Trova ricetta

Risotto piselli, asparagi e zafferano

    5.0/5 (1 voti)

    Ricette primi piatti verdura

    Risotto piselli, asparagi e zafferano


    Il risotto piselli, asparagi e zafferano è un risotto a base di ortaggi primaverili come i piselli e gli asparagi, ottimo se preparato con ingredienti freschi e un brodo vegetale molto leggero, che non ne copra il sapore delicato.

    Il risotto piselli, asparagi e zafferano che vi proponiamo non prevede la mantecatura con un formaggio, tipo Parmigiano Reggiano. Se vi piace si può aggiungere, nella dose di 1 cucchiaio a porzione. A fine cottura unire il Parmigiano, mescolare e lasciar riposare un minuto.

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 380 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 45 minuti
    • ricetta vegetariana e vegan
    • ricetta light

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    1. Lavare accuratamente gli asparagi sotto acqua corrente, rimuovere la parte bianca del gambo, raschiarli con un coltello non troppo affilato facendo molta attenzione a non toccare le punte, fragili e delicate. Affettarli nello spessore di mezzo centimetro.
    2. Sgranare i piselli.
    3. Lavare i cipollotti, eliminare le radichette e lo strato più esterno, quindi tritarli molto finemente.
    4. Scaldare il brodo.
    5. Mettere in una pentola da minestra l'olio e i cipollotti. Portarla sul fuoco e farli dorare a fiamma media.
    6. Unire i piselli e gli asparagi, lasciarli cuocere per un paio di minuti a fiamma vivace, quindi unire un mestolo di brodo, un pizzico di sale, una macinata di pepe e cuocere per 10 minuti a fiamma media coperto.
    7. Sciogliere lo zafferano in una ciotolina con un cucchiaio di brodo.
    8. Trascorso il tempo di cottura delle verdure, ritirare le punte degli asparagi e tenerle da parte, quindi alzare la fiamma, far asciugare il fondo di cottura, unire il riso e farlo tostare un minuto.
    9. Unire 4-5 mestoli di brodo bollente e impostare il timer secondo i minuti di cottura del tipo di riso che si sta usando (solitamente 15-18 minuti).
    10. Continuare unendo il brodo man mano che viene assorbito, mescolando di tanto in tanto, senza lasciare che il composto si asciughi troppo, altrimenti cuocerebbe male ed in modo discontinuo.
    11. Verso metà cottura assaggiare per regolare di sale.
    12. 2 minuti prima della fine del tempo di cottura del riso, unire lo zafferano.
    13. Mescolare continuamente e portare a fine cottura.
    14. Spegnere il fuoco, lasciare riposare un minuto e servire decorando con le punte di asparago tenute da parte.

    STAGIONE

    Marzo, aprile, maggio, giugno.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    APPROFONDIMENTI

    Come si fa... a pulire gli asparagi? Guida fotografica passo passo.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    La pasta con pomodoro alle olive è un primo piatto leggero e saporito, in cui l'aroma delle olive nere mette bene in risalto quello del pomodoro e gli dona un profumo inconfondibile. La pasta con pomodoro alle olive viene proposta semplicemente con un filo d'olio ...



    I pisarei e fasò sono una ricetta tipica piacentina, complessa ed elaborata da preparare, il classico pranzo della domenica da fare in famiglia. Il sapore però è unico e vi saprà ripagare di tanto lavoro. Lavoro che deve essere lento, accurato, e che può essere ...



    La pasta con crema di melanzane e basilico è un primo piatto estivo che unisce il sapore del pesto con quello delle melanzane. Per la sua preparazione è indispensabile del buon basilico fresco e melanzane di stagione. La pasta con crema di melanzane e ...



    Gli gnocchetti stracchino e radicchio sono un gustoso primo piatto gratinato al forno, caratteristico di autunno e inverno quando il radicchio rosso è al massimo del suo sapore. Gli gnocchetti stracchino e radicchio possono essere preparati un giorno prima e lasciati in frigorifero fino ...



    Le orecchiette alle cime di rapa sono un primo piatto italiano tipico della cucina Pugliese, in particolare della provincia di Bari. Si preparano con le cime di rapa, un ortaggio tipico della stagione autunnale e invernale, dal sapore intenso e lievemente piccante. Per un'ottima ...



    La pasta ai broccoli è un ottimo primo piatto in cui viene messo in risalto il sapore pungente e particolare dei broccoli, un ortaggio caratteristico del periodo autunno-inverno. La nostra versione è piuttosto semplice e prevede la cottura dei broccoli nella pentola della pasta e ...



    La zuppa di ceci neri della Murgia è una gustosissima minestra tipica del sud Italia, in particolare della Puglia e della Basilicata. I ceci neri sono legumi dalle origini antichissime che, dopo aver rischiato l'estinzione, sono ricomparsi sul mercato grazie alla riscoperta di alimenti sani e ...



    4 commenti su questa ricetta

    Valeria ha detto:
    Fatto proprio ieri sera, purtroppo a casa non amano gli asparagi (tranne me che li adoro) e così ho sostituito con pancetta dolce. Un vero successo!!!

    dada ha detto:
    appena fatta e mangiata!!buonissima!!io per renderla piatto unico ho messo 200 gr di piselli sgranati...favolosa!!

    Barbara Farinelli ha detto:
    @giampiero: grazie e bravissimo a te per la preparazione ben riuscita! :-)

    giampiero ha detto:
    ho preparato la vostra ricetta "pasta asparagi e pancetta" grande successo da parte dei miei ospiti 6 persone . Complimenti al prossimo incontro metterò in campo un'altra delle Vostre ricette probabilmente con riso.
    tanti saluti.

    4 commenti su 4
     

    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web