Trova ricetta

Risotto asparagi e stracchino

    5.0/5 (5 voti)

    Ricette primi piatti verdura

    Risotto asparagi e stracchino


    Il risotto asparagi e stracchino è un gustoso primo piatto semplice e veloce da preparare, adatto anche a un pranzo di festa. Il sapore degli asparagi viene arricchito dalla nota lievemente acida dello stracchino, assieme alla cremosità tipica di questo formaggio.

    Il risotto asparagi e stracchino è un piatto tipico del periodo primaverile, quando gli asparagi sono nel pieno del loro sapore, freschi e a buon prezzo. Se li trovate, preferite quelli più grossi. Le punte rimangono intatte e le fettine del gambo mantengono una certa consistenza.

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 530 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 45 minuti
    • ricetta light

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    VARIANTE VEGETARIANA

    Sei vegetariano e vuoi realizzare questa ricetta?

    Utilizzare un formaggio senza caglio animale al posto del Parmigiano Reggiano, tipo il Verdiano.


    PREPARAZIONE

    1. Lavare accuratamente gli asparagi sotto acqua corrente, rimuovere la parte bianca del gambo, raschiarli con un coltello non troppo affilato facendo molta attenzione a non toccare le punte, fragili e delicate.
    2. Tagliare le punte ed affettare la restante parte tenera del gambo nello spessore di 4-5 millimetri.
    3. Scaldare il brodo.
    4. Tritare molto finemente lo scalogno.
    5. Mettere in una pentola da minestra piuttosto ampia l'olio, lo scalogno e portarla sul fuoco.
    6. Farlo dorare dolcemente con un paio di cucchiai di brodo e un pizzico di sale.
    7. Alzare la fiamma, unire gli asparagi (tenendo da parte le punte) e lasciar insaporire per un paio di minuti a fiamma vivace mescolando.
    8. Unire un mestolino di brodo, un pizzico di sale, una macinata di pepe e cuocere a fiamma dolce, coperto, per 3-4 minuti.
    9. Trascorso il tempo indicato scoperchiare, alzare la fiamma e far asciugare il liquido in eccesso.
    10. Aggiungere il riso e farlo tostare mescolando fino a quando non è traslucido. Di solito occorrono un paio di minuti.
    11. Sfumare con il vino bianco, mescolando fino a far evaporare la parte alcolica.
    12. Unire 4-5 mestoli di brodo bollente e impostare il timer secondo i minuti di cottura del tipo di riso che si sta usando (solitamente 15-18 minuti).
    13. Continuare unendo il brodo man mano che viene assorbito, mescolando di tanto in tanto, senza lasciare che il composto si asciughi troppo, altrimenti cuocerebbe male ed in modo discontinuo.
    14. 5 minuti prima della fine del tempo di cottura del riso, unire le punte di asparagi e regolare di sale.
    15. Mescolare continuamente e portare a fine cottura.
    16. Spegnere il fuoco, unire lo stracchino a pezzetti, il Parmigiano e mescolare bene fino a quando i formaggi si sono fusi e amalgamati al riso.
    17. Se il risotto tende ad asciugare troppo aggiungere un altro po' di brodo in modo da regolare la densità secondo il proprio gusto personale.
    18. Lasciare riposare un minuto coperto prima di servire.

    STAGIONE

    Marzo, aprile, maggio, giugno.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    La pasta zucca e pancetta è un primo piatto in cui il sapore dolce della zucca si sposa con quello sapido della pancetta, dando un gusto speciale alla ricetta. La zucca è presente in due consistenze: quella cremosa e quella cubettata, che contrastano creando un piacevole ...



    La pasta con pesto alla trapanese è un primo piatto tipicamente estivo realizzato con un pesto a base di basilico e mandorle, al posto dei pinoli tipici del pesto alla genovese. La pasta con pesto alla trapanese viene inoltre arricchita dai pomodorini di ...



    La pasta alla Norma è una celebre ricetta catanese, in cui la pasta viene condita con una salsa di pomodoro fresco, sottili fettine di melanzane fritte e abbondante ricotta salata. Tutti sapori semplici e genuini, assemblati per creare un piatto unico in profumo e sapore. ...



    La zuppa d'orzo e cavolfiore è una minestra calda a base di cavolfiore bianco, ma si può utilizzare con lo stesso risultato anche quello giallo, violetto oppure il broccolo romanesco. Allo stesso modo il cereale scelto, l'orzo, può essere sostituito con farro o un mix ...



    La zuppa di fagioli azuki verdi è una minestra di verdure e fagioli azuki verdi, piccoli fagioli che solitamente non richiedono ammollo e che cuociono in una quarantina di minuti. Controllare la necessità di ammollo sulla confezione e se siete in dubbio fatelo per almeno ...



    La pasta alle cipolle è un primo piatto semplicissimo, economico e veloce da preparare. La protagonista è la cipolla rossa di Tropea, dolce, carnosa, il cui sapore viene messo in risalto da quello dell'aceto balsamico. Per i più golosi, decorare con qualche scaglia di pecorino ...



    La pasta con melanzane al pesto è un primo piatto fresco, tipicamente estivo, in cui la pasta viene condita con un pesto particolare e servita con le melanzane. La pasta con melanzane al pesto è un piatto ricco, adatto anche a pranzi o cene ...



    Gli gnocchi al basilico sono un primo piatto a base di gnocchetti di patate, contenenti profumato basilico e conditi a crudo con pomodorini dolci, tipo Pachino, pinoli tostati e ricotta salata grattugiata. Gli gnocchi al basilico sono una preparazione tipicamente estiva, quando il basilico ...



    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web