Questo sito contribuisce alla audience di

Problemi di colesterolo e leggera steatosi, mi devo preoccupare?

di Dott. Francesco Morano

Rubriche II nutrizionista risponde Alimentazione e salute

Domanda

Salve dottore,

oggi ho ritirato le analisi: sono un uomo di 31 anni, peso 70 kg e sono altro 1,68 m; ho il colesterolo totale a 165, il colesterolo hdl a 33 e il colesterolo ldl a 117.

Le transaminasi sono nella norma, i trigliceridi a 73 e ho solo riscontrato 10 giorni prima da un eco addome completo una lieve steatosi al fegato.

Mi devo preoccupare per quanto riguarda il colesterolo?

Grazie in anticipo,
Giuseppe da Faenza 


Risposta

Gentile Giuseppe,

la presenza di steatosi, anche se di grado lieve, valori di HDL (colesterolo buono) tendenti verso il basso e valori di LDL (colesterolo cattivo) tendenti verso l'alto, sono campanelli d'allarme che non vanno sottovalutati.

Così a distanza posso, di certo, consigliarle di incrementare il colesterolo buono mangiando della frutta secca, soprattutto noci ricche in omega tre, e non facendo eccesso di formaggi e salumi; tutto questo va assolutamente associato ad una moderata ma costante attività fisica.

Le consiglio in ogni caso di rivolgersi ad un nutrizionista della sua zona perché le possa definire uno schema alimentare personalizzato.

Dott. Francesco Morano



Dott. Francesco Morano

Biologo Nutrizionista
francescomorano.nutrizionista@gmail.com
Seguimi su facebook: Officina del Nutrizionista

www.lospicchiodaglio.it


Potrebbe interessarti anche

Crioterapia: cos'è e a cosa serve

Letteralmente la crioterapia è la "cura con il freddo", ma il freddo di cui si parla non è semplice ghiaccio, bensì una temperatura mai avvertita in natura

Vai all'articolo »