Trova ricetta

Risotto agli asparagi

    4.0/5 (7 voti)

    Ricette primi piatti verdura

    Risotto agli asparagi


    Il risotto agli asparagi è un gustoso risotto da servire come primo piatto, in cui il riso mette bene in risalto il sapore unico degli asparagi.

    Il risotto agli asparagi è un piatto tipico del periodo primaverile, quando gli asparagi sono nel pieno del loro sapore e li troviamo freschi e a buon prezzo.

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 400 Kcal a porzione
    • difficoltà media
    • pronta in 1 ora
    • ricetta light

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    VARIANTE VEGETARIANA

    Sei vegetariano e vuoi realizzare questa ricetta?

    Utilizza un formaggio da grattugia vegetariano al posto del Parmigiano Reggiano. Per una variante vegan ometti il Parmigiano.


    PREPARAZIONE

    1. Lavare accuratamente gli asparagi sotto acqua corrente, rimuovere la parte bianca del gambo, raschiarli con un coltello non troppo affilato facendo molta attenzione a non toccare le punte, fragili e delicate.
    2. Tagliare le punte ed affettare la restante parte tenera del gambo nello spessore di 4-5 millimetri.
    3. Scaldare il brodo.
    4. Tritare molto finemente lo scalogno.
    5. Mettere in una pentola da minestra piuttosto ampia l'olio, lo scalogno e portarla sul fuoco.
    6. Farlo dorare dolcemente con un paio di cucchiai di brodo e un pizzico di sale.
    7. Alzare la fiamma, unire gli asparagi e lasciar insaporire per un paio di minuti a fiamma vivace mescolando.
    8. Unire un mestolino di brodo, un pizzico di sale e cuocere a fiamma dolce, coperto, per 5 minuti.
    9. Trascorso il tempo indicato scoperchiare, alzare la fiamma e far asciugare il liquido in eccesso. Ritirare le punte degli asparagi da tenere da parte.
    10. Aggiungere il riso e farlo tostare mescolando fino a quando non è traslucido. Di solito occorrono un paio di minuti.
    11. Sfumare con il vino bianco, mescolando fino a far evaporare la parte alcolica.
    12. Unire 4-5 mestoli di brodo bollente e impostare il timer secondo i minuti di cottura del tipo di riso che si sta usando (solitamente 15-18 minuti).
    13. Continuare unendo il brodo man mano che viene assorbito, mescolando di tanto in tanto, senza lasciare che il composto si asciughi troppo, altrimenti cuocerebbe male ed in modo discontinuo.
    14. 2 minuti prima della fine del tempo di cottura del riso, unire le punte di asparagi.
    15. Mescolare continuamente e portare a fine cottura.
    16. Spegnere il fuoco, unire il Parmigiano, mescolare bene e lasciare riposare un minuto coperto prima di servire.

    STAGIONE

    Marzo, aprile, maggio, giugno.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    APPROFONDIMENTI

    Come si fa a pulire gli asparagi? Guida fotografica passo passo.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    La pasta pomodoro, cipolle e pecorino è un primo piatto tipicamente estivo, preparato con i pomodori rossi, la cipolla rossa di Tropea e pecorino tipo Fiore Sardo, anche se va bene un qualunque pecorino stagionato e saporito. La pasta pomodoro, cipolle e pecorino è ottima ...



    La pasta con pomodorini al forno e scamorza è una pasta al forno tipicamente estiva, preparata con pomodorini Pachino o datterini, ma io spesso uso un po' e un po' perchè mi piace il contrasto fra i due sapori. Per gratinarli nel forno si possono ...



    Gli gnocchetti rossi alle verdure sono un primo piatto a base di gnocchi e verdure di tarda primavera, inizio estate, quando ci sono gli ultimi piselli e si trovano già i primi peperoni. Se non si trovano i piselli freschi si possono sostituire da pari ...



    Questa zuppa di legumi è un'ottima minestra che può essere servita anche come piatto unico, in accompagnamento con crostoni di pane abbrustolito, eventualmente strofinato con aglio e condito con un filo d'olio. La zuppa di legumi può essere variata nella composizione secondo il proprio ...



    La minestra farro e lenticchie è una zuppa composta da legumi e cereali, non solo molto gustosa, ma anche nutrizionalmente completa, adatta quindi ad essere consumata come piatto unico. La minestra farro e lenticchie è ottima con ogni tipo di lenticchie: rosse, giganti, mignon, ...



    Il risotto ai carciofi è un gustoso risotto da servire come primo piatto, in cui il riso mette bene in risalto il sapore unico dei carciofi. Il risotto ai carciofi è un piatto tipico del periodo autunnale e invernale, quando i carciofi sono nel ...



    La pasta e cavolfiori è una minestra preparata con cavolfiori, brodo, pasta e una puntina di passata di pomodoro. Sana e nutriente, è perfetta nella stagione autunnale e invernale. La pasta e cavolfiori si può preparare con cavolfiori bianchi, arancioni, viola, verdi... anche con i ...



    13 commenti su questa ricetta

    Barbara Farinelli ha detto:
    @Michele: grazie!

    Michele ha detto:
    complimenti, ottima ricetta

    Barbara Farinelli ha detto:
    @agata.: molto buona e con il giusto apporto calorico, anche per chi è a dieta!

    agata. ha detto:
    Appena acquisto gli asparagi cucino la ricetta di riso deve essere buonissima grazie!!

    agata. ha detto:
    sono un'amante di ricette, anche se sono sempre a dieta, ma quanto posso le faccio volentieri!!

    Barbara Farinelli ha detto:
    @Erica Di Paolo: grazie!

    Erica Di Paolo ha detto:
    Adoro il risotto agli asparagi!! Buonissima questa versione. A presto, ciao

    Barbara Farinelli ha detto:
    @ALESSANDRO61: concordo con Mario, ottimi spunti, per la mantecatura solitamente anche io la faccio a fuoco spento, devo essermi ingarbugliata con la descrizione... ;-)

    Mario70 ha detto:
    @ALESSANDRO61: grazie Alessandro, ottimi spunti! :-)

    ALESSANDRO61 ha detto:
    ....e' molto piu' efficace a mio personalissimo gusto, fare un brodo vegetale con i gambi degli asparagi, unendo nel corbuion anche del ghiaccio per estrarre completamente il sapore degli asparagi, sopratutto se questi sono di natura selvatica! Le punte degli asparagi e mio parere e' meglio lasciarle crude,ridurle un po' a coltello ed unirle al risotto 3 minuti prima della fine della cottura. La mantecatura del risotto va fatta sempre fuori dal fuoco.... ma questa e' un'altra scuola di pensiero. Complimenti vi seguo sempre.

    Barbara Farinelli ha detto:
    @chicchiricchi.com: mi dispiace, purtroppo no! Raccogliamo questo suggerimento per gli sviluppi futuri. Un caro saluto!

    chicchiricchi.com ha detto:
    Visto che siete così sensibili sul fronte vegan che ne dite di quello primitivista? Avete una raccolta di ricette in tema?

    13 commenti su 13
     

    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web