Melanzane alla scapece

    5.0/5 (2 voti)

    Ricette contorni

    Melanzane alla scapece


    Le melanzane alla scapece sono un piatto estivo molto antico, tipico del sud Italia, che trae origini nel dover conservare a lungo gli ortaggi. Una volta fritte, le melanzane vengono condite con olio, aceto, aglio e foglie di menta. Riposandosi si insaporiscono e si possono così conservare anche per una settimana.

    Per la preparazione delle melanzane alla scapece preferire melanzane scure, di forma allungata e foglie di menta appena raccolte. Dosare l'aceto con attenzione, secondo il proprio gusto personale.

    INFORMAZIONI

    • 4 persone
    • 600 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 1 ora
    • ricetta vegetariana e vegan
    • si può preparare in anticipo
    • si può mangiare fuori

    INGREDIENTI

    Per preparare l'emulsione

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    • Lavare le melanzane, eliminare le estremità con il picciolo e tagliarle a fette di 1 centimetro di spessore per il senso della lunghezza. Man mano che sono tagliate metterle in una ciotola piena di acqua fredda acidulata con aceto di vino. La proporzione giusta è di due cucchiai di aceto ogni litro d'acqua.
    • Scolare le melanzane, disporre le fette su un tagliere, unire un pizzico di sale fino e metterle in un colapasta, disposte in verticale, dove lasciarle riposare per almeno una mezz'ora a perdere liquido di vegetazione.
    • Nel frattempo tritare l'aglio molto finemente, oppure spremerlo con l'apposito attrezzo. In una ciotola mescolare bene l'olio con l'aglio e l'aceto, regolandolo a piacere a seconda del gusto personale.
    • Lavare le foglioline di menta e metterle ad asciugare su un foglio di carta da forno.
    • Trascorso il tempo di riposo delle melanzane, metterle su uno strofinaccio pulito e asciugarle bene.
    • In una padella adatta alla frittura mettere l'olio di oliva. Farlo ben riscaldare, la temperatura ideale è di 180°C, e friggervi le melanzane facendole rimanere abbastanza morbide.
    • Man mano che sono pronte ritirarle su un piatto coperto di carta da cucina e asciugarle bene.
    • Riporle a strati in una pirofila condendole con l'emulsione preparata e le foglie di menta spezzettate. Non dovrebbe occorrere altro sale, ma assaggiare per verificare.
    • Lasciare insaporire per almeno un'ora prima di servirle. Meglio ancora gustarle il giorno dopo.

     

    PIETANZE DI ABBINAMENTO IDEALE

    Secondi piatti a base di carne o di pesce, secondi piatti vegetariani e vegan.

    STAGIONE

    Giugno, luglio, agosto, settembre.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    I suggerimenti di barbara

    Per una preparazione più leggera le melanzane si possono anche grigliare. Il sapore non sarà così gustoso, ma l'apporto calorico è sicuramente di molto inferiore.


    www.lospicchiodaglio.it


    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web