Trova ricetta

Paccheri alla sorrentina

    4.4/5 (5 voti)

    Ricette primi piatti formaggio

    Paccheri alla sorrentina


    Sono poche le paste al forno che consiglio di preparare in estate, dove si preferisce solitamente la pasta fredda, ma questa ricetta di paccheri alla sorrentina si adatta bene anche alle giornate calde, gustata magari tiepida.

    Per la preparazione dei paccheri alla sorrentina io vi consiglio di utilizzare i pomodori San Marzano freschi, molto rossi. Se non li trovate, o se realizzate la ricetta al di fuori del periodo estivo, utilizzare i pomodori pelati o la polpa di pomodoro a pezzi. In questo caso la dose è di 100 g di pomodoro a testa e non 150 come riportato per i pomodori freschi.

    INFORMAZIONI

    • 4 persone
    • 580 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 1 ora
    • si può preparare in anticipo

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    VARIANTE VEGETARIANA

    Sei vegetariano e vuoi realizzare questa ricetta?

    Utilizzare un tipo di Provolone e di mozzarella con caglio vegetale.


    PREPARAZIONE

    1. Lavare bene i pomodori, tagliarli a spicchi, pelarli e spezzettarli.
    2. Tritare molto finemente la cipolla, spremere l'aglio con l'apposito spremiaglio oppure tritarlo molto finemente.
    3. Mettere in un pentolino l'olio, la cipolla e l'aglio tritati e cospargerli uniformemente sul fondo.
    4. Portare il pentolino sul fuoco e far soffriggere per 4-5 minuti a fiamma molto dolce. Attenzione, l'aglio non deve assolutamente bruciare altrimenti il sugo avrà un sapore amaro.
    5. Alzare la fiamma, unire i pomodori, un pizzico di sale, una macinata di pepe, le foglie di basilico lavate e spezzettate. Mescolare bene, lasciare che riprenda il bollore e cuocere per 10-15 minuti a fiamma dolce, coperto.
    6. Trascorso il tempo indicato verificare che il sugo si sia ristretto a sufficienza. Non deve essere troppo acquoso. In caso prolungare di poco la cottura senza coperchio.
    7. Mentre cuoce il sugo scolare la mozzarella e ridurla a cubetti di un centimetro di lato. Metterla su un paio di fogli di carta da cucina a perdere l'eccesso di liquido.
    8. Lessare i paccheri in abbondante acqua salata, quindi scolarli piuttosto al dente.
    9. Metterli in un'ampia pirofila da forno ben unta d'olio, mettere un po' di olio a filo e mescolare.
    10. Unire il sugo di pomodoro e mescolare. Lasciare raffreddare per 4-5 minuti mescolando di tanto in tanto.
    11. Unire la mozzarella a cubetti e mescolare.
    12. Cospargere con il Provolone grattugiato e cuocere nel forno preriscaldato a 200°C per 10-15 minuti.
    13. Lasciar riposare 2-3 minuti a temperatura ambiente prima di servire.

    STAGIONE

    Giugno, luglio, agosto, settembre.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    I suggerimenti di barbara

    Se avanza questa pasta si può conservare in frigorifero per un giorno, ben coperta. Al momento di consumarla scaldarla nel forno a 200° C per una decina di minuti. In alternativa può anche essere congelata e conservata per 1 mese. In questo caso però, prima di riscaldarla, lasciarla per 12 ore a scongelare in frigorifero, oppure scongelarla con il microonde.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    La polenta al gorgonzola è un piatto che si comincia a gustare con i primi freddi, ottima in autunno e inverno. Il gorgonzola si sposa ottimamente con la polenta creando un piatto dal sapore unico e molto caratteristico. La polenta al gorgonzola può essere ...



    La pasta alla crema di pomodori secchi è un primo piatto semplice, con un condimento freddo, ideale quindi nelle calde giornate estive anche se si può preparare tutto l'anno. Per la sua riuscita è importante scegliere pomodori secchi di ottima qualità. La pasta alla ...



    I cappelletti romagnoli sono una minestra tipica romagnola che viene servita come primo piatto del pranzo di Natale. In questa versione vi proponiamo i cappelletti in bianco, ovvero senza carne nel ripieno. E' la versione che preferiamo e che riteniamo sia più fedele alle sue origini. ...



    La pasta caprino e cipollotti è un primo piatto tipicamente primaverile, da realizzarsi quando i cipollotti sono particolarmente buoni e freschi. Meglio utilizzare quelli bianchi, lunghi e sottili, di piccola dimensione. La pasta caprino e cipollotti è ottima anche al forno. Disporla in una ...



    La pasta squacquerone e cipolle è un primo piatto preparato con lo squacquerone, un formaggio tipico dell'Emilia Romagna, fresco e dal delicato sapore di latte. Se non lo trovate potete sostituirlo con uno stracchino molto morbido La pasta squacquerone e cipolle è ottima anche al ...



    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web