Trova ricetta

Pasta con pesto alla trapanese

    0.0/5 (0 voti)

    Ricette primi piatti verdura

    Pasta con pesto alla trapanese


    La pasta con pesto alla trapanese è un primo piatto tipicamente estivo realizzato con un pesto a base di basilico e mandorle, al posto dei pinoli tipici del pesto alla genovese.

    La pasta con pesto alla trapanese viene inoltre arricchita dai pomodorini di Pachino, altra prelibatezza siciliana, che sono particolarmente buoni in estate.

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 492 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 30 minuti
    • ricetta vegetariana

    INGREDIENTI

    Per il pesto

    Per completare la preparazione

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    VARIANTE VEGAN

    Sei vegan e vuoi realizzare questa ricetta?

    E' sufficiente omettere il Pecorino.


    PREPARAZIONE

    1. Lavare le foglie di basilico in acqua fredda e porle ad asciugare su uno strofinaccio. Rimuovere il gambo se è troppo lungo e coriaceo.
    2. Spellare l'aglio e grattugiare il Pecorino.


    Preparazione con il mortaio

    1. Mettere nel mortaio le foglie di basilico, l'aglio, il sale grosso e le mandorle. Cominciare a pestare ruotando il pestello in modo da stracciare le foglioline rompendole contro i bordi del mortaio.
    2. Quando il basilico si sarà frantumato in piccole scaglie, aggiungere il pecorino e ricominciare a pestare fino ad ottenere un impasto omogeneo.
    3. A questo punto aggiungere l'olio di oliva e lavorare ancora l'impasto fino ad ottenere una crema densa.


    Preparazione con il frullatore

    1. Mettere il frullatore con le lame nel freezer per 5 minuti in modo da raffreddarlo bene.
    2. Mettere nel frullatore tutti gli ingredienti insieme e frullare lentamente, dando piccoli colpetti, in modo da non surriscaldare il pesto, altrimenti diventerà scuro. Tenerlo ben coperto fino al momento di utilizzarlo.


    Per terminare la preparazione

    1. Lavare i pomodorini, tagliarli a spicchietti e metterli in un colino con un pizzico di sale fino a perdere il loro liquido di vegetazione.
    2. Lessare la pasta in abbondante acqua salata, scolarla e condirla in una terrina con il pesto.
    3. Metterla nei piatti, decorare con i pomodorini, un filo d'olio a crudo e foglie di basilico.

    PASTA DI ABBINAMENTO IDEALE

    Caserecce, fusilli, strozzapreti

    STAGIONE

    Giugno, luglio, agosto, settembre.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    La pasta con pesto alla trapanese è un primo piatto tipicamente estivo realizzato con un pesto a base di basilico e mandorle, al posto dei pinoli tipici del pesto alla genovese. La pasta con pesto alla trapanese viene inoltre arricchita dai pomodorini di ...



    La pasta alle cipolle è un primo piatto semplicissimo, economico e veloce da preparare. La protagonista è la cipolla rossa di Tropea, dolce, carnosa, il cui sapore viene messo in risalto da quello dell'aceto balsamico. Per i più golosi, decorare con qualche scaglia di pecorino ...



    I ravioli di spinaci burro e salvia sono una pasta fresca fatta in casa ripiena di ricotta e spinaci e condita con burro fuso aromatizzato con le foglie di salvia. Sono un grande classico della cucina italiana e sono diffusi in tante regioni, con piccole ...



    La pasta asparagi e burrata è un ottimo primo piatto in cui il sapore dell'asparago viene messo in risalto e al tempo stesso contrastato dal gusto dolce e dalla cremosità della burrata. La pasta asparagi e burrata è un primo piatto adatto a pranzi ...



    Il risotto allo zafferano con funghi porcini è un primo piatto a base di riso molto semplice e delicato in cui il sapore del fungo porcino viene messo in particolare risalto essendo servito in accompagnamento al risotto. Per la realizzazione del risotto allo zafferano con ...



    La pasta e fagioli preparata secondo questa ricetta è molto veloce e semplificata, adatta alla cucina di tutti i giorni. Se si utilizzano fagioli in scatola preferire quelli cotti a vapore e sciacquarli prima dell'utilizzo. Ottimi quelli conservati sotto vetro. Per una preparazione più classica ...



    2 commenti su questa ricetta

    giovanna ha detto:
    altra precisazione,il pomodoro non va messo per contorno, ma pestato con aglio,mandorle ,basilico e sale.provala,è tutt'altra cosa.

    giovanna ha detto:
    scusami ma questo non è il pesto trapanese,precisamente detto da noi "pasta cu l'agghia",ci vuole appunto più aglio,e il pecorino siciliano saporito.

    2 commenti su 2
     

    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web