Trova ricetta

Melanzane a funghetto

    5.0/5 (1 voti)

    Ricette contorni

    Melanzane a funghetto


    Le melanzane a funghetto sono una specialità campana a base di melanzane, fritte e poi condite con pomodoro e basilico. Sono un ottimo contorno, ma si possono utilizzare anche per farcire un panino o condire la pasta.

    Per la preparazione delle melanzane a funghetto preferire melanzane con la buccia scura e di piccole dimensioni. Di solito hanno infatti la polpa più soda, che tiene meglio la forma, e meno semi.

    Per la frittura si può usare olio di oliva (non extravergine) o l'olio di semi di arachide. Hanno entrambi un buon punto di fumo. L'olio di oliva dona un sapore migliore alla melanzana, l'olio di semi di arachide è più neutro e mantiene il fritto più croccante. Decidete in base al vostro gusto personale, io preferisco per questa ricetta l'olio di oliva. La temperatura giusta a cui friggere è 180°C. Vi consiglio l'utilizzo di un termometro da cucina per ottenere un fritto perfetto :-)

     

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 385 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 1 ora e ½
    • ricetta vegetariana e vegan
    • si può preparare in anticipo
    • si può mangiare fuori

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    1. Lavare le melanzane, scartare l'estremità con il picciolo e tagliarle a cubetti di un paio di centimetri di lato.
    2. Mettere i cubetti, man mano che sono pronti, in un colino.
    3. Salare i cubetti di melanzana, mescolare bene e farli riposare per almeno mezz'ora. Mescolare di tanto in tanto.
    4. Questa operazione elimina il liquido di vegetazione amarognolo dalle melenzane e aiuta ad ottenere una frittura più asciutta.
    5. Nel frattempo lavare i pomodori, affettarli nello spessore di un centimetro circa e ricavarne una dadolata.
    6. Trascorso il tempo indicato mettere le melanzane in uno strofinaccio e asciugarle bene.
    7. Scaldare abbondante olio in una padella. Quando è molto caldo, friggere le melanzane immergendone poche alla volta e movendole spesso con una paletta affinché non si attacchino tra loro.
    8. Quando si sono uniformemente dorate, scolarle accuratamente con un mestolo forato e passarle sulla carta da cucina per eliminare l'unto in eccesso.
    9. Mettere in una padella l'olio extravergine e l'aglio spellato. Portarla sul fuoco e farlo dorare a fiamma media.
    10. Togliere il padellino dal fuoco qualche istante per far raffreddare leggermente l'olio ed aggiungere il pomodoro, un pizzico abbondante di sale, una punta di zucchero e le foglie di basilico lavate e spezzettate.
    11. Lasciar sobbollire a fiamma bassa per 5 minuti, girando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno.
    12. Unire le melanzane e proseguire la cottura per 5 minuti, mescolando.
    13. Servire tiepido.

    PIETANZE DI ABBINAMENTO IDEALE

    Secondi piatti a base di carne o di pesce.

    STAGIONE

    Giugno, luglio, agosto, settembre.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    I suggerimenti di barbara

    Se avanzano, le melanzane a funghetto si conservano per uno o due giorni in frigorifero. Gustarle a temperatura ambiente o appena scaldate in un padellino con un filo d'olio.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    I cavolfiori olio e sale sono la preparazione più semplice per la preparazione dei cavolfiori, che dopo essere stata lessati o cotti a vapore vengono semplicemente conditi con olio extravergine di oliva, sale e spicchi d'aglio. I cavolfiori olio e sale così preparati si ...



    La bietola aglio e olio è la ricetta più semplice per la preparazione della bietola, che dopo essere stata lessata o cotta a vapore viene semplicemente condita con olio extravergine di oliva, sale e spicchi d'aglio. La bietola aglio e olio così preparata si ...



    Le cipolle rosse in agrodolce sono un contorno molto aromatico preparato con le cipolle rosse e una miscela di acqua, aceto e zucchero. Sono ottime mangiate su fette di buon pane casareccio, ma anche come accompagnamento di carni e pesci. D'estate è possibile preparare ...



    Le pannocchie alla piastra sono pannocchie di mais cucinate su una bistecchiera, quindi tagliate a pezzetti e condite. I chicchi di mais si ammorbidiscono e possono essere mangiati direttamente con i denti, staccandoli dal torsolo centrale. Le pannocchie alla piastra si conservano per un ...



    Le patate e cipolle al vapore sono un contorno leggero con un ottimo potere saziante, in cui le verdure cuociono in vaporiera, preservando sapore e consistenza. Le patate e cipolle al vapore sono ottime preparate con patate a pasta gialla, compatte e poco farinose, e cipolle rosse ...



    Le patate al forno gratinate sono gustosissimi tocchetti di patate cotti al forno con poco olio e una grattugiata di Parmigiano Reggiano, che crea una deliziosa crosticina durante la cottura. Le patate migliori per questa preparazione sono quelle a pasta gialla, sode e ricche di ...



    L'insalata di rinforzo è un piatto tipico napoletano che si serve nella cena della Vigilia di Natale. Ne esistono tantissime varianti, qui vi proponiamo la nostra. Circa l'origine del nome, l'insalata di rinforzo sembra chiamarsi così perchè il suo compito era quello di "rinforzare" ...



    I carciofi trifolati sono un contorno semplice e veloce a base di carciofi cotti in padella con aglio e prezzemolo. Sono ottimi come contorno, ma anche come base per condire la pasta o preparare una frittata, una torta salata, delle frittelle. Si prestano veramente a ...



    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web