Trova ricetta

Spezzatino di vitello con piselli

    4.0/5 (10 voti)

    Ricette secondi piatti carne

    Spezzatino di vitello con piselli


    Lo spezzatino di vitello con piselli è un secondo piatto classico della tradizione italiana, che si trova proposto in tante regioni diverse, con numerose piccole varianti. La ricetta che vi proponiamo noi è una delle più semplici, preparata con carne, sugo e piselli.

    I piselli freschi si trovano solo in primavera e sono particolarmente deliziosi. Per preparare lo spezzatino di vitello con piselli anche in autunno e in inverno si possono usare quelli surgelati, anch'essi molto buoni. La dose è la stessa del prodotto fresco sgranato.

    Quando fa freddo, lo spezzatino di vitello con piselli si può servire accompagnato con purè di patate o polenta. Altrimenti servire del buon pane fresco... la scarpetta è d'obbligo!

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 490 Kcal a porzione
    • difficoltà media
    • pronta in 1 ora e ½
    • ricetta light
    • si può preparare in anticipo

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    1. Tagliare la carne di vitello in pezzi di 3 cm circa di lato.
    2. Sgranare i piselli. Se si utilizzano i piselli surgelati utilizzarli come se fossero freschi.
    3. Spellare l'aglio.
    4. Pelare lo scalogno e tritarlo finemente.
    5. Scaldare il brodo.
    6. Mettere in una casseruola metà olio e gli spicchi d'aglio. Portarla sul fuoco e farli ben dorare su fiamma vivace. Unire quindi i pezzi di vitello scottandoli un paio di minuti per lato, giusto il tempo che prendano colore e si formi una deliziosa crosticina bruna. Mantenere la fiamma piuttosto vivace. Non deve ne comparire acqua sul fondo della padella (temperatura troppo bassa), ne fumare eccessivamente (temperatura troppo alta). In entrambi i casi la cottura ne risulterebbe compromessa. Girare la carne senza utilizzare utensili che possono pungerla, altrimenti si favorisce la fuoriuscita dei succhi interni, a discapito della morbidezza.
    7. Quando i pezzi di carne saranno ben rosolati metterli in una ciotola e scartare l'aglio.
    8. Nella stessa padella usata per scottare i pezzi di carne mettere il restante olio e lo scalogno tritato. Far soffriggere a fiamma media unendo un pizzico di sale fintanto che non si sarà ben dorato.
    9. Unire la carne e mescolare per farla insaporire con lo scalogno. Bagnare con il vino e lasciarlo evaporare a fiamma media.
    10. Unire la passata di pomodoro, un pizzico di zucchero se occorre regolare l'acidità del pomodoro, un mestolo di brodo, mescolare e far riprendere il bollore.
    11. Cuocere per mezz'ora a fiamma dolce, deve appena sobbolire, unendo altro brodo se il fondo di cottura dovesse asciugarsi troppo.
    12. Trascorso il tempo indicato regolare di sale e se il sugo è molto acquoso, aggiungere una leggera spolverizzata di farina che aiuterà ad addensare, quindi mescolare bene.
    13. Proseguire la cottura per altri 15 minuti quindi unire i piselli, mescolare bene e coprire.
    14. Cuocere per ulteriori 15-20 minuti, quindi assaggiare per regolare di sale e valutare il grado di tenerezza della carne. Se si scioglie in bocca è pronta, altrimenti proseguire la cottura fintanto che non sarà bella morbida.
    15. Servire con una generosa macinata di pepe e un filo d'olio a crudo.

    STAGIONE

    Marzo, aprile, maggio, giugno.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    I suggerimenti di barbara

    Lo spezzatino così preparato si conserva per un giorno in frigorifero. Riscaldarlo su fiamma dolce prima di gustarlo. Se si utilizza il manzo, al posto del vitello, la cottura dovrà durare molto di più, fino anche a tre ore.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    La bresaola con insalatina belga e mais è un secondo piatto leggero e gustoso, ottimo a seguito di un primo sostanzioso, oppure come piatto unico da gustare fuori casa, anche in ufficio.   La bresaola con insalatina belga e mais si conserva ottimamente in frigorifero per poter ...



    Le polpettine di agnello sono gustosissime polpette di carne di agnello, ottime preparate con la polpa tritata del cosciotto, ma anche con i piccoli scarti che possiamo avere nel pulire un agnello intero. La cottura può avvenire al forno (come indicato in ricetta), ma anche ...



    Il galletto alla brace è una ricetta per cucinare il galletto al barbecue per ottenerlo bello croccante fuori e morbido e succoso dentro. Per la preparazione del galletto alla brace è necessario marinare il galletto per almeno mezz'ora, ma se avete la possibilità tenete ...



    Le polpette di pollo alla curcuma sono squisite polpettine dalla forma un po' appiattita, preparate con carne tritata di pollo aromatizzata con cipolla, erba cipollina e curcuma. Sono deliziosamente profumate e, grazie alla cottura al forno, poco caloriche. Sono ottime sia appena preparate, sia tiepide. ...



    Lo spezzatino di vitello ai funghi è un ricco secondo piatto tipicamente autunnale e invernale, da servire con un buon pane casereccio, oppure con la polenta o il riso. Diventa così un piatto unico completo e gustoso. Potete prepararlo con i funghi che preferite. Se ...



    Il cotechino con le lenticchie è un ricco secondo piatto delle feste natalizie, che si gusta in particolar modo la notte dell'ultimo dell'anno perchè secondo la tradizione mangiarne un pezzetto assieme alle lenticchie è di buon augurio e porta prosperità. Il cotechino è un prodotto tipico emiliano, ma ...



    Il petto di pollo ai funghi è un secondo piatto molto semplice e veloce da preparare, leggero, e che è possibile conservare in frigorifero per un giorno. Può essere consumato anche fuori casa, al lavoro ad esempio. Il petto di pollo ai funghi può ...



    4 commenti su questa ricetta

    Barbara Farinelli ha detto:
    I piselli vanno messi a 15 minuti da fine cottura, altrimenti si disfano troppo. Ho corretto la ricetta. Grazie per le segnalazioni, siete splendidi!

    Maurizio ha detto:
    Già, e i piselli che fine hanno fatto?
    Immagino si debbano inserire insieme alla salsa e cmq dopo la rosolatura.
    Buona giornata a tutti

    sasi ha detto:
    Perfetto il metodo di rosolatura dello spezzatino, che rarissimi usano, ma faccio osservare i piselli che fine hanno fatto? Nella vostra ricetta non viene menzionato come vanno introdotti nella cottura dello spezzatino.
    Grazie per la vostra cortese risposta.

    LINO SANTONI ha detto:
    Ho applicato la ricetta e ho ottenuto uno spezzatino squisitissimo. Pero',per misurare la quantità del vino,ho usato un bicchiere da birra.

    4 commenti su 4
     

    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web