Trova ricetta

Filetto al gorgonzola

    0.0/5 (0 voti)

    Ricette secondi piatti carne

    Filetto al gorgonzola


    Il filetto al gorgonzola è un secondo piatto a base di carne preparato con squisito filetto di manzo, cicoria belga e salsa di gorgonzola. Se amate il sapore di questo formaggio vi consiglio vivamente questa preparazione.

    Per la preparazione del filetto al gorgonzola procurarsi un taglio di 100 g di filetto di manzo a porzione. Se volete risparmiare qualcosina, al posto del filetto si può usare anche il controfiletto.

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 485 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 45 minuti

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    1. Pulire l'insalata belga sciacquandola sotto acqua corrente e rimuovendo le foglie esterne più rovinate. Tagliarle a metà per il senso della lunghezza.
    2. Tirare fuori la carne dal frigorifero almeno mezz'ora prima della cottura, altrimenti sarà troppo fredda e messa a contatto con la piastra bollente ne abbasserà la temperatura.
    3. Scaldare su fiamma alta una bistecchiera dal fondo spesso e, quando è molto calda, versarvi un filo d’olio. Asciugare con carta da cucina e quando è ben calda mettere la verdura al fuoco.
    4. Cuocere le cicorie da entrambi i lati per una decina di minuti in totale, fintanto che saranno morbide.
    5. Togliere le cicorie, tenerle in caldo, asciugare con altra carta da cucina la piastra, attendere un paio di minuti che sia ritornata a temperatura e mettere la carne al fuoco.
    6. Lasciarla cuocere per 2-3 minuti, senza toccarla, affinché possa ben cuocere. Mantenere la fiamma piuttosto vivace. Non deve ne comparire acqua sul fondo della piastra (temperatura troppo bassa), ne fumare eccessivamente (temperatura troppo alta). In entrambi i casi la cottura ne risulterebbe compromessa.
    7. Se si devono cuocere più filetti contemporaneamente procurarsi una bistecchiera di adeguate dimensioni, altrimenti cuocerne uno alla volta.
    8. Trascorsi i 2-3 minuti, alzare un lembo del filetto per valutare lo stato di cottura. Deve essere ben dorato e presentare le classiche striature brune, segno che la cottura è avvenuta correttamente.
    9. Proseguire ancora 1 minuto la cottura se non dovesse essere ben dorato o se piace ben cotto (non eccedere, però, altrimenti diventerebbe duro!).
    10. Girare il filetto senza utilizzare utensili che possono pungerlo, altrimenti si favorisce la fuoriuscita dei succhi interni, a discapito della morbidezza.
    11. Lasciar cuocere il filetto sul secondo lato così come si è fatto per il primo.
    12. Nel frattempo che cuoce la carne preparare la salsa. Ridurre il gorgonzola a cubetti e farlo fondere a fiamma bassa in un pentolino assieme al latte e alle foglie di salvia ben lavate.
    13. Terminata la cottura del filetto, metterlo in un piatto o in una teglia e coprire con carta stagnola (alluminio). Lasciarlo riposare per un paio di minuti per permettere ai succhi che sono concentrati al centro del filetto di ridistribuirsi contribuendo a rendere la carne più uniformemente morbida.
    14. Mettere il filetto in un piatto, disporre la belga, unire un filo d'olio, regolare di sale e coprire parte della carne con la crema di gorgonzola. Unire un'abbondante macinata di pepe e servire immediatamente.

    STAGIONE

    Ricetta per tutte le stagioni.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    La bistecca fiorentina è uno dei tagli di carne più pregiati che si possa cucinare, la regina della brace, a cui accostarsi dopo aver compreso bene tutti i segreti per la sua perfetta preparazione. È un taglio piuttosto costoso, da cucinare con cura e attenzione. Nella ...



    I sofficini fatti in casa cotto e mozzarella sono dei piccoli calzoni ripieni che vengono poi passati nell'uovo, nel pangrattato e fritti o cotti al forno. Sono molto gustosi e piacciono solitamente a grandi e bambini. I sofficini fatti in casa cotto e mozzarella si possono ...



    Il carpaccio di bresaola radicchio e noci è un secondo piatto leggero, veloce da preparare, ma molto saporito.E' un piatto tipico di fine inverno, quando si trova il radicchio rosso tardivo, particolarmente buono e dolce. Il carpaccio di bresaola radicchio e noci si conserva ottimamente in ...



    Le cotolette sono fettine panate e fritte nell'olio, nella loro versione più semplice. Si può utilizzare la carne di vitello, manzo, maiale o pollo e tacchino che viene poi passata nell'uovo e nel pangrattato. La nostra versione delle cotolette prevede una panatura particolare, preparata ...



    Le scaloppine Taleggio e radicchio sono fettine di carne cotte rapidamente in padella e condite con radicchio rosso, cipolle e formaggio Taleggio. Il contrasto dell'amaro del radicchio e del dolce del Taleggio donano a questo piatto un equilibrio di sapori unico e particolare. In accompagnamento alle ...



    Le fettine di tacchino al rosmarino sono un secondo piatto leggero, ma saporito, soprattutto se eseguito con cura. Spesso infatti le ricette semplici sono quelle che richiedono più pratica, soprattutto con la carne di pollo che deve risultare morbida e succosa. Attenti quindi ai tempi ...



    Il pollo alle carote è un umido di fettine di petto di pollo un po' spesse, che cuociono nel vino aromatizzato da nastri di carote. E' un piatto molto particolare, che non avevo mai mangiato finchè non me lo ha preparato la mia amica Lina, ...



    Il coniglio con patate e olive è un secondo piatto a base di coniglio da cucinare in padella con l'aggiunta di patate e olive nere. E' veloce e semplice da preparare. Se non amate molto il sapore un po' selvatico del coniglio, farlo marinare ...



    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web