Trova ricetta

Cotoletta alla milanese

    5.0/5 (2 voti)

    Ricette secondi piatti carne

    Cotoletta alla milanese


    La cotoletta alla milanese, detta anche costoletta alla milanese, è una lombata di vitello con l'osso, panata e fritta nel burro chiarificato. E' una ricetta tipica del milanese, molto conosciuta e veramente squisita.

    Alcuni studiosi indicano come carne utilizzata in origine per la preparazione della cotoletta alla milanese quella di maiale, ma la questione è molto controversa. Le ipotesi più accreditate rimangono sull'utilizzo della carne di vitello. La riuscita è comunque ottima per entrambi i tipi di carne.

    La versione di cotoletta alla milanese che vi proponiamo è quella più tradizionale, preparata con carne un po' spessa, che deve restare rosata vicino all'osso. Per darle la giusta fragranza è fondamentale utilizzare un ottimo pangrattato, l'ideale è la mollica di pane bianco raffermo, non troppo vecchia. In origine oltre ad essere fritta nel burro, la cotoletta veniva anche cosparsa di burro fuso a fine cottura.

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 500 Kcal a porzione
    • difficoltà media
    • pronta in 45 minuti

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    1. Preparare la carne eliminando eventuali schegge di osso, quindi incidere la parte terminale della costoletta per staccarla un po' dall'osso e incidere la parte bianca in modo che non si arricci durante la cottura.
    2. Tamponare bene la carne e lasciarla a temperatura ambiente.
    3. Nel frattempo sbattere le uova in un piatto fintanto che non avranno perso viscosità, assieme a una generosa macinata di pepe.
    4. Mettere in un altro piatto il pangrattato.
    5. Immergere la prima cotoletta nell'uovo rigirandola bene da tutte le parti, quindi passarla nel pangrattato premendo bene affinchè aderisca dappertutto.
    6. Impanare ogni cotoletta come visto in precedenza.
    7. Mettere sul fuoco una padella abbastanza grande da contenere le cotolette e mettervi il burro chiarificato. Quando è ben caldo unire le cotolette e friggerle circa 5 minuti per lato a fiamma media. Il tempo esatto di cottura dipende dallo spessore della carne.
    8. A fine cottura scolarle, passarle su un foglio di carta da cucina per assorbire l'unto in eccesso quindi regolare di sale.
    9. Servire immediatamente.

    CONTORNO DI ABBINAMENTO IDEALE

    Patate, insalata verde

    STAGIONE

    Ricetta per tutte le stagioni.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    APPROFONDIMENTI

    Incidere la parte terminale della costoletta per staccarla un po' dall'osso.


    Qui vediamo "il manico" della cotoletta, ovvero come è stata staccata dall'osso.


    Incidere la parte bianca in modo che non si arricci durante la cottura.

    I suggerimenti di barbara

    Il manico della costoletta può essere ricoperto di carta stagnola una volta terminata la cottura. Consentirà di afferrare la cotoletta per poter mangiare agevolmente anche la carne attaccata all'osso.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    La salsiccia ai semi di finocchio e bruschette è un secondo piatto con contorno, dove la salsiccia aromatizzata ai semi di finocchio selvatico viene servita con bruschettine di pane casereccio condite con una dadolata di pomodorini al basilico. La salsiccia ai semi di finocchio ...



    L'arrosto di maiale con cipolline è un arrosto cotto in pentola, quindi senza l'ausilio del forno, assieme alle cipolline borettane. Il taglio scelto è la coppa di maiale, per il suo gusto e per la giusta quantità di grasso, che rendono l'arrosto morbido e succoso. Se ...



    La braciola alla piastra è una preparazione di cucina in apparenza semplice, ma che richiede numerosi piccoli accorgimenti per riuscire alla perfezione donandoci una carne gustosa, morbida, ricca di sapore. Per una buona cottura della braciola alla piastra è necessario innanzitutto dotarsi di un ...



    Gli spiedini di salsiccia alla brace sono spiedini preparati arrotolando la salsiccia a nastro, chiamata anche Luganega, e infilzandola sugli spiedi. E' così molto più pratica da cuocere e da servire. Per la sua preparazione occorrono degli spiedi, di legno o di metallo, lunghi almeno ...



    La salsiccia al sugo è un secondo piatto ricco e gustoso da servire accompagnato con buone fette di pane casereccio, polenta oppure purè. E' una preparazione prevalentemente autunnale o invernale, anche se può essere realizzata tutto l'anno. La salsiccia al sugo è un ottimo ...



    Il gran piatto toscano è un misto di prodotti tipici toscani, come il prosciutto crudo e il pecorino che vengono serviti con noci e mandorle sgusciate. Ottimo servito con fette di pane toscano appena abbrustolite e miele di acacia. Il gran piatto toscano qui ...



    Il prosciutto e melone è una ricetta veramente semplicissima, ideale nelle calde giornate estive poichè non richiede cottura, e particolarmente veloce da preparare. Per risparmiare qualche caloria sgrassare bene il prosciutto crudo. In questo modo ogni porzione ne conterrà soltanto 210. Il prosciutto e ...



    I peperoncini dolci ripieni sono piccoli peperoni gialli, rossi o verdi dal sapore dolce che qui vi proponiamo ripieni di carne aromatizzata con aglio, prezzemolo e Parmigiano Reggiano. Sono una preparazione leggera e facile da preparare. I peperoncini dolci ripieni sono un ottimo secondo ...



    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web