Trova ricetta

Platesse arrotolate alle olive

    5.0/5 (1 voti)

    Ricette secondi piatti pesce

    Platesse arrotolate alle olive


    Le platesse arrotolate alle olive sono un secondo piatto a base di pesce, in cui i filetti di platessa vengono conditi con un trito di aglio, prezzemolo, cipollotto e pangrattato e farciti con olive nere. Sono semplici da preparare, veloci e molto saporite.

    Le platesse arrotolate alle olive si possono preparare sia con filetti di platessa freschi, sia surgelati, nel qual caso vanno scongelati in frigo prima dell'utilizzo.

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 350 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 45 minuti
    • ricetta light
    • si può preparare in anticipo

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    1. Pulire i cipollotti eliminando le radichette e lo strato più esterno. Affettarne la parte bianca.
    2. Lavare il prezzemolo, selezionarne le foglie e tamponarle con carta da cucina.
    3. Spellare lo spicchio d'aglio.
    4. Mettere cipollotti, prezzemolo e aglio su un tagliere e tritare il tutto finemente con la mezzaluna.
    5. Mettere il trito in un piatto, unire il pangrattato, un pizzico di sale, una macinata di pepe, l'olio e mescolare.
    6. Snocciolare le olive e tagliarle grossolanamente.
    7. Sciacquare le platesse sotto acqua fresca corrente, tamponarle con carta da cucina e condirle una per una come segue.
    8. Mettere il filetto di platessa su un tagliere, cospargerla con un po' di trito, qualche pezzetto di oliva ed arrotolarlo. Utilizzare uno stuzzicadenti per tenere l'involtino fermo, disporlo su una teglia da forno ben unta d'olio e cospargere anche la superficie con un pochino di trito.
    9. Attenzione, se i filetti di platessa hanno la pelle bianca da un lato, sarà molto difficile da forare con lo stuzzicadenti. In questo caso arrotolarli e metterli nella teglia con il lembo libero appoggiato verso il fondo.
    10. Procedere in questo modo fino ad aver condito tutti i filetti di platessa, quindi cospargerli con un filo d'olio e un pizzico di sale.
    11. Cuocerle per 10 minuti nel forno ventilato a 200°C.
    12. Se volete a fine cottura si possono passare un paio di minuti sotto il grill per far dorare il pane in superficie.
    13. Servire.

    CONTORNO DI ABBINAMENTO IDEALE

    Patate o insalata fresca

    STAGIONE

    Ricetta per tutte le stagioni.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    I suggerimenti di barbara

    Con la stessa ricetta si possono preparare anche filetti di sogliola o di altro pesce, purchè sottili come quelli di platessa.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    La frittura di calamaretti e patate è un secondo piatto di pesce squisito, adatto ai momenti di festa, molto ricco e completo. Unisce il croccante delle patate fritte a sfoglia alla tenerezza del calamaretto fresco. Per infarinare i calamaretti si può usare farina 00 oppure semola di ...



    I filetti di platessa alla sorrentina sono gustosi filetti di platessa cucinati brevemente in padella con una base di aglio e prezzemolo e con l'aggiunta di pomodoro e olive nere. I filetti sono ottimi anche tiepidi, quindi possono essere preparati con un po' di anticipo. ...



    L'insalata pantesca con sgombri è un piatto freddo tipico dell'isola di Pantelleria, in Sicilia, a base di sgombri e patate, pomodorini, cipolle, olive nere, origano e i capperi di Pantelleria, dal sapore unico e inconfondibile.   L'insalata pantesca con sgombri è ottima se fatta riposare per almeno mezz'ora, in ...



    Le orate al forno con patate sono un piatto di pesce semplice, ma completo e gustoso. Pesce e patate cuociono insieme nel forno, senza bisogno di usare il fornello. Le orate al forno con patate vanno preparate al momento e servite calde. Una volta ...



    L'insalata di vongole e peperoni è un secondo piatto di mare molto completo, adatto anche come piatto unico nelle calde giornate estive. Si può gustare tiepido, appena preparato, oppure freddo, dopo il riposo in frigo, dove si conserva ottimamente per 1 giorno.   Poichè i peperoni sono ...



    2 commenti su questa ricetta

    Barbara Farinelli ha detto:
    @Flavio: provale, sono veloci e deliziose!

    2 commenti su 2
     

    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web