Trova ricetta

Frittelline di fagioli e scarola

    5.0/5 (1 voti)

    Ricette secondi piatti verdura

    Frittelline di fagioli e scarola


    Le frittelline di fagioli e scarola sono piccole frittelle vegan realizzate con un impasto di fagioli, scarola, spezie e pangrattato. Si possono friggere, come indicato in ricetta, oppure cuocere nel forno e sono un ottimo secondo piatto con contorno.

    Per la realizzazione di questa ricetta si possono utilizzare fagioli lessati in casa, secchi o freschi, ma anche i fagioli in scatola. In questo caso calcolare il peso sgocciolato e, se li trovate, preferite quelli cotti a vapore.

    Le frittelline di fagioli e scarola, se avanzano, si conservano ottimamente in frigorifero per un paio di giorni. Prima di gustarle riscaldarle nel forno ventilato a 180°C per una decina di minuti.

    INFORMAZIONI

    • 4 persone
    • 330 Kcal a porzione
    • difficoltà difficile
    • pronta in 1 ora
    • ricetta vegetariana e vegan
    • si può preparare in anticipo
    • si può mangiare fuori

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    1. Scolare i fagioli e tenerli in un colino a perdere il liquido in eccesso. Se si usano quelli in scatola sciacquarli brevemente.
    2. Lavare la scarola, selezionarne le foglie e tagliarle in 2/3 pezzi. Tenere da parte alcune foglie centrali, bianche e tenere.
    3. In una capace pentola mettere l'olio e tritarvi gli scalogni finemente.
    4. Far dorare gli scalogni a fiamma vivace, quindi unire la scarola, senza ulteriore acqua che quella che resta sulle foglie dopo il lavaggio.
    5. Coprire e cuocere per 5 minuti a fiamma media con il coperchio.
    6. Scoperchiare, mescolare, salare e cuocere altri 5 minuti senza coperchio. Attenzione gli ultimi minuti di cottura: mescolare spesso. Proseguire un poco la cottura se il fondo non si fosse ben asciugato.
    7. Prelevare la scarola, metterla in un colino e pestarla con un cucchiaio in modo da strizzarla e levare gli ultimi residui d'acqua.
    8. Lavare il finocchietto e scartare i gambi più duri e coriacei.
    9. Mettere nel mixer la scarola, i fagioli, il finocchietto e il pangrattato. Azionare l'apparecchio per ottenere un composto omogeneo.
    10. Mettere un po' di pangrattato in un piatto.
    11. Prelevare il composto a cucchiaiate, appallottolarle per formare delle polpette passandole nel pangrattato, quindi schiacciarle per formare delle frittelline. Il composto è molto morbido e per questo difficile da lavorare. Per aiutarsi si può mettere una decina di minuti nel freezer o unire un altro po' di pangrattato.
    12. Friggere le frittelline nell'olio molto caldo fino a che non saranno ben dorate. La temperatura corretta è di 180°C, la potete misurare facilmente con un termometro da cucina.
    13. Far molta attenzione in questo passaggio, poiché le frittelline sono delicate e si rompono con facilità. Ritirarle su un piatto foderato di carta da cucina ed asciugarle accuratamente.
    14. Lavare le carote, spellarle con un pelapatate ed affettarle. Disporle in un piatto da portata assieme alle foglie di scarola. Condire con un filo d'olio e un pizzico di sale.
    15. Disporre le frittelle nel piatto con l'insalata e servire.

    STAGIONE

    Ricetta per tutte le stagioni.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    I suggerimenti di barbara

    Fare delle frittelline piuttosto piccole di dimensioni, perchè il composto è molto morbido, se le fate troppo grandi tendono a rompersi. La dimensione ideale è quella di una noce.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    Patate e carciofi al forno è un secondo piatto a base di verdura adatto per una cena vegetariana o vegan. Volendo può essere anche un sostanzioso contorno, da servire con una pietanza leggera. Per la buona riuscita delle patate e carciofi al forno bisogna ...



    Le frittelle ai carciofi sono gustose frittelle di pasta lievitata al cui interno vengono mescolati carciofi trifolati e Parmigiano Reggiano grattugiato. Traggono origine dalla cucina partenopea e sono un ottimo secondo piatto in accompagnamento a insalata, formaggi e affettati. Se avanzano le frittelle ai carciofi sono ...



    Le frittelle alle olive sono gustose frittelle di pasta lievitata che contengono olive verdi e Parmigiano Reggiano grattugiato. In cottura si gonfiano e diventano croccanti fuori e morbide dentro. Una vera delizia. Le frittelle alle olive sono ottime come secondo piatto in accompagnamento a salumi, ...



    L'insalata di cannellini, pomodorini e olive è un ottimo secondo piatto da gustare dopo un primo a base di pasta o altro cereale, oppure come piatto unico accompagnato da fette di pane casereccio, meglio se un po' abbrustolite, oppure cracker o grissini. L'insalata di ...



    Le frittelle alla scarola sono gustose frittelle di pasta lievitata che contengono scarola, olive nere e ricotta salata grattugiata. In cottura si gonfiano e diventano croccanti fuori e morbide dentro. Una vera delizia. Le frittelle alla scarola sono ottime come secondo piatto in accompagnamento ...



    L'insalata mais e mozzarella è un fresco piatto ottimo sia nel periodo estivo, sia un quello autunnale poichè gli ingredienti di cui si compone la rendono ottima in ogni periodo dell'anno.   L'insalata mais e mozzarella si presta ottimamente come piatto da consumare anche fuori casa, per un ...



    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web