Questo sito contribuisce alla audience di

Posso mangiare un po' di più senza ingrassare?

di Dott. Luigi Schiavo

Rubriche II nutrizionista risponde Mantenere il peso

Domanda

Gentile dottore,

ho 16 anni e un grande problema: 2 anni fa pesavo 66 kg e ora 55 (sono alta 1,71 m). Lei dirà: dov'è il problema? Bè vorrei tornare a mangiare, non molto, ma almeno vorrei assumere le sostanze necessarie al sostentamento e allo sviluppo (dopotutto sono ancora nella crescita).

In genere mangio 3 fette biscottate semplici a colazione, 60 g di pasta in bianco a pranzo, la carne (fettina) tutti i giorni o a pranzo o a cena, tranne quando mangio il pesce (2 volte alla settimana), 4 frutti al giorno (tra mele, pere, kiwi, mandarini, ma mai banane), verdura (pomodori, bietola,..) e ogni 2 giorni uno yogurt al caffè o al limone.

In media assumo 800 kcal al giorno e studio: vado a scuola, faccio 3 volte alla settimana 20 minuti di bici, poi alcune serie da 30 addominali e camminate di 20 minuti. Non sono grassa di costituzione: sono ingrassata a 14 anni perchè ho mangiato molto in seguito a un dispiacere, i miei genitori sono magri e vorrei sapere se tornassi a mangiare un po' di più ingrasserei? Cosa posso mangiare e quanto?

Grazie
Emma da Roma


Risposta

Carissima Emma,

essendo la divulgazione dell'educazione alimentare negli adolescenti uno dei capi saldi della mia attività professionale, sono sempre amareggiato quando sento dire da una ragazza di appena 16 anni di avere grandi problemi con l'alimentazione in quanto vuol dire partire con il piede sbagliato e cominciare ad avere già in giovane età problemi con il cibo. E' giustissimo che tu voglia avere un'alimentazione equilibrata e corretta che ti permetta di apporre tutti i nutrienti di cui il tuo corpo necessità per soddisfare le esigenze della crescita ed hai tutte le carte in regola per farlo.

Tralasciano il momento di "crisi" in cui probabilmente hai avuto atteggiamenti alimentari sbagliati che ti hanno fatto dimagrire così tanto, il mio consiglio è quello di fare la "pace" con gli alimenti, senza prediligere nessun alimento in particolare ma introducendo ogni giorno nella tua alimentazione tutti gli alimenti che la natura ci mette a disposizione, variandoli in base ai tuoi gusti ed associandoli in base alle tue esigenze giornaliere. Continua a fare attività fisica e vedrai che ritroverai i tuoi equilibri.

Serena giornata
Dott. Luigi Schiavo, Caserta



Dott. Luigi SCHIAVO
Primo Policlinico, Seconda Università di Napoli, Ambulatorio di Chirurgia dell'obesità (IX Chirurgia Generale)
Nutrizionista (Numero Iscrizione Albo 055729)
Dottore di Ricerca [Settore Fisiologia, Endocrinologia e Metabolismo]
Socio SICOB [Società Italiana di Chirurgia dell'Obesità e delle Malattie Metaboliche]
Responsabile per la Regione Campania della Fondazione Italiana per la Lotta all'Obesità Infantile ONLUS

Esercita a:
CASERTA
Via F. Daniele 10 (angolo Via Roma-Corso Trieste), (Centro Medico VILLA ROSA), tel. 0823/1702419-22
LUSCIANO (CE)
Via Fratelli Cervi 3, tel. 334/5099818
MARCIANISE (CE)
Via Raffaele Musone 292 (Centro Medico), Tel. 0823/823616
NAPOLI
Via S. Tullio 101 (angolo Via Epomeo), (Studio Medico Polispecialistico GIFRAN), Telefono 081/7661730
ROMA
Via Tirone 11/13 (zona Marconi), presso Ufficio s.r.l., tel. 3345099818

sito web: www.schiavonutrizione.it
e-mail: posta@schiavonutrizione.it

www.lospicchiodaglio.it


Potrebbe interessarti anche

Eritema solare: meglio prevenire che curare

Cosa fare e non fare prima durante e dopo una scottatura sotto il sole

Vai all'articolo »