Trova ricetta

Broccoli affogati

    5.0/5 (2 voti)

    Ricette contorni

    Broccoli affogati


    I broccoli affogati, in dialetto “rocculu affucatu”, sono una ricetta tipica della Sicilia. Vengono serviti solitamente come ricco contorno, ma possono essere anche una cena leggera o un condimento per la pasta o la schiacciata siciliana. La ricetta è molto antica e ne esistono numerose varianti: con le alici, con la salsiccia, con il prezzemolo... potete sbizzarrirvi a trovare quella che vi piace di più. Il broccolo più indicato è quello viola, ma va bene anche quello verde.

    Noi vi proponiamo la nostra versione dei broccoli affogati, che è quella tramandata fino a me da cari amici siciliani: broccoli, Tuma, olive nere e l'immancabile vino rosso.

    La Tuma è un formaggio fresco tipico della Sicilia. Si tratta della cagliata del pecorino: latte a cui viene aggiunto il caglio ma non il sale. Ha quindi un sapore molto delicato e una durata piuttosto limitata. Non è facile reperirla al di fuori della zona di produzione, se non la trovate potete sostituirla con una caciottina fresca.

    A Catania i broccoli affogati si preparano soprattutto nel periodo natalizio, ma sono un'ottima preparazione per tutto il periodo autunnale e invernale.

    INFORMAZIONI

    • 4 persone
    • 240 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 1 ora
    • si può preparare in anticipo
    • si può mangiare fuori

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    VARIANTE VEGETARIANA

    Sei vegetariano e vuoi realizzare questa ricetta?

    Utilizzare solo formaggi con caglio vegetale.


    PREPARAZIONE

    1. Pulire i broccoli eliminando le foglie e staccando le cimette dal torsolo.
    2. Tagliare le cimette molto grandi a metà, in modo che siano tutte della stessa dimensione.
    3. Affettare anche i gambi, quelli più sottili e teneri, nello spessore di 3-4 millimetri.
    4. Sciacquare il tutto sotto acqua fresca corrente.
    5. Pulire la cipolla, eliminando lo strato esterno di consistenza cartacea, quindi tagliarla a metà per il lungo e affettarla sottile.
    6. Spellare l'aglio.
    7. Snocciolare le olive e tagliarle a metà per il lungo.
    8. Affettare la Tuma sottile.
    9. In una pentola antiaderente abbastanza larga da contenere tutti i broccoli in massimo un paio di strati, mettere l'olio e l'aglio affettato.
    10. Portarla sul fuoco e far dorare l'aglio.
    11. Portare la pentola fuori dal fuoco, eliminare l'aglio e lasciare che l'olio intiepidisca.
    12. Mettere uno strato di broccoli, metà cipolle, un pizzico di sale, metà olive.
    13. Mettere metà Tuma, quindi i restanti broccoli, cipolle, sale, olive e Tuma.
    14. Schiacciare un po' gli ingredienti per compattare il tutto, quindi mettere la pentola sul fuoco, coperta.
    15. Cuocere a fiamma bassa per 15 minuti calcolando il tempo da quando comincia a sfrigolare. Mi raccomando la fiamma bassa, che altrimenti bruciano sul fondo prima di aver cotto completamente.
    16. Non scoperchiare e non mescolare. Soltanto, di tanto in tanto, muovere un po' la pentola per evitare che i broccoli attacchino sul fondo.
    17. Scoperchiare, unire il vino rosso, quindi coprire di nuovo.
    18. Cuocere per altri 15 minuti.
    19. Trascorso il tempo indicato cospargere con il Pecorino e cuocere per ulteriori 5 minuti, sempre coperto.
    20. Spegnere e far riposare 10 minuti.
    21. Si sarà formato una specie di tortino. Aiutarsi con una spatola per staccare i bordi e farlo scivolare in un piatto, quindi servirlo.

    STAGIONE

    Gennaio, febbraio, ottobre, novembre, dicembre.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    I suggerimenti di barbara

    I broccoli affogati, se avanzano, si conservano ottimamente un paio di giorni in frigorifero. Sono ottimi a temperatura ambiente, oppure appena riscaldati.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    La bietola aglio e olio è la ricetta più semplice per la preparazione della bietola, che dopo essere stata lessata o cotta a vapore viene semplicemente condita con olio extravergine di oliva, sale e spicchi d'aglio. La bietola aglio e olio così preparata si ...



    I carciofi alla romana sono un contorno tipico laziale, preparato con le mammole, una varietà di carciofi non spinosi, dalla forma tonda, piuttosto compatta, che possono raggiungere notevole peso e dimensione. Hanno foglie (brattee) di forma molto ampia, particolarmente carnose e molto gustose. Per ...



    Le patate e piselli al gratin sono un ricco contorno tipicamente primaverile, in cui piselli freschi e patate novelle opportunamente preparati gratinano nel forno con Parmigiano Reggiano. Le patate e piselli al gratin possono essere anche un secondo piatto leggero, nel qual caso meglio aumentare un ...



    Gli asparagi gratinati sono un contorno primaverile a base di asparagi, cotti e passati sotto il grill del forno a gratinare assieme al Parmigiano Reggiano. Gli asparagi gratinati sono una ricetta ottima per recuperare con gusto asparagi già cotti avanzati. Sono indicati per accompagnare ...



    I carciofi alla piastra sono carciofi tagliati a metà e grigliati sulla piastra. La cottura deve avvenire a fuoco lento e il condimento a base di aglio e prezzemolo ne mette in risalto tutto il sapore. Per la preparazione dei carciofi alla piastra si possono ...



    Il pinzimonio di verdure d'inverno è la nostra proposta di pinzimonio di verdure da preparare nel periodo autunnale e invernale e si arricchisce quindi di insalata belga, radicchio rosso e ravanelli. Il pinzimonio di verdure d'inverno è un contorno semplice, veloce da preparare e ...



    Gli asparagi e cipollotti in padella sono un contorno a base di asparagi tipicamente primaverile, gustoso, leggero e ricco di vitamine e sali minerali. Gli asparagi e cipollotti in padella sono un contorno ottimo anche freddo. Conservarlo in frigorifero ben coperto con pellicola trasparente ...



    2 commenti su questa ricetta

    Barbara Farinelli ha detto:
    @Nadia: si, è una variante che faccio spesso anche io. Adoro le acciughe!

    Nadia ha detto:
    Ottima! Mia mamma, che è Siciliana, la fa uguale ma ci mette le acciughe. Da leccarsi i baffi!

    2 commenti su 2
     

    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web