Trova ricetta

Arrosto al rosmarino

    2.7/5 (12 voti)

    Ricette secondi piatti carne

    Arrosto al rosmarino


    L'arrosto al rosmarino è un secondo piatto tradizionale, servito con le patate, che cuociono nel sughetto della carne, da cui prendono sapore.

    L'arrosto al rosmarino è ottimo anche il giorno dopo, affettato finemente e condito con olio, sale, pepe e qualche goccia di succo di limone. Perfetto anche con la maionese o la salsa tonnata.

    INFORMAZIONI

    • 4 persone
    • 500 Kcal a porzione
    • difficoltà media
    • pronta in 2 ore
    • si può preparare in anticipo
    • si può mangiare fuori

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    1. Lavare i rametti di rosmarino. Tenerne uno da parte ed utilizzare gli altri infilandoli fra la rete dell'arrosto e la carne. Salarla e peparla su tutta la superficie.
    2. Selezionare le foglie di quello lasciato da parte e tritarle finemente con la mezzaluna su un tagliere.
    3. In una capace pentola far sciogliere il burro nell'olio, quindi farvi rosolare l'arrosto a fuoco medio-alto.
    4. Quando è uniformemente dorato aggiungere gli spicchi d'aglio interi, ma schiacciati e il rosmarino tritato.
    5. Versare il vino bianco direttamente sull'arrosto e far cuocere a fiamma viva per un paio di minuti.
    6. Unire un paio di mestoli di brodo, abbassare il fuoco e coprire.
    7. Lasciare cuocere per un'ora, girandolo a metà cottura, sempre a fuoco lento. Se il fondo di cottura si fosse asciugato troppo, aggiungere del brodo bollente.
    8. Nel frattempo, lavare le patate, pelarle e tagliarle a spicchi. Tenerle in una ciotola piena di acqua fredda fino al momento di utilizzarle.
    9. Trascorsa l'ora di cottura della carne aggiungere le patate e proseguire la cottura, sempre a fuoco lento, per un'altra mezz'ora circa, fintanto che le patate non avranno raggiunto il grado di cottura desiderato.
    10. A cottura ultimata alzare la fiamma per uno o due minuti per far rosolare arrosto e patate. In genere l'arrosto rosola prima, quindi toglierlo e proseguire con la rosolatura delle patate.
    11. Servire affettato molto sottile, assieme alle patate.

    STAGIONE

    Gennaio, febbraio, marzo, ottobre, novembre, dicembre.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    APPROFONDIMENTI

    Come si fa... a pulire le patate? Guida fotografica passo passo.

    I suggerimenti di barbara

    L'arrosto al rosmarino si può anche congelare, già affettato e porzionato. Si conserva così per 3 mesi circa.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    L'insalata di pollo e uva è la mia insalata di fine estate, quando arriva la prima uva bianca, dolce e dal sapore delicato. Ci sono ancora i pomodorini siciliani e si ha ancora voglia di piatti freschi e leggeri. Provatela! Se volete potete preparare ...



    Le costolette di agnello alla scottadito sono una ricetta semplice, ma molto saporita, che mette in risalto in modo particolare la delicatezza e la morbidezza delle costolette di agnello. Le costolette di agnello alla scottadito sono una ricetta tipicamente pasquale, ma possono essere gustate ...



    L'insalata di pollo e formaggio è una fresca insalata con cubetti di pollo saltati in padella, formaggio, pomodorini e insalata. E' un ottimo piatto unico e leggero, da gustare soprattutto nel periodo primaverile ed estivo. L'insalata di pollo e formaggio può essere servita con ...



    Il petto di pollo ai funghi è un secondo piatto molto semplice e veloce da preparare, leggero, e che è possibile conservare in frigorifero per un giorno. Può essere consumato anche fuori casa, al lavoro ad esempio. Il petto di pollo ai funghi può ...



    I sofficini fatti in casa cotto e mozzarella sono dei piccoli calzoni ripieni che vengono poi passati nell'uovo, nel pangrattato e fritti o cotti al forno. Sono molto gustosi e piacciono solitamente a grandi e bambini. I sofficini fatti in casa cotto e mozzarella si possono ...



    L'insalata di pollo e Asiago è una fresca insalata preparata con cubetti di pollo, asiago, prosciutto cotto, fettine di sedano ed erba cipollina. Molto gustosa e profumata, è adatta anche alle diete ipocaloriche. L'insalata di pollo e Asiago si conserva per un giorno in ...



    15 commenti su questa ricetta

    Barbara Farinelli ha detto:
    @Claudia: si, su questo sito ci sono anche tantissime ricette per chi non sa cucinare e deve apprendere le basi, oppure solo qualche semplice trucco. Ci sono poi anche ricette più complesse ed elaborate. In molti mi ringraziano per questa varietà e per aver imparato a cucinare... ti mando comunque un caro saluto!

    Claudia ha detto:
    Troppo facile, comprare l’arrosto già pronto, metterlo in padella e cucinarlo......una ricetta per chi non sa cucinare....scusami ma è quello che penso....

    Barbara Farinelli ha detto:
    @Giacomo Commendatore: le quantità sono buone per un pasto unico, anche perchè le patate riempono, ma dipende sempre da quanto sono abituati a mangiare i tuoi ospiti. Se sono buone forchette puoi abbinare un antipasto!

    Giacomo Commendatore ha detto:
    Vorrei sapere se le quantità indicate sono per 4 persone che mangiano solo quello o ci va abbinato un primo?

    Barbara Farinelli ha detto:
    @carolina: certo!

    carolina ha detto:
    volevo sapere se con questa ricetta posso fare a posto dellarrosto di vitello mettere il rollè di pollo

    leonor isiora jaime rojas ha detto:
    sembra molto buono grazie

    alessandro ha detto:
    l'ho fatto stasera, era il mio primo arrosto... è venuto buono!!!! :-) grazie!!!

    mario47 ha detto:
    prima lo provata per dirti poi meravigliosa ...ciao mario47

    Barbara Farinelli ha detto:
    @clara: benissimo! E soprattutto bravissima! :-)

    clara ha detto:
    ciao a tutti, volevo anche io dare conferma dell'ottima ricetta,l'ho preparato ieri per oggi a pranzo ed ha riscosso un gran successo........tenero e delicato

    Elisa ha detto:
    E' ottimo, l'ho fatto un sacco di volte e ci siamo leccati i baffi! Le patate però le cucino a parte!

    Jessica ha detto:
    L'arrosto viene buonissimo, tenero e succoso!!!! ancora non ho provato la ricetta con le patate perchè le preferisco al forno!

    Barbara ha detto:
    @CLAUDIO: ciao Claudio! Nel senso che rimangono troppo acquose o troppo crude?
    Se rimangono troppo acquose prolunga il tempo di rosolatura finale, eventualmente rimuovendo parte del fondo di cottura con un cucchiaio (se ti sembra troppo e non rosola bene). Se fai fatica a rosolarle, rimuovi l'arrosto e poi procedi a rosolare le patate.
    Se rimangono troppo crude prolunga un po' la cottura prima della rosolatura.

    CLAUDIO ha detto:
    SEMBREREBBE BUONO MA HO DEI DUBBI SULLE PATATE, CHE RIMANGONO MEZZE BOLITE....

    15 commenti su 15
     

    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web