Trova ricetta

Polpette di agnello

    4.0/5 (3 voti)

    Ricette secondi piatti carne

    Polpette di agnello


    Le polpettine di agnello sono gustosissime polpette di carne di agnello, ottime preparate con la polpa tritata del cosciotto, ma anche con i piccoli scarti che possiamo avere nel pulire un agnello intero. La cottura può avvenire al forno (come indicato in ricetta), ma anche fritte. In questo caso però le calorie sono molte di più :-)

    Una volta preparate, se avanzano, le polpettine di agnello si possono conservare per un giorno in frigorifero. Sono ottime a temperatura ambiente, oppure brevemente riscaldate nel forno. Si possono anche mettere nel sugo.

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 385 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 45 minuti
    • ricetta light
    • si può preparare in anticipo
    • si può mangiare fuori

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    1. Lavare il prezzemolo e il rosmarino, selezionarne le foglie e tritarle finemente assieme all'aglio spellato. Io uso la mezzaluna su un tagliere per le erbe e lo spremiaglio per l'aglio.
    2. Mettere in una ciotola il macinato. Unire un pizzico di sale, il pecorino, il trito, l'uovo, un cucchiaio di pangrattato, una macinata di pepe ed amalgamare bene. Se il composto dovesse risultare troppo morbido, unire altro pangrattato fino ad ottenere un impasto abbastanza sodo, che manipolato mantenga la forma.
    3. Formare delle polpette delle dimensioni di una noce, passarle nel pangrattato e schiacciarle leggermente, per fare in modo che cuociano in modo più uniforme.
    4. Ungere una teglia da forno con l'olio, mettervi le polpette, rotolarle brevemente nel fondo di olio affinchè ne assorbano appena un po' e cuocerle nel forno preriscaldato a 200° C per venti minuti, girandole a metà cottura.
    5. Regolare di sale e servire. Sono buone sia calde, sia tiepide.

    CONTORNO DI ABBINAMENTO IDEALE

    Insalata verde, asparagi, piselli in padella.

    STAGIONE

    Marzo, aprile.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    La cotoletta alla milanese, detta anche costoletta alla milanese, è una lombata di vitello con l'osso, panata e fritta nel burro chiarificato. E' una ricetta tipica del milanese, molto conosciuta e veramente squisita. Alcuni studiosi indicano come carne utilizzata in origine per la preparazione ...



    Il carpaccio di bresaola radicchio e noci è un secondo piatto leggero, veloce da preparare, ma molto saporito.E' un piatto tipico di fine inverno, quando si trova il radicchio rosso tardivo, particolarmente buono e dolce. Il carpaccio di bresaola radicchio e noci si conserva ottimamente in ...



    La salsiccia ai semi di finocchio e bruschette è un secondo piatto con contorno, dove la salsiccia aromatizzata ai semi di finocchio selvatico viene servita con bruschettine di pane casereccio condite con una dadolata di pomodorini al basilico. La salsiccia ai semi di finocchio ...



    Le costolette di agnello impanate al rosmarino sono delle cotolettine di agnello molto gustose e saporite. Preparate soprattutto nel periodo pasquale, sono ottime in tutto il periodo che va da marzo a giugno. Le costolette di agnello impanate al rosmarino sono ottime accompagnate da ...



    Le cosce di pollo ai Corn Flakes sono gustose coscette di pollo cotte nel forno con una panatura a base di Corn Flakes, che diventa croccantissima, quasi come se il pollo fosse fritto. Le cosce di pollo ai Corn Flakes sono ottime se preparate ...



    Il pollo allo zafferano è un secondo piatto a base di pollo speziato con zafferano, curry, salsa di soia, aglio e cipolla. Grazie alla lenta cottura in padella rimane morbido e succoso all'interno e dolcemente glassato all'esterno. Essendo cotto senza pelle, è leggero e poco ...



    La belga gratinata allo speck è una ricetta a base di cespi di cicoria belga che vengono farciti e insaporiti con un trito di pangrattato, aromi e speck. Lo speck viene inoltre utilizzato per avvolgere la belga esternamente, dando un tocco di croccantezza e sapidità ...



    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato