Trova ricetta

Zuppa d'orzo e verdure

    4.5/5 (8 voti)

    Ricette primi piatti verdura

    Zuppa d'orzo e verdure


    La zuppa d'orzo e verdure è una calda zuppa autunnale preparata con le verdure dell'orto: carote, porri, patate e verza. Può essere arricchita anche con altri ortaggi a piacere, mantenendo sempre la proporzione fra verdure e orzo.

    La zuppa d'orzo e verdure è ottima calda e tiepida, ma se avanza si può conservare e riscaldare al pasto successivo. Oltre all'orzo può essere utilizzato il farro o il grano saraceno o una miscela di cereali.

    Il tempo di cottura viene determinato dal tipo di orzo o di altro cereale che avete deciso di utilizzare e va regolato di conseguenza. Le verdure in tutto devono cuocere almeno 25-30 minuti, se i cereali scelti cuociono in 20 minuti far bollire 5-10 minuti prima di aggiungerli.

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 330 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 1 ora
    • ricetta vegetariana e vegan
    • ricetta light

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    1. Mettere l'orzo in una ciotola, lavarlo bene e metterlo a scolare.
    2. Lavare la carota, eliminare le estremità e pelarla con un pelapatate. Affettarla nello spessore di 4-5 millimetri.
    3. Lavare il porro, eliminare le radichette e lo strato esterno, quindi affettarlo.
    4. Lavare la patata, pelarla e tagliarla a cubetti di un paio di centimetri di lato.
    5. Lavare la verza e affettarla, quindi spezzettarla grossolanamente con un coltello.
    6. Portare il brodo a bollore.
    7. Mettere in una pentola da minestra l'olio, il porro e portarla sul fuoco. Farlo dorare a fiamma media per 3-4 minuti con un pizzico di sale.
    8. Unire le altre verdure e lasciare 3-4 minuti sul fuoco mescolando.
    9. Unire quasi tutto il brodo, tenendone da parte un paio di mestoli, coprire e lasciare che prenda bollore.
    10. Unire un pizzico di sale grosso e l'orzo.
    11. Cuocere per 40 minuti a fiamma media, coperto, mescolando di tando in tanto. A 10 minuti dalla fine della cottura assaggiare e regolare eventualmente di sale. Unire il restante brodo vegetale a seconda del grado di densità desiderato.
    12. A fine cottura unire un filo d'olio a crudo e lasciar riposare coperto per 5 minuti prima di servire.

    STAGIONE

    Gennaio, febbraio, ottobre, novembre, dicembre.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    APPROFONDIMENTI

    Come si fa... a pulire le patate? Guida fotografica passo passo.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    La zuppa frantoiana è una gustosa zuppa toscana, la cui caratteristica è di essere condita a crudo con l'olio toscano novello, quello prodotto da poco, dal tipico sapore intenso, piccante e pungente. La zuppa frantoiana è preparata con ingredienti semplici della cultura contadina, fagioli, ...



    La pasta melanzane e pomodori è un primo piatto semplice da preparare, veloce e molto saporito. Ottimo in estate, quando le melanzane sono nel pieno del loro sapore. La pasta melanzane e pomodori è ottima anche fredda. In tal caso lessarla come d'abitudine, scolarla al dente, ...



    Gli gnocchi al pomodoro sono un piatto caratteristico a base di gnocchi di patate e sugo di pomodoro. Il sapore è semplice e genuino, ottimo se gli gnocchi sono fatti in casa. Hanno infatti tutto un altro sapore e con un pochino di manualità diventano ...



    Questa zuppa di funghi è una minestra molto semplice e veloce da preparare, ma che vi stupirà con il suo aroma e il sapore dei funghi che ne viene molto esaltato. E' inoltre una ricetta molto leggera. E' possibile preparare questa zuppa di funghi ...



    La pasta ai carciofi è un gustoso primo piatto semplice da realizzare e poco calorico, che mette ben in risalto il sapore della pasta e quello dei carciofi. E' un piatto tipico dell'inverno, quando i carciofi sono nel pieno del loro sapore e si trovano da ...



    Il risotto allo zafferano con funghi porcini è un primo piatto a base di riso molto semplice e delicato in cui il sapore del fungo porcino viene messo in particolare risalto essendo servito in accompagnamento al risotto. Per la realizzazione del risotto allo zafferano con ...



    Il risotto primavera è un primo piatto a base di riso e verdure miste, tutte quelle che caratterizzano l'arrivo della primavera e la fine dell'inverno: carciofi, funghi champignon, asparagi e carote novelle, bietola, piselli, fagiolini, pomodorini e cipollotti. Se non trovate più i carciofi, vanno ...



    I cappellacci di zucca sono una tipica ricetta ferrarese, ormai un simbolo della città, tantoché nel 2016 ha acquisito il marchio IGP. La ricetta dei cappellacci di zucca ha origine nel Rinascimento, alla corte del Duca Alfonso II d'Este. Ne esistono testimonianze scritte che risalgono al 1584 poichè ...



    2 commenti su questa ricetta

    Barbara Farinelli ha detto:
    @nadia gali: cuoce assieme alle verdure nella zuppa, non va bollito prima :-)

    nadia gali ha detto:
    ciao. ma prima di usarlo,l orzo non va bollito prima? oppure va comunque bollito dopo con le verdure?

    2 commenti su 2
     

    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web