Questo sito contribuisce alla audience di

Togliere la lisca al pesce

di Barbara Farinelli

Rubriche La posta dei lettori Alimenti

Domanda

Salve,

non so se avete risposto in precedenza a una domanda simile o se abbiate spiegato qual'è il procedimento più efficace; però io mi chiedo come si possa togliere la lisca dal pesce senza farsi passare la fame.
Mi spiego meglio: nella mia famiglia solitamente quando mangiamo pesce prendiamo quello a filetti, senza lische. Quando però mia mamma si mette in testa che bisogna mangiare la trota al cartoccio a me passa automaticamente la fame; non perché non mi piaccia il pesce, ma tutte le volte che cerco di togliere la lisca... finisce sempre che la maggior parte dell'apparato osseo del pesce rimanga lì dov'era, e di conseguenza sono costretta a sezionare ogni singolo millimetro di carne per non ingoiare accidentalmente i rimasugli della lisca...  quando dopo 15 minuti mi accorgo di non essere ancora arrivata a metà getto la spugna; però mi scoccia non fare onore alla cucina di mia mamma.
Non esiste un metodo efficace e veloce?
Se poteste aiutarmi mi fareste veramente un piacere.

Grazie mille.
Martina da Rovereto


Risposta

Ciao Martina

Generalmente la lisca del pesce viene via molto facilmente semplicemente tirandola delicatamente dalla coda alla testa. Il fenomeno che tu mi descrivi direi sia riconducibile al fatto che il pesce non sia cotto abbastanza. Uno dei trucchi degli chef per determinare quando il pesce è cotto a puntino è infatti quello di controllare la lisca, che deve staccarsi facilmente. Prova a chiedere a tua mamma di prolungare un po' la cottura e il problema dovrebbe risolversi. Poi è sempre possibile che il pesce contenga qualche spina e un po' di attenzione nel consumarlo deve essere adottata.

In alternativa puoi diliscare il pesce prima di cuocerlo, però gli scarti sono maggiori perché molta polpa resta attaccata alla lisca. Ti lascio il link di un sito sul quale puoi trovare una sequenza fotografica molto chiara su come fare:
http://francescaspalluto.blogspot.com/2007/05/come-sfilettare-una-trota.html

Un caro saluto
Barbara

www.lospicchiodaglio.it