Trova ricetta

Insalatina di cavolfiori, rucola e mandorle

    5.0/5 (4 voti)

    Ricette antipasti verdura

    Insalatina di cavolfiori, rucola e mandorle


    L'insalatina di cavolfiori, rucola e mandorle è un antipasto vegetariano molto sfizioso, adatto per aprire un pasto di qualsiasi genere (carne, pesce, verdure) che può all'occorrenza essere servito anche come contorno.

    L'insalatina di cavolfiori, rucola e mandorle è adatto anche per recuperare dei cavolfiori avanzati, che possono così essere reinventati con gusto e fantasia.

    INFORMAZIONI

    • 4 persone
    • 100 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 1 ora
    • ricetta vegetariana e vegan
    • ricetta light
    • si può preparare in anticipo

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    1. Lavare e pulire il cavolfiore, dividendo le cimette staccandole dal torsolo.
    2. Cuocere le cimette ritirandole un po' al dente.
    3. Se si cuociono a vapore, in genere occorrono una decina di minuti per le vaporiere che si mettono dentro o sopra le pentole, una quindicina di minuti nella vaporiera elettrica. Se si cuociono in acqua bollente salata basteranno 10 minuti.
    4. Ritirare delicatamente per non rompere le infiorescenze e separare i singoli fiorellini recidendoli con un coltellino. Metterli in una ciotola, condire con metà olio, gli spicchi d'aglio tagliati a metà e regolare di sale. Coprire con la pellicola trasparente e mettere in frigorifero a raffreddare.
    5. Pulire la rucola eliminando le foglie rovinate e i gambi duri e coriacei. Lavarla e tamponarla con uno strofinaccio pulito, oppure utilizzare l'apposita centrifuga da insalata. Condirla in una ciotola con il restante olio e un pizzico di sale.
    6. Disporre in ciotoline da porzione la rucola, mettere il cavolfiore al centro eliminando l'aglio, unire le mandorle a lamelle e servire.

    STAGIONE

    Gennaio, febbraio, marzo, settembre, ottobre, novembre, dicembre.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    I suggerimenti di barbara

    Per preparare il piatto in soli 10 minuti cuocere il cavolfiore la sera prima e riporlo in frigo fino al momento di confezionare il piatto. E' importante però lasciarlo almeno 30 minuti a temperatura ambiente.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    Le girelle Praga e zucchine sono dei gustosissimi salatini di pasta sfoglia, semplici e veloci da preparare, molto adatti per aperitivi o buffet. Si possono preparare con un po' di anticipo e semplicemente riscaldati saranno ottimi. Le girelle Praga e zucchine si possono preparare anche con ...



    I tramezzini alle cipolle sono sfiziosi piccoli tramezzini da gustare come antipasto o aperitivo, adatti anche a una cena in piedi o un buffet. I tramezzini alle cipolle possono essere preparati il giorno prima e conservati in frigorifero, ben coperti, fino al momento di ...



    La crema di melanzane e acciughe è un composto a base di melanzane, insaporito con vari aromi, ottimo spalmato sul pane come antipasto o come spezza fame. Si può anche utilizzare per condire la pasta. La crema di melanzane e acciughe si conserva ottimamente in frigorifero ...



    L'insalatina di cavolfiori, rucola e mandorle è un antipasto vegetariano molto sfizioso, adatto per aprire un pasto di qualsiasi genere (carne, pesce, verdure) che può all'occorrenza essere servito anche come contorno. L'insalatina di cavolfiori, rucola e mandorle è adatto anche per recuperare dei cavolfiori avanzati, ...



    Le friselle sono dei taralli tipici della Puglia, diffusi anche nel napoletano e nel calabrese. Sono prodotte con farina di grano duro oppure con farina integrale, quindi vengono cotte, tagliate a metà in senso orizzontale e poi nuovamente infornate per biscottarle. In questo modo si ...



    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web