Trova ricetta

Pasta al sugo di cozze

    5.0/5 (4 voti)

    Ricette primi piatti pesce

    Pasta al sugo di cozze


    La pasta al sugo di cozze è un primo piatto di mare in cui il sapore caratteristico delle cozze viene messo in particolare risalto da un sugo di pomodoro leggero, aromatizzato con l'acqua di cottura dei molluschi.

    La pasta al sugo di cozze è ottima se preparata con cozze fresche, di ottima qualità, ma vanno bene anche quelle di piccola dimensione. Io solitamente quelle più grandi le preparo al limone, oppure gratinate, mentre quelle più piccoline le riservo alla preparazione del sugo.

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 450 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 15 minuti
    • ricetta light

    INGREDIENTI

    Per la cottura delle cozze

    Per completare la preparazione

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    1. Pulire le cozze lavandole accuratamente sotto acqua corrente. Raschiare la superficie esterna della conchiglia per rimuovere eventuali incrostazioni e staccare il bisso strattonandolo.
    2. Mettere le cozze in una capace pentola assieme ai gambi del prezzemolo, qualche spicchio d'aglio non sbucciato, una generosa macinata di pepe e porle sul fuoco a fiamma media.
    3. Attendere che si aprano, generalmente occorrono 5-7 minuti. Mescolare di tanto in tanto.
    4. Quando sono pronte sgusciarle e tenere da parte il liquido di cottura. Prelevarlo a cucchiaiate dalla pentola lasciando le impurità sul fondo.
    5. Lavare le foglie di prezzemolo, tamponarle con carta da cucina per asciugarle e tritarle finemente assieme all'aglio spellato. Io uso la mezzaluna su un tagliere.
    6. In una capace padella mettere l'olio, il trito e farlo soffriggere a fiamma medio-bassa per pochi istanti, facendo molta attenzione a che l'aglio non bruci.
    7. Unire la passata di pomodoro, un paio di cucchiai del liquido di cottura delle cozze, una macinata di pepe e lasciar cuocere a fiamma media per una decina di minuti. Proseguire la cottura se non si è sufficientemente ristretto perdendo acquosità.
    8. Assaggiare per regolare di sale, quindi unire le cozze e proseguire la cottura per altri 4-5 minuti. Spegnere e tenere coperto.
    9. Lessare la pasta in abbondante acqua salata e, poco prima di scolarla, aggiungere qualche cucchiaio di acqua di cottura nella padella del condimento, quindi accendere il fuoco.
    10. Saltare la pasta scolata a fiamma vivace nella padella del condimento per qualche minuto, girando di frequente.
    11. Servire immediatamente.

    PASTA DI ABBINAMENTO IDEALE

    Spaghetti, linguine, fusilli bucati lunghi, spaghetti alla chitarra.

    STAGIONE

    Maggio, giugno, luglio, agosto, dicembre.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    APPROFONDIMENTI

    Come si fa... ...a pulire le cozze?


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    La pasta baccalà e olive è un primo piatto a base di pesce ottimo per recuperare i piccoli rimasugli di baccalà, le parti della coda o della pancia sottili e disomogenee come spessore, che spesso si fa fatica a cucinare bene. La pasta ...



    La pasta tonno e patate è un primo piatto semplice da preparare, veloce, che dà un tocco di originalità alla più classica pasta al tonno che siamo più abituati a gustare. È particolarmente morbida e saporita, grazie all'amido contenuto nelle patate e alla sapidità del tonno ...



    La pasta con pesce spada e zucchine è un primo piatto a base di pesce veloce da preparare, semplice, dal sapore inconfondibile. Preparata in primavera e in estate, quando il pesce spada e le zucchine sono nel pieno del loro sapore, è veramente deliziosa. Si ...



    L'insalata di riso ai gamberetti è una particolare insalata di riso che sposa al sapore delle verdurine primaverili come asparagi, piselli, carote e fagiolini il gusto delicato dei gamberetti. L'insalata di riso ai gamberetti è un ottimo primo piatto o piatto unico, da consumare ...



    Avendo una nonna napoletana e una nonna ferrarese, non potevo non proporvi la mia zuppa di pesce, un mix di tradizione partenopea, comacchiese e tanta cura e passione, quella che le nonne mettevano tutti i giorni nella cucina per i loro cari. Non dimentichiamoci inoltre che ...



    L'insalata di riso gamberetti e prezzemolo è un'insalata fredda a base di riso e gamberetti, molto semplice da preparare, leggera e facilmente digeribile, adatta per essere gustata fuori casa, in ufficio ma anche per un picnic o sulla spiaggia. L'insalata di riso gamberetti e ...



    La zuppa di vongole è un primo piatto tipico del periodo delle vongole, che va dalla tarda primavera alla fine dell'estate. È in questo momento infatti che sono nel pieno del loro sapore. Si possono utilizzare sia le vongole veraci, più grandi e facili da gestire, ...



    Il risotto carciofi e gamberetti è un gustoso risotto da servire come primo piatto, in cui il riso mette bene in risalto il sapore unico dei carciofi e la decorazione con i gamberetti gli dona una nota di contrasto particolarmente apprezzata. Per la buona riuscita del risotto ...



    4 commenti su questa ricetta

    Barbara Farinelli ha detto:
    @stella: ho fatto qualche modifica, spero così la ricetta sia più chiara!

    stella ha detto:
    (1) x l aglio spellato lo devo portare al mare e farlo abbronzare x poi spellarlo?(2) x fare soffriggere il tutto a fiamma dolce devo mettere dello zucchero nella fiamma?

    Barbara Farinelli ha detto:
    @antonio prato: ottima la variante dell'aglio intero, da provare, per giudicare secondo il proprio gusto quale può piacere di più. Solitamente io aggiungo un po' d'acqua di cottura della pasta perchè il sugo in genere si restringe molto durante la sua cottura, mentre preferisco che a fine preparazione sia più morbido, per scorrere bene sullo spaghetto. L'acqua di cottura della pasta è ideale a questo scopo e conferisce anche vellutatezza. Grazie del prezioso commento!

    antonio prato ha detto:
    Ricetta nitidamente formulata.
    Tecnicamente non triterei l'aglio, ma lo schiaccerei, nell'olio poi cuocerlo sino a color nocciola e poi lo butterei via ed inoltre perchè aggiungere alla fine l'acqua amidacea di lessatura della pasta, quando il sugo di cozze è fin troppoi liquido?

    4 commenti su 4
     

    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web