Trova ricetta

Vitello ai carciofi

    5.0/5 (1 voti)

    Ricette secondi piatti carne

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 350 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 45 minuti
    • ricetta light

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    1. Tagliare la fesa di vitello in fette spesse un paio di centimetri, quindi usarle per ricavare dei cubetti. Metterli in una ciotolina a marinare con poco succo di limone ed una macinata di pepe.
    2. Lavare i carciofi, togliere alcune foglie dure più esterne e la punta pungente. Tagliarli a metà, eliminare il fieno e metterli in acqua acidulata con mezzo limone. Lasciare i gambi da parte.
    3. Lavare il prezzemolo, selezionarne le foglie e tritarle con la mezzaluna su un tagliere assieme ad uno spicchio d'aglio.
    4. Scaldare il brodo.
    5. Ungere una padella di misura (in cui possono stare tutti i carciofi in un unico strato) con metà olio e disporre i carciofi con la parte tagliata rivolta verso l'alto.
    6. Cospargere i carciofi con un cucchiaino abbondante di trito e mettere la padella su fiamma vivace.
    7. Lasciare che comincino a sfrigolare, farli rosolare per un paio di minuti, quindi unire due mestoli di brodo vegetale, un pizzico di sale, una macinata di pepe, coprire e cuocere a fiamma media per 20 minuti. Controllare di tanto in tanto ed aggiungere altro brodo se il fondo di cottura dovesse asciugarsi troppo. Solo a fine cottura alzare la fiamma, scoperchiare e far asciugare eventuale brodo in eccesso.
    8. Nel frattempo pulire i gambi dei carciofi, utilizzandone i primi 8-10 centimetri. Togliere la parte esterna più coriacea con un pelapatate ed affettarli nello spessore di mezzo centimetro circa. Mettere anch'essi nell'acqua acidulata.
    9. In una capace padella mettere l'olio restante, il trito e farlo soffriggere a fiamma dolce facendo molta attenzione a che l'aglio non bruci.
    10. Lasciar raffreddare per qualche istante l'olio fuori dal fuoco, unire i gambi affettati ben scolati e farli saltare a fuoco vivo per un paio di minuti.
    11. Abbassare il fuoco, aggiungere un mestolo di brodo e lasciar proseguire la cottura per 10 minuti circa. Se il fondo di cottura dovesse asciugarsi troppo aggiungere altro brodo.
    12. Trascorso il tempo di cottura dei gambi di carciofo alzare la fiamma ed unire il vitello.
    13. Farlo cuocere a fiamma vivace per una decina di minuti, girando di tanto in tanto. Il tempo di cottura esatto dipende dalla grandezza dei pezzetti di vitello e dalla tenerezza della carne. Ritirare secondo il grado di cottura preferito.
    14. A cottura ultimata, regolare di sale, unire una macinata di pepe e servire immediatamente, assieme ai carciofi interi.

    STAGIONE

    Gennaio, febbraio, marzo, dicembre.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    Gli spiedini di pollo arrotolato sono gustosi spiedini preparati con fettine di petto di pollo impanate, arrotolate e infilate sugli stecchi alternati a gustose fettine di peperone. Gli spiedini di pollo arrotolato sono ottimi preparati alla brace, ma non disponendone si possono cuocere al ...



    Le braciole di vitello al sale sono una preparazione di cucina in apparenza semplice, ma che richiede numerosi piccoli accorgimenti per riuscire alla perfezione donandoci una carne gustosa, morbida, ricca di sapore. La cipolla rossa e il sale grosso conferiscono al piatto un aroma molto ...



    Il pollo ai funghi è un secondo piatto in umido di pollo, funghi, aromi, vino e polpa di pomodoro. Veloce da preparare, leggero e saporito è un ottimo piatto unico se accompagnato con fette di pane casereccio, molto adatto per gustarne il sughetto. Il ...



    Il gran piatto toscano è un misto di prodotti tipici toscani, come il prosciutto crudo e il pecorino che vengono serviti con noci e mandorle sgusciate. Ottimo servito con fette di pane toscano appena abbrustolite e miele di acacia. Il gran piatto toscano qui ...



    Il pollo allo zafferano è un secondo piatto a base di pollo speziato con zafferano, curry, salsa di soia, aglio e cipolla. Grazie alla lenta cottura in padella rimane morbido e succoso all'interno e dolcemente glassato all'esterno. Essendo cotto senza pelle, è leggero e poco ...



    L'insalata di pollo e uva è la mia insalata di fine estate, quando arriva la prima uva bianca, dolce e dal sapore delicato. Ci sono ancora i pomodorini siciliani e si ha ancora voglia di piatti freschi e leggeri. Provatela! Se volete potete preparare ...



    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web