Trova ricetta

Pasta con ragù vegetale di asparagi

    5.0/5 (1 voti)

    Ricette primi piatti verdura

    Pasta con ragù vegetale di asparagi


    La pasta con ragù vegetale di asparagi è un primo piatto a base di asparagi, cipolla rossa e pinoli, legati insieme da una crema di panna e Parmigiano che si prepara utilizzando l'acqua di cottura della pasta, ricca di amido. E' un primo piatto ricco, adatto al pranzo domenicale o alle ricorrenze.

    La pasta con ragù vegetale di asparagi è ottima preparata con pasta all'uovo, che si sposa particolarmente al sapore degli asparagi, ma viene bene anche con la comune pasta di semola. Attenzione in particolare alla tostatura dei pinoli, devono essere appena dorati. Saranno così nel pieno del loro sapore.

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 380 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 45 minuti

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    VARIANTE VEGETARIANA

    Sei vegetariano e vuoi realizzare questa ricetta?

    Utilizzare un formaggio da grattugia con caglio vegetale al posto del Parmigiano Reggiano, come ad esempio il Verdiano o altro grana vegetariano.


    PREPARAZIONE

    1. Lavare accuratamente gli asparagi sotto acqua corrente, rimuovere la parte bianca del gambo, raschiarli con un coltello non troppo affilato facendo molta attenzione a non toccare le punte, fragili e delicate.
    2. Tagliare le punte ed affettare la restante parte tenera del gambo nello spessore di mezzo centimetro.
    3. Pulire la cipolla eliminando le estremità, lo strato esterno di consistenza cartacea e affettarla nello spessore di mezzo centimetro circa. Ricavarne dei cubetti.
    4. Mettere in una padella l'olio, la cipolla e portarla sul fuoco. Lasciare che si scaldi e farla dorare per un paio di minuti, mescolando.
    5. Unire gli asparagi e cuocere per un paio di minuti mescolando.
    6. Unire il brodo, tenendone da parte un pochino, un pizzico di sale, una macinata di pepe e cuocere a fiamma media per 8 minuti circa, coperto.
    7. Trascorso il tempo indicato scoperchiare per far asciugare il fondo di cottura.
    8. Assaggiare per regolare di sale e spegnere. Ritirare le punte, da tenere in una ciotolina a parte. Coprire sia la padella, sia la ciotolina.
    9. Mettere i pinoli in un padellino, senza nessun condimento, portarli sul fuoco e farli dorare a fiamma dolce. Attenzione perchè tendono a bruciare facilmente e diventano amari. Quando pronti metterli in una ciotolina.
    10. Lessare la pasta in abbondante acqua salata e, poco prima di scolarla, mettere in una ciotola la panna, il restante brodo, il Parmigiano e qualche cucchiaio d'acqua di cottura della pasta per stemperare e ottenere una crema omogenea e vellutata.
    11. Scoperchiare la padella con il condimento, unire la crema di panna e mescolare bene per amalgamare.
    12. Scolare la pasta e accendere il fuoco sotto la padella del condimento.
    13. Saltare la pasta scolata nella padella del condimento per qualche istante, girando di frequente.
    14. Servire immediatamente decorando con le punte tenute da parte e i pinoli tostati.

    PASTA DI ABBINAMENTO IDEALE

    Gramigna, caserecce, linguine.

    STAGIONE

    Marzo, aprile, maggio, giugno.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    I suggerimenti di barbara

    E' possibile preparare una versione gratinata di questa pasta mantenendo la crema di panna più fluida. Una volta condita mettere la pasta in una pirofila da forno, cospargerla con le punte di asparagi, i pinoli e una grattugiata di Parmigiano. Passarla quindi sotto il grill del forno fino a quando non si forma una deliziosa crosticina. In questa versione, prima della gratinatura, si può anche conservare per un giorno in frigorifero, oppure congelare.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    Il riso con le lenticchie è un'ottima minestra tipica dei mesi freddi autunnali e invernali, molto rustica e gustosa, che ricorda le buone zuppe di una volta. Le lenticchie non vanno messe in ammollo, ma cucinate così come sono. Il riso con le lenticchie ...



    La pasta con i fagioli freschi è una classica pasta e fagioli preparata a fine estate, quando si trovano i fagioli freschi da sgranare. E' leggera e saporita, adatta alla cucina di tutti i giorni. La pasta con i fagioli freschi è un ottimo piatto unico, ...



    I pisarei e fasò sono una ricetta tipica piacentina, complessa ed elaborata da preparare, il classico pranzo della domenica da fare in famiglia. Il sapore però è unico e vi saprà ripagare di tanto lavoro. Lavoro che deve essere lento, accurato, e che può essere ...



    La pasta pomodorini e ravanelli è un primo piatto velocissimo da preparare, leggero e il cui il condimento è a crudo, quindi si presta bene nelle calde giornate estive, quando si ha poca voglia di tenere a lungo accesi i fornelli. Pomodorini, cipollotti e ravanelli si ...



    La pasta asparagi e cipolle è un primo piatto semplice e veloce da preparare, light e davvero gustoso se piace il sapore intenso e particolare degli asparagi. La pasta asparagi e cipolle è ottima anche fredda. In tal caso lessarla come indicato, scolarla al ...



    La pasta con pomodori al forno è un primo piatto estivo semplice, leggero e molto saporito, soprattutto se si trovano pomodori dolci, ben maturi e di ottima qualità. La versione fredda della pasta con pomodori al forno, che trovate indicata a fine ricetta, può ...



    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web