Trova ricetta

Zuppa d'orzo e verdure

    4.4/5 (7 voti)

    Ricette primi piatti verdura

    Zuppa d'orzo e verdure


    La zuppa d'orzo e verdure è una calda zuppa autunnale preparata con le verdure dell'orto: carote, porri, patate e verza. Può essere arricchita anche con altri ortaggi a piacere, mantenendo sempre la proporzione fra verdure e orzo.

    La zuppa d'orzo e verdure è ottima calda e tiepida, ma se avanza si può conservare e riscaldare al pasto successivo. Oltre all'orzo può essere utilizzato il farro o il grano saraceno o una miscela di cereali.

    Il tempo di cottura viene determinato dal tipo di orzo o di altro cereale che avete deciso di utilizzare e va regolato di conseguenza. Le verdure in tutto devono cuocere almeno 25-30 minuti, se i cereali scelti cuociono in 20 minuti far bollire 5-10 minuti prima di aggiungerli.

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 330 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 1 ora
    • ricetta vegetariana e vegan
    • ricetta light

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    1. Mettere l'orzo in una ciotola, lavarlo bene e metterlo a scolare.
    2. Lavare la carota, eliminare le estremità e pelarla con un pelapatate. Affettarla nello spessore di 4-5 millimetri.
    3. Lavare il porro, eliminare le radichette e lo strato esterno, quindi affettarlo.
    4. Lavare la patata, pelarla e tagliarla a cubetti di un paio di centimetri di lato.
    5. Lavare la verza e affettarla, quindi spezzettarla grossolanamente con un coltello.
    6. Portare il brodo a bollore.
    7. Mettere in una pentola da minestra l'olio, il porro e portarla sul fuoco. Farlo dorare a fiamma media per 3-4 minuti con un pizzico di sale.
    8. Unire le altre verdure e lasciare 3-4 minuti sul fuoco mescolando.
    9. Unire quasi tutto il brodo, tenendone da parte un paio di mestoli, coprire e lasciare che prenda bollore.
    10. Unire un pizzico di sale grosso e l'orzo.
    11. Cuocere per 40 minuti a fiamma media, coperto, mescolando di tando in tanto. A 10 minuti dalla fine della cottura assaggiare e regolare eventualmente di sale. Unire il restante brodo vegetale a seconda del grado di densità desiderato.
    12. A fine cottura unire un filo d'olio a crudo e lasciar riposare coperto per 5 minuti prima di servire.

    STAGIONE

    Gennaio, febbraio, ottobre, novembre, dicembre.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    APPROFONDIMENTI

    Come si fa... a pulire le patate? Guida fotografica passo passo.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    Questa zuppa di funghi è una minestra molto semplice e veloce da preparare, ma che vi stupirà con il suo aroma e il sapore dei funghi che ne viene molto esaltato. E' inoltre una ricetta molto leggera. E' possibile preparare questa zuppa di funghi ...



    La zuppa di funghi e patate è una zuppetta a base di funghi misti a piacere, brodo vegetale e patate. Arricchita con la salsa di soia, trae ispirazione dalla cucina cinese. E' ottima nel periodo autunnale, quando si trovano i funghi freschi. Io la adoro ...



    La pasta alle cipolle è un primo piatto semplicissimo, economico e veloce da preparare. La protagonista è la cipolla rossa di Tropea, dolce, carnosa, il cui sapore viene messo in risalto da quello dell'aceto balsamico. Per i più golosi, decorare con qualche scaglia di pecorino ...



    Il risotto primavera è un primo piatto a base di riso e verdure miste, tutte quelle che caratterizzano l'arrivo della primavera e la fine dell'inverno: carciofi, funghi champignon, asparagi e carote novelle, bietola, piselli, fagiolini, pomodorini e cipollotti. Se non trovate più i carciofi, vanno ...



    Le tagliatelle radicchio e pancetta sono un primo piatto autunnale, ricco di profumi e aromi, in cui il sapore forte e amaro del radicchio rosso si sposa al dolce e affumicato della pancetta. Le tagliatelle radicchio e pancetta sono ottime se preparate con il ...



    La pasta e piselli è una minestra veramente deliziosa in cui lo scalogno mette in grande risalto il sapore delicato e caratteristico dei piselli. Per la buona riuscita del piatto è fondamentale l'utilizzo di un ottimo brodo vegetale, che dà sapore e struttura al piatto. ...



    La fagiolata è una zuppa di fagioli in cui se ne utilizzano di vario tipo, mescolati tutti insieme per avere differenti consistenze e sfumature di sapore. In questa variante io vi consiglio fagioli rossi, neri, azuki, borlotti, cannellini e all'occhio inuguale proporzione, ma potete scegliere ...



    La pasta piselli e peperoni è un primo piatto tipico della tarda primavera, che è ottimo però anche in estate perchè può essere consumato come pasta fredda. Se non si trovano i piselli freschi, vanno benissimo quelli surgelati, che si cucinano allo stesso modo. ...



    2 commenti su questa ricetta

    Barbara Farinelli ha detto:
    @nadia gali: cuoce assieme alle verdure nella zuppa, non va bollito prima :-)

    nadia gali ha detto:
    ciao. ma prima di usarlo,l orzo non va bollito prima? oppure va comunque bollito dopo con le verdure?

    2 commenti su 2
     

    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web