Questo sito contribuisce alla audience di

Dubbio sulle vitamine contenute nei succhi di frutta

di Dott. Luigi Schiavo

Rubriche II nutrizionista risponde Alimenti

Domanda

Salve, ci terrei molto a sapere la verità su questo mio dubbio riguardo ai succhi di frutta che sono venduti in tutti i negozi, ipermercati e bar. Io so che le vitamine contenute all'interno della frutta e verdura sono molto fragili, addirittura sensibili alla luce solare, adesso mi domando, visto che questi succhi subiscono un trattamento penso di pastorizzazione, per conservarli più a lungo, tutte queste vitamine poi non finiscono di esistere alla fine del trattamento, viste le alte temperature.

Quindi i succhi dovrebbero essere sprovvisti di vitamine? O in che quantità potrebbero riscontrarsi?

Cosa fondamentale, proprio nelle etichette dei valori nutrizionali, della maggior parte dei succhi, non ne viene proprio trascritta la presenza o la quantità, al massimo qualche fibra, cosa strana, visto che tutti i prodotti in commercio, quando hanno qualcosa di "buono" lo scrivono a caratteri cubitali, come mai le vitamine non vengono descritte, forse perché non possono visto la loro assenza? Se è come penso io, questo avviene anche con il latte fresco?

Vi ringrazio tantissimo per l'attenzione che mi mostrerete, e per la vostra eventuale risposta, vi lascio con i miei più cordiali saluti.
Giuseppe da Salerno


Risposta

Carissimo Giuseppe,

in genere dopo i trattamenti di pastorizzazione od ad alte temperature i prodotti che menzioni vengono addizionati di vitamine, sali minerali o fermenti lattici, quindi la presenza dei micronutrienti è garantita dal fatto che vengono aggiunti in un secondo momento.

Comunque il contenuto vitaminico e di sali minerali di un prodotto confezionato è sempre inferiore rispetto ad un prodotto fresco; inoltre un altro parametro da tenere in debita considerazione è la biodisponibilità intesa come percentuale di micronutriente che poi viene realmente assimilato dal corpo.

Io sono per il prodotto fresco (spremute, macedonie, ecc).

Serena giornata
Dott. Luigi Schiavo



Dott. Luigi SCHIAVO
Primo Policlinico, Seconda Università di Napoli, Ambulatorio di Chirurgia dell'obesità (IX Chirurgia Generale)
Nutrizionista (Numero Iscrizione Albo 055729)
Dottore di Ricerca [Settore Fisiologia, Endocrinologia e Metabolismo]
Socio SICOB [Società Italiana di Chirurgia dell'Obesità e delle Malattie Metaboliche]
Responsabile per la Regione Campania della Fondazione Italiana per la Lotta all'Obesità Infantile ONLUS

Esercita a:
CASERTA
Via F. Daniele 10 (angolo Via Roma-Corso Trieste), (Centro Medico VILLA ROSA), tel. 0823/1702419-22
LUSCIANO (CE)
Via Fratelli Cervi 3, tel. 334/5099818
MARCIANISE (CE)
Via Raffaele Musone 292 (Centro Medico), Tel. 0823/823616
NAPOLI
Via S. Tullio 101 (angolo Via Epomeo), (Studio Medico Polispecialistico GIFRAN), Telefono 081/7661730
ROMA
Via Tirone 11/13 (zona Marconi), presso Ufficio s.r.l., tel. 3345099818

sito web: www.schiavonutrizione.it
e-mail: posta@schiavonutrizione.it

www.lospicchiodaglio.it


Potrebbe interessarti anche

Miglio: un cereale antico da rivalutare

Originario dell’Asia Centro Orientale, è privo di glutine, perfetto dunque anche per i celiaci

Vai all'articolo »