Questo sito contribuisce alla audience di

Gli additivi alimentari

di Barbara Farinelli

Rubriche Cucina e dintorni Salute e benessere

Gli additivi alimentari sono sostanze che vengono aggiunte ai cibi per garantire maggiore sicurezza e igiene, migliorarne la conservabilità, mantenerne le caratteristiche organolettiche, migliorarne l'appetibilità o le caratteristiche e facilitarne la preparazione.

Più precisamente secondo la Direttiva del Consiglio 89/107/CEE per additivo alimentare si intende "qualsiasi sostanza normalmente non consumata come alimento in quanto tale e non utilizzata come ingrediente tipico degli alimenti, indipendentemente dal fatto di avere un valore nutritivo, che aggiunta intenzionalmente ai prodotti alimentari per un fine tecnologico nelle fasi di produzione, trasformazione, preparazione, trattamento, imballaggio, trasporto o immagazzinamento degli alimenti, si possa ragionevolmente presumere che diventi, essa stessa o i suoi derivati, un componente di tali alimenti, direttamente o indirettamente".

Tutti gli additivi alimentari, prima di poter essere utilizzati, devono subire un processo di valutazione della loro sicurezza e devono essere autorizzati. E' essenziale inoltre che la loro utilità sia dimostrata. In Europa questa valutazione viene effettuata dall'Agenzia per la Sicurezza Alimentare (EFSA).

Le valutazioni vengono effettuate sulla base di dati tossicologici per controllare che gli additivi non siano dannosi per la salute. Sulla base di questi dati vengono stabilite anche le dosi giornaliere ammissibili (DGA), variabili per ogni additivo, che prevede un ampio margine di sicurezza e prevede che l'additivo possa essere assunto giornalmente nella dieta quotidiana anche per tutta la vita senza rischi. Tali valori vengono anche esaminati nel tempo, per valutare che il livello medio di assunzione degli additivi non cresca mai oltre una certa soglia, perché magari le abitudini alimentari variano nel tempo. In questo caso le dosi giornaliere vengono ridefinite.

La legge italiana obbliga i produttori ad indicare in etichetta la presenza di ogni additivo, sia esso di origine naturale, sia sintetica. Ma non solo. Gli additivi alimentari possono essere utilizzati soltanto se non costituiscono un pericolo per la salute del consumatore secondo i dati scientifici a disposizione e se non inducono il consumatore in errore. La loro utilità deve inoltre essere dimostrata

Nonostante questo ci sono pareri molto discordanti sull'utilizzo degli additivi alimentari e sul fatto che possano nuocere alla salute. Nel dubbio è meglio non abusarne ed utilizzare un atteggiamento prudente nei loro confronti prediligendo quando possibile alimenti freschi. In ogni caso è sempre molto importante leggere attentamente le etichette degli alimenti e sapere quello che si sta consumando.

Gli additivi vengono classificati secondo la loro funzione e sono identificati da una sigla, composta da una lettera e da un numero, cui corrisponde una denominazione chimica. La lettera, che è la "E", indica che l'additivo è stato autorizzato a livello europeo.

Di seguito uno schema degli additivi che sono stati codificati a livello europeo, con la loro sigla. Potrete così meglio capire, quando leggete le etichette nutrizionali degli alimenti, cosa contengono e per quale motivo.

Coloranti
Da E100 a E199
Sono sostanze aggiunte al prodotto per dargli una particolare colorazione, oppure per restituirgli la colorazione naturale quando questa viene compromessa dal processo di lavorazione.
Nonostante siano additivi puramente cosmetici, sono molto utilizzati perché molti consumatori sono fortemente attratti dalla colorazione del prodotto, che viene più facilmente venduto.

E100 - E109
Gialli
  • E100 Curcumina, curcuma (colorante)
  • E101 Riboflavina (Vitamina B2) (colorante)
  • E101a Riboflavina-5'-fosfato (colorante)
  • E102 Tartrazina (colorante)
  • E103 Crisoina resorcinolo (colorante)
  • E104 Giallo di chinolina (colorante)
  • E105 Giallo rapido AB (colorante)
  • E106 Riboflavina-5-fosfato, sale sodico (colorante)
  • E107 Giallo 2G (colorante)
E110 - E119
Arancione
  • E110 Giallo arancio S (colorante)
  • E111 Arancione GGN (colorante)
E120 - E129
Rossi
  • E120 Cocciniglia, Acido carminico, Carminio, Rosso naturale 4 (colorante)
  • E122 Azorubina (Carmoisina) (colorante)
  • E123 Amaranto (colorante)
  • E124 Rosso cocciniglia (colorante)
  • E127 Eritrosina (colorante)
  • E128 Rosso 2G (colorante)
  • E129 Rosso allura (colorante)
E130 - E139
Blu e violetti
  • E130 Blu indantrene RS (colorante)
  • E131 Blu patent V (colorante)
  • E132 Indigotina (colorante)
  • E133 Blu brillante FCF (colorante)
E140 - E149
Verdi
  • E140 Clorofilla e Clorofillina (colorante)
  • E141 Complessi tra clorofilla e rame (colorante)
  • E142 Verde S (colorante)
E150 - E159
Marroni e neri
  • E150a Caramello (colorante)
  • E150b Caramello solfito caustico (colorante)
  • E150c Caramello ammonio (colorante)
  • E150d Caramello ammonio solfito (colorante)
  • E151 Nero Brillante BN (Nero PN) (colorante)
  • E152 Black 7984 (colorante)
  • E153 Carbon black, Vegetable carbon (colorante)
  • E154 Bruno FK, Marrone Kipper (colorante)
  • E155 Bruno HT, Marrone cioccolato HT (colorante)
E160 - E199
Altri
  • E160a α-Carotene, β-carotene, γ-carotene (colorante)
  • E160b Annatto, bissina, norbissina (colorante)
  • E160c Estratto di peperone (colorante)
  • E160d Licopene (colorante)
  • E160e β-Apo-8'-carotenale (C 30) (colorante)
  • E160f Estere etilico dell'acido β-apo-8'-carotenico (C 30) (colorante)
  • E161a Flavoxantina (colorante)
  • E161b Luteina (colorante)
  • E161c Criptoxantina (colorante)
  • E161d Rubixantina (colorante)
  • E161e Violaxantina (colorante)
  • E161f Rodoxantina (colorante)
  • E161g Cantaxantina (colorante)
  • E161h Zeaxantina (colorante)
  • E162 Rosso di barbabietola (colorante)
  • E163 Antocianine (colorante)
  • E170 Carbonato di calcio, gesso (colorante)
  • E171 Diossido di titanio (colorante)
  • E172 Ossidi e idrossidi di ferro (colorante)
  • E173 Alluminio (colorante)
  • E174 Argento (colorante)
  • E175 Oro (colorante)
  • E180 Litolrubina BK (colorante)
  • E181 Tannino (colorante)


Conservanti
da E200 a E299
Permettono una migliore e più lunga conservabilità del prodotto ostacolando la proliferazione di microorganismi (batteri, lieviti e muffe).

E200 - E209
Sorbati
  • E200 Acido sorbico (conservante)
  • E201 Sorbato di sodio (conservante)
  • E202 Sorbato di potassio (conservante)
  • E203 Sorbato di calcio (conservante)
E210 - E219
Benzoati
  • E210 Acido benzoico (conservante)
  • E211 Benzoato di sodio (conservante)
  • E212 Benzoato di potassio (conservante)
  • E213 Benzoato di calcio (conservante)
  • E214 Para-idrossibenzoato di etile (conservante)
  • E215 Sale sodico del para-idrossibenzoato di etile (etilparaben) (conservante)
  • E216 Para-idrossibenzoato di propile (conservante)
  • E217 Sale sodico del para-idrossibenzoato di propile (propilparaben) (conservante)
  • E218 Para-idrossibenzoato di metile (conservante)
  • E219 Sale sodico del para-idrossibenzoato di metile (metilparaben) (conservante)
E220 - E229
Solfuri
  • E220 Diossido di zolfo (conservante)
  • E221 Solfito di sodio (conservante)
  • E222 Bisolfito di sodio (conservante)
  • E223 Metabisolfito di sodio (conservante)
  • E224 Metabisolfito di potassio (conservante)
  • E226 Solfito di calcio (conservante)
  • E227 Bisolfito di calcio (conservante, addensante)
  • E228 Bisolfito di potassio (conservante)
E230 - E239
Fenoli e formiati
  • E230 Bifenile, difenile (conservante)
  • E231 Ortofenilfenolo (conservante)
  • E232 Sale sodico dell'ortofenilfenolo (conservante)
  • E233 Tiabendazolo (conservante)
  • E234 Nisina (conservante)
  • E235 Natamicina, Pimaracina (conservante)
  • E236 Acido formico (conservante)
  • E237 Formiato di sodio (conservante)
  • E238 Formiato di calcio (conservante)
  • E239 Esametilentetrammina, esammina (conservante)
E240 - E259
Nitrati
  • E240 Formaldeide (conservante)
  • E242 Dimetildicarbonato (conservante)
  • E249 Nitrito di potassio (conservante)
  • E250 Nitrito di sodio (conservante)
  • E251 Nitrato di sodio (conservante)
  • E252 Nitrato di potassio (conservante)
E260 - E269
Acetati
  • E260 Acido acetico (conservante, regolatore di acidità)
  • E261 Acetato di potassio (conservante, regolatore di acidità)
  • E262 Acetato di sodio e Diacetato di sodio (conservante, regolatore di acidità)
  • E263 Acetato di calcio (conservante, regolatore di acidità)
  • E264 Acetato d'ammonio (conservante)
E270 - E279
Lattati
  • E270 Acido lattico (conservante, antiossidante)
E280 - E289
Propionati
  • E280 Acido propionico (conservante)
  • E281 Propionato di sodio (conservante)
  • E282 Propionato di calcio (conservante)
  • E283 Porpionato di potassio (conservante)
  • E284 Acido borico (conservante)
  • E285 Borace, sodio tetraborato (conservante)
E290 - E299
Altri
  • E290 Anidride carbonica (conservante, regolatore di acidità)
  • E296 Acido malico (conservante, regolatore di acidità)
  • E297 Acido fumarico (conservante, regolatore di acidità)


Antiossidanti e correttori di acidità
da E300 a E399
Gli antiossidanti permettono una migliore e più lunga conservabilità del prodotto ostacolando il processo di ossidazione, responsabile di rancidità ed alterazioni di colore. I correttori di acidità consentono una correzione dell'acidità o dell'alcalinità del prodotto.

E300 - E309
Ascorbati
  • E300 Acido ascorbico (Vitamina C) (antiossidante)
  • E301 Ascorbato di sodio (antiossidante)
  • E302 Ascorbato di calcio (antiossidante)
  • E303 Ascorbato di potassio (antiossidante)
  • E304 Esteri di acidi grassi dell'acido ascorbico (i) Palmitato di ascorbile (ii) Stearato di ascorbile (antiossidante)
  • E306 Estratti naturali ricchi di tocoferolo (antiossidante)
  • E307 α-tocoferolo (antiossidante)
  • E308 γ-tocoferolo (antiossidante)
  • E309 δ-tocoferolo (antiossidante)
E310 - E319
Gallati e eritorbati
  • E310 Gallato di propile (antiossidante)
  • E311 Gallato di ottile (antiossidante)
  • E312 Gallato di dodecile (antiossidante)
  • E315 Acido eritorbico (antiossidante)
  • E316 Eritorbato di sodio (antiossidante)
  • E319 Butil-idrochinone terziario (TBHQ) (antiossidante)
E320 - E329
Lattati
  • E320 Idrossianisolo butilato (BHA) (antiossidante)
  • E321 Idrossitoluene butilato (BHT) (antiossidante)
  • E322 Lecitina (è anche emulsionante)
  • E325 Lattato di sodio (antiossidante)
  • E326 Lattato di potassio (antiossidante e regolatore di acidità)
  • E327 Lattato di calcio (antiossidante)
  • E329 Lattato di magnesio (antiossidante)
E330 - E339
Citrati e tartrati
  • E330 Acido citrico (antiossidante)
  • E331 Citrati di sodio: (i) Citrato monosodico (ii) Citrato disodico (iii) Citrato trisodico (antiossidante)
  • E332 Citrati di potassio: (i) Citrato monopotassico (ii) Citrato tripotassico (antiossidante)
  • E333 Citrati di calcio: (i) Citrato monocalcico (ii) Citrato dicalcico (iii) Citrato tricalcico (regolatore di acidità) (addensante)
  • E334 Acido tartarico (L( )-) (acido) (antiossidante)
  • E335 Tartrati di sodio: (i) Tartrato monosodico (ii) Tartrato disodico (antiossidante)
  • E336 Tartrati di potassio: (i) Tartrato monopotassico (cremortartaro) (ii) Tartrato dipotassico (antiossidante)
  • E337 Tartrato di sodio e potassio (antiossidante)
  • E338 Acido fosforico (antiossidante)
  • E339 Fosfati di sodio: (i) Fosfato monosodico (ii) Fosfato disodico (iii) Fosfato trisodico (antiossidante)
E340 - E349
Fosfati
  • E340 Fosfati di potassio: (i) Fosfato monopotassico (ii) Fosfato dipotassico (iii) Fosfato tripotassico (antiossidante)
  • E341 Fosfati di calcio: (i) Fosfato monocalcico (ii) Fosfato dicalcico (iii) Fosfato tricalcico (anti-agglomernate) (addensante)
  • E343 Fosfati di magnesio: (i) Fosfato monomagnesiaco (ii) Fosfato dimagnesiaco (anti-agglomerante)
E350 - E359
Malati e adipati
  • E350 Maleati di sodio: (i) Maleato di sodio (ii) Idrogenomaleato di sodio (regolatore di acidità)
  • E351 Maleato di potassio (regolatore di acidità)
  • E352 Maleati di calcio: (i) Maleato di calcio (ii) Idrogenomaleato di calcio (regolatore di acidità)
  • E353 Acido metatartarico (emulsionante)
  • E354 Tartrato di calcio (emulsionante)
  • E355 Acido adipico (regolatore di acidità)
  • E356 Adpiato di sodio (regolatore di acidità)
  • E357 Adipato di potassio (regolatore di acidità)
E360 - E369
Succinati e fumarati
  • E363 Acido succinico (regolatore di acidità)
  • E365 Fumarato di sodio (regolatore di acidità)
  • E366 Potassium fumarate (regolatore di acidità)
  • E367 Fumarato di calcio (regolatore di acidità)
E370 - E399
Altri
  • E370 1,4-Eptonolattone (regolatore di acidità)
  • E375 Niacina, acido nicotinico, nicotinamide (stabilizzante del colore)
  • E380 Citrato triammonico (regolatore di acidità)
  • E381 Ferrocitrato d'ammonio (regolatore di acidità)
  • E385 Etilendiamminotetraacetato di calcio e disodio (calcio disodio EDTA)


Addensanti, emulsionanti e stabilizzanti
da E400 a E499
Gli addensanti aumentano la viscosità del prodotto, gli emulsionanti favoriscono la formazione di una miscela omogenea, gli stabilizzanti mantengono inalterate le caratteristiche fisiche e chimiche del prodotto.

E400 - E409
Alginati
  • E400 Acido alginico (addensante, stabilizzante, gelificante, emulsionante)
  • E401 Alginato di sodio (addensante, stabilizzante, gelificante, emulsionante)
  • E402 Alginato di potassio (addensante, stabilizzante, gelificante, emulsionante)
  • E403 Alginato di ammonio (addensante, stabilizzante, emulsionante)
  • E404 Alginato di calcio (addensante, stabilizzante, gelificante, emulsionante)
  • E405 Alginato di propan-1,2-diolo (alginato di propilenglicole) (addensante, stabilizzante, emulsionante)
  • E406 Agar-agar (addensante, gelificante, stabilizzante)
  • E407 Carragenina (addensante, stabilizzante, gelificante, emulsionante)
  • E407a Alghe Eucheuma trasformate (addensante, stabilizzante, gelificante, emulsionante)
E410 - E419
Gomma naturale
  • E410 Farina di semi di carrube (addensante, stabilizzante, gelificante, emulsionante)
  • E412 Gomma di guar (addensante, stabilizzante)
  • E413 Gomma adragante (addensante, stabilizzante, emulsionante)
  • E414 Gomma d'acacia (gomma arabica) (addensante, stabilizzante, emulsionante)
  • E415 Gomma di xanthano (addensante, stabilizzante)
  • E416 Gomma di karaya (addensante, stabilizzante, emulsionante)
  • E417 Gomma di tara (addensante, stabilizzante)
  • E418 Gomma di gellano (addensante, stabilizzante, emulsionante)
E420 - E429
Altri agenti naturali
  • E420 Sorbitolo (emulsionante, dolcificante, umettante)
  • E421 Mannitolo (anti-agglomerante, dolcificante)
  • E422 Glicerolo (emulsionante, dolcificante)
E430 - E439
Derivati del poliossietilene
  • E430 Stearato di poliossietilene (8) (emulsionante, stabilizzante)
  • E431 Stearato di poliossietilene (40) (emulsionante)
  • E432 Sorbitolmonolaurato di poliossietilene (20) (polisorbato 20) (emulsionante)
  • E433 Sorbitolmonooleato di poliossietilene (20) (polisorbato 80) (emulsionante)
  • E434 Sorbitolmonopalmitato di poliossietilene (20) (polisorbato 40) (emulsionante)
  • E435 Sorbitolmonostearato di poliossietilene (20) (polisorbato 60) (emulsionante)
  • E436 Sorbitan tristearato di poliossietilene (20) (polisorbato 65) (emulsionante)
E440 - E449
Emulsionanti naturali
  • E440 Pectina (i); pectina amidata (ii) (gelificante)
  • E441 Gelatina (emulsionante) (gelificante)
  • E444 Saccarosio acetato isobutirrato (emulsionante)
  • E445 Esteri glicerici di resina (emulsionante)
E450 –E 459
Fosfati
  • E450 Difosfati: (i) Difosfato disodico (ii) Difosfato trisodico (iii) Difosfato tetrasodico (iv) Difosfato dipotassico (v) Difosfato tetrapotassico (vi) Difosfato dicalcico (vii) Idrogenodifosfato di calcio (emulsionante)
  • E451 Trifosfati: (i) Trifosfato pentasodico (ii) Trifosfato pentapotassico (emulsionante)
  • E452 Polifosfati: (i) Polifosfati di sodio (ii) Polifosfati di potassio (iii) Polifosfati di sodio e calcio (iv) Polifosfati di calcio (emulsionante)
  • E459 β-ciclodestrina (emulsionante)
E460 - E469
Derivati della cellulosa
  • E460 Cellulosa (i) Cellulossa microcristallina (ii) Cellulosa in polvere (emulsionante)
  • E461 Metilcellulosa (emulsionante)
  • E462 Etilcellulosa (emulsionante)
  • E463 Idrossipropilcellulosa (emulsionante)
  • E464 Idrossipropilmetilcellulosa (emulsionante)
  • E465 Etilmetilcellulosa (emulsionante)
  • E466 Carbossimetilcellulosa, Carbossimetilcellulosa sodica (emulsionante)
  • E468 Carbossimetilcellulosa sodica reticolata (emulsionante)
  • E469 Carbossimetilcellulosa idrolizzata enzimaticamente (emulsionante)
E470 - E489
Derivati degli acidi grassi
  • E470a Sali di sodio, potassio e calcio degli acidi grassi (emulsionante, anti-agglomerante)
  • E470b Sali di magnesio degli acidi grassi (emulsionante, anti-agglomerante)
  • E471 Mono- e digliceridi degli acidi grassi (monostearato di glicerile, distearato di glicerile) (emulsionante)
  • E472a Esteri acetici dei mono- e digliceridi degli acidi grassi (emulsionante)
  • E472b Esteri lattici dei mono- e digliceridi degli acidi grassi (emulsionante)
  • E472c Esteri citrici dei mono- e digliceridi degli acidi grassi (emulsionante)
  • E472d Esteri tartarici dei mono- e digliceridi degli acidi grassi (emulsionante)
  • E472e Esteri mono- and diacetiltartarici dei mono- e digliceridi degli acidi grassi (emulsionante)
  • E472f Esteri misti acetici e tartarici dei mono- e digliceridi degli acidi grassi (emulsionante)
  • E473 Esteri saccarici degli acidi grassi (emulsionante)
  • E474 Saccarogliceridi (emulsionante)
  • E475 Esteri poliglicerici degli acidi grassi (emulsionante)
  • E476 Poliricinoleato di poliglicerile (emulsionante)
  • E477 Esteri propan-1,2-diolici degli acidi grassi, Esteri propilenglicolici degli acidi grassi (emulsionante)
  • E478 Gliceril- e 1-propilesteri lattilati degli acidi grassi (emulsionante)
  • E479b Olio di semi di soia ossidato termicamente con mono- e digliceridi degli acidi grassi (emulsionante)
  • E481 2-Lattilato di stearoile, sale sodico (emulsionante)
  • E482 2-Lattilato di stearoile, sale di calcio (emulsionante)
  • E483 Tartrato di stearile (emulsionante)
E490 - E499
Altri
  • E491 Sorbitolo monostearato (emulsionante)
  • E492 Sorbitolo tristearato (emulsionante)
  • E493 Sorbitolo monolaurato (emulsionante)
  • E494 Sorbitolo monooleato (emulsionante)
  • E495 Sorbitolo monopalmitato (emulsionante)


Regolatori di acidità e anti-agglomeranti
da E500 a E599
I regolatori di acidità consentono una correzione dell'acidità o dell'alcalinità del prodotto. Gli anti-agglomeranti consentono di ottenerne la corretta consistenza.

E500 - E509
Acidi e basi inorganiche
  • E500 Carbonati di sodio: (i) Carbonato di sodio (ii) Bicarbonato di sodio (Idrogenocarbonato di sodio) (iii) Sesquicarbonato di sodio (regolatore di acidità, lievitante)
  • E501 Carbonati di potassio: (i) Carbonato di potassio (ii) Bicarbonato di potassio (Idrogenocarbonato di potassio) (regolatore di acidità)
  • E503 Carbonati d'ammonio: (i) Carbonato d'ammonio (ii) Bicarbonato d'ammonio (Idrogenocarbonato di ammonio) (regolatore di acidità)
  • E504 Carbonati di magnesio: (i) Carbonato di magnesio (ii) Bicarbonato di magnesio (Idrogenocarbonato di magnesio) (regolatore di acidità, anti-agglomerante)
  • E507 Acido cloridrico (acido)
  • E508 Cloruro di potassio (gelificante, stagionante)
  • E509 Cloruro di calcio (sequestrante, rassodante)
E510 - E519
Cloruri e solfati
  • E510 Cloruro d'ammonio, ammonia solution (regolatore di acidità, anti-agglomerante)
  • E511 Cloruro di magnesio (rassodante)
  • E512 Cloruro stannoso (antiossidante)
  • E513 Acido solforico (acido)
  • E514 Solfati di sodio: (i) Solfato di sodio (ii) Bisolfato di sodio (Idrogenosolfato di sodio) (regolatore di acidità)
  • E515 Solfati di potassio: (i) Solfato di potassio (ii) Bisolfato di potassio (Idrogenosolfato di potassio) (stagionante)
  • E516 Solfato di calcio (sequestrante, anti-agglomerante, rassodante)
  • E517 Solfato d'ammonio (anti-agglomerante)
  • E518 Solfato di magnesio, Epsom salts (regolatore di acidità, rassodante)
  • E519 Solfato rameico (conservante)
E520 - E529
Solfati e idrossidi
  • E520 Solfato d'alluminio (rassodante)
  • E521 Solfato d'alluminio e sodio (rassodante)
  • E522 Solfato d'alluminio e potassio (regolatore di acidità)
  • E523 Solfato d'alluminio e ammonio (regolatore di acidità)
  • E524 Idrossido di sodio (regolatore di acidità)
  • E525 Idrossido di potassio (regolatore di acidità)
  • E526 Idrossido di calcio (regolatore di acidità, rassodante)
  • E527 Idrossido di ammonio (regolatore di acidità)
  • E528 Idrossido di magnesio (regolatore di acidità)
  • E529 Ossido di calcio (regolatore di acidità, anti-agglomerante)
E530 - E549
sali dei metalli alcalini
  • E530 Ossido di magnesio (regolatore di acidità, anti-agglomerante)
  • E535 Ferrocianuro di sodio (regolatore di acidità, anti-agglomerante)
  • E536 Ferrocianuro di potassio (anti-agglomerante)
  • E538 Ferrocianuro di calcio (anti-agglomerante)
  • E540 Difosfato di dicalcio (regolatore di acidità, emulsionante)
  • E541 Fosfato acido d'alluminio e sodio (emulsionante)
  • E542 Fosfato d'ossa (anti-agglomerante)
  • E543 Polifosfato di calcio e sodio
  • E544 Polifosfato di calcio (emulsionante)
  • E545 Polifosfato di alluminio (emulsionante)
E550 - E559
Silicati
  • E550 Silicato di sodio (anti-agglomerante)
  • E551 Diossido di silicio (Silice) (emulsionante, anti-agglomerante)
  • E552 Silicato di calcio (anti-agglomerante)
  • E553a (i) Silicato di magnsio (ii) Trisilicato di magnesio (anti-agglomerante)
  • E553b Talco (anti-agglomerante)
  • E554 Silicato d'alluminio e sodio (anti-agglomerante)
  • E555 Silicato d'alluminio e potassio (anti-agglomerante)
  • E556 Silicato d'alluminio e calcio (anti-agglomerante)
  • E558 Bentonite) (anti-agglomerante)
  • E559 Silicato d'alluminio (Caolino) (anti-agglomerante)
E570 - E579
Stearati e gluconati
  • E570 Acido stearico (anti-agglomerante)
  • E572 Stearato di magnesio, Stearato di calcio (emulsionante, anti-agglomerante)
  • E574 Acido gluconico (regolatore di acidità)
  • E575 Glucono-δ-lattone (regolatore di acidità, sequestrante)
  • E576 Gluconato di sodio (sequestrante)
  • E577 Gluconato di potassio (sequestrante)
  • E578 Gluconato di calcio (rassodante)
  • E579 Gluconato ferroso (colorante)
E580 - E599
Altri
  • E585 Lattato ferroso (colorante)


Esaltatori di sapidità
da E600 a E699
Gli esaltatori di sapidità sono additivi che migliorano il sapore del cibo esaltandone determinate qualità.

E620 - E629
Glutammati
  • E620 Acido glutammico (esaltatore di sapidità)
  • E621 Glutammato monosodico (esaltatore di sapidità)
  • E622 Glutammato monopotassico (esaltatore di sapidità)
  • E623 Diglutammato di calcio (esaltatore di sapidità)
  • E624 Glutammato monoammonico (esaltatore di sapidità)
  • E625 Diglutammato di magnesio (esaltatore di sapidità)
  • E626 Acido guanilico (esaltatore di sapidità)
  • E627 Guanilato di disodio, Guanilato di sodio (esaltatore di sapidità)
  • E628 Guanilato di dipotassio (esaltatore di sapidità)
  • E629 Guanilato di calcio (esaltatore di sapidità)
E630 - E639
Inosinati
  • E630 Acido inosinico (esaltatore di sapidità)
  • E631 Inosinato di disodio (esaltatore di sapidità)
  • E632 Inosinato di dipotassio (esaltatore di sapidità)
  • E633 Inosinato di calcio (esaltatore di sapidità)
  • E634 Calcio 5'-ribonucleotidi (esaltatore di sapidità)
  • E635 Disodio 5'-ribonucleotidi (esaltatore di sapidità)
  • E636 Maltolo (esaltatore di sapidità)
  • E637 Etilmaltolo (esaltatore di sapidità)
E640 - E649
Altri
  • E640 Glicina e Sale sodico della glicina (esaltatore di sapidità)


Vari
da E900 a E999
Sono sostanze usate (tra l'altro) per il rivestimento, la lucidatura, la glassatura, il confezionamento e la dolcificazione dei prodotti.

E900 - E909
Cere
  • E900 Dimetil polisilossano (anti-schiuma, anti-agglomerante)
  • E901 Cera d'api, bianca e gialla (lucidante)
  • E902 Cera candelilla (lucidante)
  • E903 Cera di carnauba (lucidante)
  • E904 Gommalacca (lucidante)
  • E905 Cera microcristallina (lucidante)
  • E907 Cera cristallina (lucidante)
E910 – E919
Glasse
  • E910 L-Cisteina
  • E912 Esteri dell'acido montanico
  • E913 Lanolina, olio di lana di pecora (lucidante)
  • E914 Cera polietilenica ossidata (lucidante)
  • E915 Esteri del colofano (lucidante)
E920 - E929
Agenti ausiliari
  • E920 Cloridrato di L-cisteina (anti-agglomerante)
  • E921 Cloridrato di L-cisteina monoidrato (anti-agglomerante)
  • E924 Bromato di potassio (anti-agglomerante)
  • E925 Cloro (conservante, sbiancante)
  • E926 Diossido di cloro (conservante, sbiancante)
  • E927b Carbammide (anti-agglomerante)
  • E928 Perossido di benzolo (anti-agglomerante)
E930 - E949
Gas per confezionamento
  • E938 Argon (gas per confezionamento)
  • E939 Elio (gas per confezionamento)
  • E941 Azoto (gas per confezionamento)
  • E942 Protossido di azoto (gas propellente)
  • E943a Butano (gas propellente)
  • E943b Isobutano (gas propellente)
  • E944 Propano (gas propellente)
  • E948 Ossigeno (gas per confezionamento)
  • E949 Idrogeno
E950 - E969
Dolcificanti
  • E950 Acesulfame K (dolcificante)
  • E951 Aspartame (dolcificante)
  • E952 Acido ciclamico e suoi sali di sodio e calcio (dolcificante)
  • E953 Isomalt (dolcificante)
  • E954 Saccarina e suoi sali di sodio, potassio e calcio (dolcificante)
  • E955 Sucralosio (dolcificante)
  • E957 Taumatina (dolcificante, esaltatore di sapidità)
  • E959 Neoesperidina DC (dolcificante)
  • E962 Sale di aspartame-acesulfame (dolcificante)
  • E965 Maltitolo (i) Sciroppo di maltitolo (ii) (dolcificante, stabilizzante, umettante)
  • E966 Lattitolo (dolcificante)
  • E967 Xilitolo (dolcificante)
  • E968 Eritritolo (dolcificante)
E990 - E999
Schiumogeni
  • E999 Estratto di quillaia (schiumogeno)


Altri prodotti
da E1100 a E1599
Fanno parte di questa categoria le sostanze che non rientrano nelle classificazioni sopra indicate

E1100 - E1599
Vari
  • E1103 Invertasi (stabilizzante)
  • E1105 Lisozima (conservante)
  • E1200 Polidestrosio (stabilizzante, addensante, umettante, supporto)
  • E1201 Polivinilpirrolidone (stabilizzante)
  • E1202 Polivinilpolipirrolidone (supporto, stabilizzante)
  • E1400 Destrina (stabilizzante, addensante)
  • E1401 Amido modificato (stabilizzante, addensante)
  • E1402 Amido modificato alcalino (stabilizzante, addensante)
  • E1403 Amido sbiancato (stabilizzante, addensante)
  • E1404 Amido ossidato (emulsionante, addensante)
  • E1410 Fosfato di monoamido (stabilizzante, addensante)
  • E1412 Fosfato di diamido (stabilizzante, addensante)
  • E1413 Fosfato di diamido fosfato (stabilizzante, addensante)
  • E1414 Fosfato di diamido acetilato (emulsionante, addensante)
  • E1420 Amido acetilato, acetato di monoamido (stabilizzante, addensante)
  • E1421 Amido acetilato, acetato di monoamido (stabilizzante, addensante)
  • E1422 Adipato di diamido acetilato (stabilizzante, addensante)
  • E1430 Diamido glicerilato (stabilizzante, addensante)
  • E1440 Diamido idrossipropilato (emulsionante, addensante)
  • E1441 Glicerilato di diamido idrossipropilato (stabilizzante, addensante)
  • E1442 Fosfato di diamido idrossipropilato (stabilizzante, addensante)
  • E1450 Ottenilsuccinato di amido e sodio (emulsionante, stabilizzante, addensante)
  • E1451 Amido acetilato ossidato (emulsionante, addensante)
  • E1505 Citrato di trietile (stabilizzatore di schiuma)
  • E1510 Etanone
  • E1518 Triacetato di glicerile (triacetina, umettante)
  • E1520 Glicole propilenico (umettante)


Gli aromi
Esistono poi gli aromatizzanti, una serie di additivi che non sono stati codificati e che modificano aroma e odore dei prodotti per renderli migliori o più conformi alle aspettative del consumatore. Gli aromi si dividono in tre macrocategorie:

Aromi naturali
Gli aromi naturali devono essere ottenuni da vegetali o animali attraverso processi di estrazione.

Aromi naturali identici
Sono aromi chimicamente identici agli aromi naturali, ma prodotti in laboratorio. Gli aromi naturali e gli aromi naturali identici non sono distinguibili, sia come gusto, sia come struttura chimica.

Aromi artificiali
Sono aromi ottenuti chimicamente e modificati rispetto gli aromi naturali in modo che risultino più intensi o che escludano una parte dell'aroma sgradito per riportare solo la parte gradita.


Anche in questo caso gli aromi devono essere indicati in etichetta. Se gli aromi sono naturali viene specificato, se è presente la sola dicitura "aromi" sono naturali identici o artificiali.

Fonti
EUFIC – The European Food Information Council
http://www.eufic.org/index/it/

EFSA - Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare
http://www.efsa.europa.eu/EFSA/efsa_locale-1178620753820_home.htm

Wikipedia
http://it.wikipedia.org




www.lospicchiodaglio.it