Trova ricetta

Tagliatelle ai funghi

    3.3/5 (15 voti)

    Ricette primi piatti verdura

    Tagliatelle ai funghi


    Le tagliatelle ai funghi sono un primo piatto classico della cucina italiana, in cui le tagliatelle emiliane incontrano un sugo bianco di funghi porcini o misti a piacere. La mia versione non prevede l'utilizzo della panna, spesso presente in questa ricetta, perchè mi piace che il sapore dei funghi sia il più naturale possibile.

    Per l'ottima riuscita delle tagliatelle ai funghi è indispensabile avere funghi freschi di ottima qualità, il cui sapore viene esaltato dal prezzemolo e dallo scalogno. Sono ottime appena fatte, eventualmente accompagnate da scaglie di Parmigiano.

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 360 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 45 minuti
    • ricetta vegetariana
    • ricetta light
    • si può preparare in anticipo
    • si può mangiare fuori

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    VARIANTE VEGAN

    Sei vegan e vuoi realizzare questa ricetta?

    Utilizza tagliatelle di semola di grano duro al posto di quelle all'uovo.


    PREPARAZIONE

    1. Togliere dai funghi la radichetta terrosa, quindi tamponarli con uno strofinaccio umido per eliminare i residui di terra. Affettarli o tagliarli a cubetti.
    2. Lavare il prezzemolo, selezionarne le foglie e tritarle finemente con la mezzaluna su un tagliere.
    3. Spellare lo scalogno e tritalo finemente.
    4. Mettere in una padella l'olio, lo scalogno tritato e portarla sul fuoco.
    5. Farlo rosolare dolcemente fintanto che non si sarà ben dorato, quindi unire i funghi, farli insaporire per due minuti, quindi bagnare con il vino bianco.
    6. Far cuocere per un paio di minuti a fiamma vivace, unire un pizzico di sale, un cucchiaino di prezzemolo tritato, coprire e far cuocere per 10-15 minuti.
    7. Girare di tanto in tanto ed unire del brodo se il fondo di cottura dovesse asciugarsi troppo.
    8. Lessare le tagliatelle in abbondante acqua salata e, poco prima di scolarle, aggiungere mezzo mestolo di acqua di cottura nella padella del condimento, quindi accendere il fuoco ed unire altro prezzemolo tritato.
    9. Saltare le tagliatelle scolate a fiamma vivace nella padella del condimento per qualche minuto, girando di frequente.
    10. Servire immediatamente con un'abbondante macinata di pepe.

    STAGIONE

    Settembre, ottobre, novembre, dicembre.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    La pasta piselli e stracchino è un primo piatto primaverile semplicissimo da preparare, veloce e poco calorico. Va preparata solo con i piselli freschi, da sgranare al momento. Se usate piselli in scatola o surgelati perdete l'effetto della doppia consistenza fra la crema di piselli ...



    Il risotto al radicchio rosso è un primo piatto di riso dal sapore inconfondibile, delicatamente amarognolo, tipico del radicchio rosso che viene bene equilibrato dalla mantecatura al Parmigiano. Il risotto al radicchio rosso è un risotto con i colori e gli aromi tipici della ...



    Il minestrone di verdure è una zuppa di verdure miste, un grande classico della cucina italiana, ottimo durante la stagione fredda, ma anche in primavera o all'inizio dell'autunno, quando ci sono molti ortaggi teneri e nel pieno del loro sapore. Si può preparare con tipi di ...



    La pasta ai carciofi è un gustoso primo piatto semplice da realizzare e poco calorico, che mette ben in risalto il sapore della pasta e quello dei carciofi. E' un piatto tipico dell'inverno, quando i carciofi sono nel pieno del loro sapore e si trovano da ...



    La vellutata di zucca è una delicata crema preparata con la zucca, le patate e con l'aggiunta di erbe aromatiche, che le donano un sapore particolarmente aromatico. La vellutata di zucca si può servire come primo piatto, leggero e gustoso, accompagnato da crostini di ...



    La pasta piselli e peperoni è un primo piatto tipico della tarda primavera, che è ottimo però anche in estate perchè può essere consumato come pasta fredda. Se non si trovano i piselli freschi, vanno benissimo quelli surgelati, che si cucinano allo stesso modo. ...



    Gli gnocchetti al cavolo nero e Taleggio sono degli gnocchi di patate a cui vengono aggiunti, nell'impasto, le foglie del cavolo nero cotte e tritate. Il cavolo nero è un ortaggio poco conosciuto, tipicamente toscano. Ha foglie allungate, increspate, particolarmente sode e croccanti, di color ...



    10 commenti su questa ricetta

    Barbara Farinelli ha detto:
    @Antonio: saluti anche a te! :-)

    Antonio ha detto:
    facilissimo è molto buono.
    Saluti dalla fredda germania

    Barbara Farinelli ha detto:
    @Eva Pellegrini: nel nostro piccolo cerchiamo di accontentare un po' tutti, anche gli amici vegan! :-)

    Eva Pellegrini ha detto:
    Wow! Mi ha colpito "variante vegan"... è bello scoprire di essere considerati...

    Barbara Farinelli ha detto:
    @Rosi Sorce: ottime, sia con le tagliatelle di semola di grano duro, sia con quelle di mais! :-) Unica cosa, tieni il sugo di funghi un po' più morbido (meno asciutto) perchè la pasta di semola e di mais tende ad essere più secca quando scolata di quella all'uovo. Buon appetito! :-)

    Rosi Sorce ha detto:
    Sono semplici da eseguire e sicuramente molto buone , ho già l'acquolina in bocca , ma userò sicuramente tagliatelle di grano duro o di mais .

    piero granchi ha detto:
    ciao barbara!!!
    questa ricetta mi convince, la proverò e poi ti farò sapere.
    a presto!

    Barbara Farinelli ha detto:
    @valentina: bene! facci sapere se la ricetta ti viene bene! :-)

    valentina ha detto:
    Ho delle tagliatelle all'uovo e credo di fare questa ricetta!

    filippo bardelli ha detto:
    buonissime.sono squisite

    10 commenti su 10
     

    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web