Trova ricetta

Risotto ai pioppini

    3.4/5 (16 voti)

    Ricette primi piatti verdura

    Risotto ai pioppini


    Il risotto ai pioppini è un risotto realizzato con i funghi pioppini. Il pioppino è un ottimo fungo per un risotto da preparare per una cena fra amici. Più pregiato dello Champignon, ma meno costoso del porcino, mantiene bene la forma in cottura ed è quindi molto scenografico.

    Il risotto ai pioppini è un primo piatto sano e nutrizionalmente completo, tipico della stagione autunnale.

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 390 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 45 minuti
    • ricetta light

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    VARIANTE VEGAN

    Sei vegan e vuoi realizzare questa ricetta?

    Omettere il Parmigiano Reggiano.

    PREPARAZIONE

    1. Pulire i funghi eliminando il gambo proprio sotto la testa, sciacquarli brevemente sotto acqua fresca corrente ed affettare quelli più grandicelli. Lasciare interi quelli piccolini.
    2. Lavare il rosmarino, selezionarne le foglie e tritarle finemente con la mezzaluna su un tagliere.
    3. Pelare lo scalogno e tritarlo finemente.
    4. Scaldare il brodo.
    5. In una pentola da minestra mettere l'olio, lo scalogno e portarla sul fuoco.
    6. Far soffriggere lo scalogno a fiamma bassa fino a quando non è diventato lucido, quindi unire un paio di cucchiai di brodo vegetale e proseguire la cottura per 3-4 minuti.
    7. Trascorso il tempo indicato aggiungere i funghi, un cucchiaino di rosmarino ed un pizzico di sale.
    8. Cuocere a fiamma media per 5 minuti coperto. Se il fondo di cottura dovesse asciugarsi troppo aggiungere mezzo mestolo di brodo.
    9. Scoperchiare, alzare la fiamma, far asciugare il liquido di cottura e aggiungere il riso.
    10. Farlo tostare un minuto quindi unire Vinchef e far sfumare a fiamma vivace mescolando di continuo.
    11. Quando il fondo sarà asciutto unire 4-5 mestoli di brodo bollente e impostare il timer secondo i minuti di cottura del tipo di riso che si sta usando (solitamente 15-18 minuti).
    12. Continuare unendo il brodo man mano che viene assorbito, mescolando di tanto in tanto, senza lasciare che il composto si asciughi troppo, altrimenti cuocerebbe male ed in modo discontinuo.
    13. 1 minuto prima della fine del tempo di cottura del riso, unire il Parmigiano Reggiano grattugiato tenendone da parte un pochino per decorare.
    14. Mescolare continuamente e portare a fine cottura.
    15. Spegnere il fuoco, unire una macinata di pepe, lasciare riposare un minuto e servire decorando con rametti di rosmarino e il Parmigiano tenuto da parte.

    STAGIONE

    Settembre, ottobre, novembre, dicembre.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    APPROFONDIMENTI

    VINCHEF è un insaporitore naturale a base di erbe aromatiche infuse in un vino di qualità. Può sostituire l'abituale spruzzata di vino bianco in moltissime preparazioni. Le erbe utilizzate sono rosmarino, timo, origano, coriandolo, alloro e aglio.

    I suggerimenti di barbara

    Per rendere ancora più aromatico il piatto mettete in una ciotolina il Parmigiano che tenete da parte per decorare, aggiungere una spolveratina di rosmarino tritato e mescolate con le dita. Usatelo quindi per decorare alla fine.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    La pasta ai cipollotti è un primo piatto molto semplice, economico e leggero. Si prepara inoltre velocemente ed è un'ottima ricetta per riciclare i fondi del pecorino, più o meno stagionato. I cipollotti ormai si trovano tutto l'anno, ma io vi consiglio di preparare ...



    La pasta al sugo di zucca e olive è un primo piatto tipicamente autunnale, preparato con un sughetto a base di zucca, il cui sapore viene messo in risalto da contrasto con la sapidità della pancetta e delle olive nere. La pasta al sugo ...



    La pasta e piselli è una minestra veramente deliziosa in cui lo scalogno mette in grande risalto il sapore delicato e caratteristico dei piselli. Per la buona riuscita del piatto è fondamentale l'utilizzo di un ottimo brodo vegetale, che dà sapore e struttura al piatto. ...



    La zuppa di cavolo rapa è una minestra tipica primaverile, quando compaiono sul mercato i piselli e il cavolo rapa, una varietà di cavolo che si presta molto alla preparazione delle zuppe, poichè ha un sapore delicato e una polpa croccante, fresca e particolarmente aromatica. ...



    La paella vegetariana è una versione vegetariana di paella che prende ispirazione dalla terra valenciana, per proporre un piatto vegan facile da realizzare e di sicuro successo per una serata in compagnia.



    Gli spaghetti alla puttanesca sono un primo piatto semplice, ma saporito, preparato con pomodoro, acciughe, capperi, olive nere, peperoncino e origano o prezzemolo. Gli spaghetti alla puttanesca si preparano tipicamente in Campania, dove non usano le acciughe, le olive sono quelle di Gaeta e ...



    L'insalata di farro e verdure saltate è un primo piatto vegan preparato con farro perlato e verdure cotte brevemente nel wok, il tutto condito con salsa di soia. Io ho usato cipolle, carote, zucchine e ravanelli, ma si possono usare anche melanzane, peperoni, fagiolini, funghi ...



    I lumaconi piselli e pancetta gratinati sono una pasta al forno primaverile buona e delicata, preparata con mozzarella di bufala, piselli e pancetta affumicata. Se non si trovano i lumaconi si possono utilizzare anche i conchiglioni. I lumaconi piselli e pancetta gratinati si possono ...



    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato