Trova ricetta

Riso saltato con verdure alla soia

    3.4/5 (16 voti)

    Ricette primi piatti verdura

    Riso saltato con verdure alla soia


    Il riso saltato con verdure alla soia è un piatto derivato dalla cucina orientale che prevede di saltare del riso cotto a vapore con verdure e salsa di soia. Utilizzato come contorno a piatti di carne o di pesce, io lo trovo ottimo anche come piatto unico, leggero e ricco di sapore.

    Come vedrete dalla ricetta, il riso saltato con verdure alla soia non utilizza sale nella preparazione delle verdure. L'unico insaporitore è infatti la salsa di soia, in genere sufficiente, ma regolatevi secondo il gusto personale. Io tendo sempre a salare poco le preparazioni.

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 380 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 45 minuti
    • ricetta vegetariana e vegan
    • ricetta light

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    1. Cuocere il riso a vapore con un pizzico di sale per 30 minuti, oppure lessarlo per 10 minuti in abbondante acqua salata. Ritirarlo e metterlo in una ciotola.
    2. Nel frattempo preparare le verdure.
    3. Pelare le carote, eliminare le estremità e tagliarle a listarelle sottili (julienne). Io solitamente utilizzo una grattugia da verdure a fori grossi.
    4. Lavare le zucchine, eliminare le estremità e tagliarle allo stesso modo delle carote.
    5. Sciacquare i germogli di soia.
    6. Spellare la cipolla e tritarla grossolanamente nel wok o in una padella antiaderente con l'olio.
    7. Portare sul fuoco e far soffriggere la cipolla a fiamma bassa finché non si sarà ben dorata.
    8. Alzare la fiamma, aggiungere le altre verdure e cuocere per 4-5 minuti a fiamma media, mescolando spesso. Le verdure devono appena intenerire senza però perdere croccantezza.
    9. Alzare la fiamma e aggiungere il riso.
    10. Saltare tutto a fiamma vivace per 2-3 minuti, girando continuamente con un cucchiaio di legno.
    11. Unire la salsa di soia ed amalgamare.
    12. Servire immediatamente.

    STAGIONE

    Marzo, aprile, maggio, giugno, luglio, agosto, settembre, ottobre.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    La zuppa frantoiana è una gustosa zuppa toscana, la cui caratteristica è di essere condita a crudo con l'olio toscano novello, quello prodotto da poco, dal tipico sapore intenso, piccante e pungente. La zuppa frantoiana è preparata con ingredienti semplici della cultura contadina, fagioli, ...



    La pasta ai broccoli è un ottimo primo piatto in cui viene messo in risalto il sapore pungente e particolare dei broccoli, un ortaggio caratteristico del periodo autunno-inverno. La nostra versione è piuttosto semplice e prevede la cottura dei broccoli nella pentola della pasta e ...



    Il risotto ai carciofi è un gustoso risotto da servire come primo piatto, in cui il riso mette bene in risalto il sapore unico dei carciofi. Il risotto ai carciofi è un piatto tipico del periodo autunnale e invernale, quando i carciofi sono nel ...



    La pasta ceci e cannellini è una zuppa molto saporita, che si può preparare un po' in tutte le stagioni, ma è la classica minestra ottima in autunno e in inverno, da gustare bella calda con crostini di pane. La pasta ceci e cannellini ...



    La pasta al sugo di zucca e olive è un primo piatto tipicamente autunnale, preparato con un sughetto a base di zucca, il cui sapore viene messo in risalto da contrasto con la sapidità della pancetta e delle olive nere. La pasta al sugo ...



    La pasta e ceci è un ottimo piatto unico, sano e nutrizionalmente completo, che abbina i cereali e i legumi con gusto e leggerezza. La pasta e ceci preparata secondo questa ricetta è molto veloce e semplificata, adatta alla cucina di tutti i giorni. E' più ...



    La pasta e fagioli preparata secondo questa ricetta è molto veloce e semplificata, adatta alla cucina di tutti i giorni. Se si utilizzano fagioli in scatola preferire quelli cotti a vapore e sciacquarli prima dell'utilizzo. Ottimi quelli conservati sotto vetro. Per una preparazione più classica ...



    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato