Questo sito contribuisce alla audience di

Cipolle rosse di Tropea

Ingredientiortaggi

Cipolle rosse di Tropea

CARATTERISTICHE

La cipolla rossa di Tropea, come tutte le cipolle, è un bulbo di una pianta erbacea della famiglia delle Alliacee, che ha un uso molto versatile in cucina, sia come aromatizzante, sia come alimento a se stante.

Ha un sapore particolarmente dolce e delicato, grazie al microclima tipico delle zone di coltivazione e dei terreni freschi e limosi, tanto da avere ottenuto il marchio di Indicazione Geografica Protetta (IGP).
Le zone di coltivazione vanno tra Nicotera, in provincia di Vibo Valentia, e Campora San Giovanni, nel comune di Amantea, in provincia di Cosenza, e lungo la fascia tirrenica. Viene prevalentemente prodotta tra Briatico e Capo Vaticano nel comune di Ricadi.

E' una varietà tipicamente estiva che si presenta in tre formati con stagionalità differente.

  • Da inizio aprile ci sono i cipollotti rossi di Tropea, varietà fresca e immatura, dai piccoli bulbi sodi e carnosi, teneri e molto aromatici.
  • Da inizio giugno si trova la varietà di cipolla rossa di Tropea tondeggiante, di calibro piuttosto grosso e di sapore dolcissimo. In genere la si trova fino a metà luglio, non oltre.
  • Da fine giugno troviamo anche la varietà di cipolla rossa di Tropea allungata, più piccola rispetto la tondeggiante e dal sapore più forte. In genere la si trova fino a fine agosto.

STAGIONE

giugno, luglio, agosto.

MESE MIGLIORE

luglio, agosto.

PROPRIETÀ NUTRITIVE

Le cipolle rosse di Tropea sono ricche di sodio, potassio, calcio, fosforo. Contengono inoltre vitamina C, A, B ed E. Hanno proprietà diuretiche ed antibatteriche, oltre che ipoglicemizzanti.

PARTE EDIBILE

83 %

CALORIE

26 Kcal per 100g di prodotto.

COME SCEGLIERE

Le cipolle rosse di Tropea devono avere forma compatta, essere sode e non presentare ammaccature, muffe e fenomeni di germogliazione.

COME CONSERVARE

Le cipolle rosse di Tropea si possono conservare a temperatura ambiente, in un luogo fresco e asciutto, per 2-3 settimane circa. Importante è controllare che non presentino fenomeni di germogliazione.

COME PULIRE

Eliminare la parte esterna di consistenza cartacea e tagliare le estremità. Non mettere le cipolle sotto l'acqua per mitigare il bruciore che provocano agli occhi, poiché questo influisce negativamente sul loro sapore.

PRINCIPALI METODI DI COTTURA

  • Bollitura: usare abbondante acqua salata e cuocere per 30 minuti.
  • In padella: spellare le cipolle, affettarle o tagliarle a spicchi e metterle in padella con un filo d'olio. Rosolare per un paio di minuti, quindi unire un mestolo di brodo vegetale e cuocere a fiamma media, coperto, per 15 minuti. Salare a metà cottura.

DOSI PER PERSONA

150 g

NOTE

-

APPROFONDIMENTI



www.lospicchiodaglio.it