Trova ricetta

Verza saltata in padella

    3.9/5 (8 voti)

    Ricette contorni

    Verza saltata in padella


    La verza saltata in padella è un contorno in cui la verza cotta viene insaporita facendola saltare in padella con olio e aglio. Se vi piacciono i sapori piccanti potete anche aggiungere del peperoncino.

    La verza saltata in padella è ottima per riciclare della verza cotta a vapore o bollita, che viene così insaporita e resa più appetitosa. Si abbina perfettamente a secondi piatti a base di carne, in particolar modo se sono un po' grassi, come la salsiccia o le spuntature di maiale.

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 125 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 30 minuti
    • ricetta vegetariana e vegan
    • ricetta light
    • si può preparare in anticipo
    • si può mangiare fuori

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    1. Affettare la verza, sciacquarla sotto acqua fresca corrente e metterla a scolare.
    2. Portare a bollore abbondante acqua e salarla.
    3. Lessare la verza per appena 5 minuti calcolati dalla ripresa del bollore, senza coperchio.
    4. Scolarla e pestarla bene con il dorso di un cucchiaio per farle perdere l'acqua in eccesso.
    5. Mettere in una padella l'olio, l'aglio spellato e portarla sul fuoco.
    6. Far dorare l'aglio a fiamma vivace, quindi unire la verza e farla saltare per 4-5 minuti.
    7. Spegnere quando il fondo di cottura perde acquosità e la verza inizia a imbrunire.
    8. Regolare di sale e servire.

    PIETANZE DI ABBINAMENTO IDEALE

    Secondi piatti a base di carne.

    STAGIONE

    Ricetta per tutte le stagioni.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    I suggerimenti di barbara

    Se la verza saltata in padella vi avanza potete conservarla in frigorifero, ben coperta, per un giorno. Si può gustare sia a temperatura ambiente (lasciarla almeno mezz'ora fuori dal frigo) oppure riscaldata.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    I carciofi alla romana sono un contorno tipico laziale, preparato con le mammole, una varietà di carciofi non spinosi, dalla forma tonda, piuttosto compatta, che possono raggiungere notevole peso e dimensione. Hanno foglie (brattee) di forma molto ampia, particolarmente carnose e molto gustose. Per ...



    Le fette di patate in padella sono un contorno a base di patate lesse o cotte a vapore che vengono poi spellate, affettate e ripassate in padella con rosmarino, salvia e aglio. Con questa seconda cottura le patate rimangono morbide all'interno, ma formano una deliziosa ...



    L'insalatina sedano e champignon è un contorno leggero a base di funghi champignon e sedano affettato, condito semplicemente con olio e limone. Si può preparare con qualsiasi tipo di fungo, purchè sia di piccole o medie dimensioni, molto fresco e croccante. L'insalatina sedano e ...



    Le melanzane all'origano sono un contorno tipico del periodo estivo, quando le melanzane sono nel pieno della stagione e del sapore. Per questa preparazione vi consiglio di utilizzare due tipi di melanzane differenti, in modo che ci sia contrasto di sapore. Io solitamente griglio quelle a buccia nera, ...



    La polenta fritta è una squisita preparazione nata per recuperare la polenta avanzata, ma è talmente buona che spesso si prepara la polenta appositamente per friggerla. Io in genere la cucino alla fine dell'inverno, quando preparo un panetto di polenta per consumare tutta la farina ...



    Il fritto misto di fiori e cipolle è un contorno a base di fiori di zucca e anelli di cipolla rossa di Tropea, che vengono pastellati e poi fritti. Per la preparazione di questa ricetta sono indispensabili cipolle molto carnose, in caso contrario tenderanno a ...



    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web