secondo le dosi indicate.
    2. Unire l'origano, l'aglio spellato e tritato finemente o spremuto con l'apposito attrezzo e mescolare.


    Cuocere gli ingredienti

    1. Asciugare le melanzane tamponandole con carta da cucina.
    2. Scaldare una bistecchiera sul fuoco, ungerla con un filo d'olio ed asciugarla bene con carta da cucina.
    3. Cuocere le melanzane da entrambi i lati per una decina di minuti in totale, fintanto che non saranno ben cotte.
    4. Man mano che sono pronte metterle in un piatto.
    5. Finite le melanzane, scolare le fette di pesce spada dalla marinata, quindi metterle sulla bistecchiera.
    6. Lasciar cuocere il pesce spada per un paio di minuti, senza toccarlo. Mantenere la fiamma piuttosto vivace. Non deve ne comparire acqua sul fondo della piastra (temperatura troppo bassa), ne fumare eccessivamente (temperatura troppo alta). In entrambi i casi la cottura ne risulterebbe compromessa. Se si devono cuocere più tranci contemporaneamente procurarsi una piastra di adeguate dimensioni da scaldare su fiamma alta, altrimenti cuocerne uno alla volta.
    7. Trascorsi i 2 minuti alzare un lembo del trancio per valutare lo stato di cottura. Deve presentare le classiche striature brune, segno che la cottura è avvenuta correttamente. Proseguire ancora 1 minuto la cottura se piace ben cotto o se è molto spesso (non eccedere, però, altrimenti diventerebbe molto duro!).
    8. Girare il trancio e lasciarlo cuocere sul secondo lato così come si è fatto per il primo.
    9. Terminata la cottura mettere il pesce in un piatto o in una teglia e coprire con carta stagnola (alluminio). Lasciarlo riposare per un paio di minuti per permettere ai succhi che sono concentrati al centro del trancio di ridistribuirsi contribuendo a renderlo più uniformemente morbido.


    Assemblare il piatto

    1. Il piatto ideale per questa ricetta è ampio ed ha un po' di bordo rialzato, per non far uscire il fondo di cottura.
    2. Le fette di pesce spada vanno tagliate a pezzi e regolate di sale.
    3. Alternare nel piatto pesce spada e melanzane, ungendoli man mano con il condimento da entrambi i lati.
    4. Una volta assemblato il piatto, colare il condimento rimasto e servire.
    5. Se lo fate riposare, copritelo molto bene e al momento di servirlo inclinarlo per bagnare in superficie con un po' del fondo.
    6. Se le melanzane hanno assorbito tutto il fondo, unire un filo d'olio aggiuntivo.

    STAGIONE

    Giugno, luglio, agosto, settembre.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    I suggerimenti di barbara

    Fettine di pesce spada e melanzane così preparate e condite sono anche un'ottima farcitura per un panino :-) Io aggiungo anche un po' di stracchino... veramente ottimo!


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    La grigliata di pesce è un misto di mare composto da pesci, molluschi e crostacei che vengono opportunamente preparati, conditi e messi sulla brace a cuocere. Poiché la composizione di una buona grigliata di pesce dipende molto dal gusto personale, in questa ricetta vi ...



    Le sogliole al limone sono un secondo piatto a base di pesce leggero, gustoso, adatto sia a pasti ipocalorici, sia a momenti più gustosi se accompagnate da una buona maionese, magari fatta in casa. Le sogliole al limone sono ottime appena preparate, ma anche ...



    L'insalata di gamberi e radicchio rosso tardivo è una leggera insalata semplice e veloce da preparare, tipica del periodo invernale, quando arriva sui mercati il radicchio rosso tardivo, che ha sapore più delicato e aromatico rispetto agli altri radicchi, ma soprattutto meno amaro. L'insalata ...



    Le frittelle al merluzzo sono squisite frittelle di pastella in cui si sono immersi pezzetti di merluzzo cotti in aglio e prezzemolo. Sono davvero deliziose e possono essere un secondo piatto, ma anche un ricco aperitivo (nel qual caso dimezzare le dosi) o un piatto ...



    Le cotolette di pesce sono filettini di pesce panati e fritti nell'olio, nella loro versione più semplice. Si possono utilizzare filetti di merluzzo, di platessa, pesce persico o altro pesce a scelta. Se la cotoletta di pesce vi piace leggera e croccante, fare una ...



    L'insalata di seppie e finocchi è un secondo piatto a base di seppie, finocchi, olive nere ed erba cipollina da gustare tiepida o fredda. E' semplice da preparare, molto gustosa e piuttosto leggera. Questa insalata può essere anche un perfetto piatto unico, soprattutto se accompagnata ...



    I filetti di merluzzo al vino sono filetti di merluzzo cotti in padella con aglio, rosmarino e vino bianco secco. Semplici e veloci da preparare, risolvono velocemente un pranzo o una cena senza rinunciare a gusto e salute. Questa ricetta deve il grosso della sua ...



    L'insalata di tonno fresco è un secondo piatto a base di tonno fresco cubettato e leggermente scottato in padella. Completa così un'insalata fresca per un piatto leggero, veloce e prettamente estivo. L'insalata di tonno fresco deve la sua riuscita alla cottura del tonno, che ...



    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web