Trova ricetta

Casatiello napoletano

    3.8/5 (6 voti)

    Ricette Torte salate

    Casatiello napoletano


    Il casatiello napoletano è un rustico salato tipico della cucina partenopea che si prepara nel periodo di Pasqua. E' caratterizzato dai sapori forti dei salumi e dei formaggi e presenta un'originale decorazione a base di uova intere, che vengono messe sopra l'impasto e decorate.

    Esistono numerose varianti di casatiello napoletano, ogni famiglia ha la sua. In effetti questa torta salata nasce con l'intento di utilizzare quanto si trova in frigo: formaggi e salumi misti, a piacere. C'è chi ci mette solo salame, chi pancetta e ciccioli, chi prosciutto cotto. Stessa cosa dicasi per i formaggi. In effetti, nella ricetta della mia nonna napoletana trovo scritto 300 g di salumi, 200 g di formaggio morbido, 80 g di formaggio da grattugia. La mia interpretazione è quella che comprende salame napoletano e pancetta, scamorza dolce come formaggio morbido e Parmigiano e Pecorino romano per quello da grattugia. Ma ognuno può essere libero di sostituire questi ingredienti, pur mantenendone le proporzioni.

    Per la buona riuscita del casatiello napoletano è importantissimo lavorare bene l'impasto, prendersi i giusti tempi per farlo lievitare, non avere fretta. A casa mia si preparava il sabato per la domenica di Pasqua e gli avanzi si portavano al sacco nella gita di Pasquetta... quando ce ne erano!

    INFORMAZIONI

    • 12 persone
    • 480 Kcal a porzione
    • difficoltà media
    • pronta in oltre 5 ore
    • si può preparare in anticipo
    • si può mangiare fuori

    INGREDIENTI

    Per la preparazione dell'impasto

    Per la farcitura del casatiello

    Per completare la preparazione

    Per la cottura

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    Preparazione dell'impasto

    1. Sciogliere il lievito nell'acqua tiepida assieme allo zucchero. Far riposare una decina di minuti.
    2. Setacciare le farine in una ciotola.

    Preparazione dell'impasto con la planetaria

    1. Mettere nella ciotola della planetaria la farina, l'acqua con il lievito e lo strutto a cucchiaiate.
    2. Impastare con il gancio a bassa velocità per 5 minuti. La pasta si dovrebbe essere ben amalgamata e staccarsi dal bordo della ciotola.
    3. Unire il sale e impastare per ulteriori 5 minuti.
    4. Togliere l'impasto dalla ciotola e impastarlo brevemente a mano. Dargli la forma di una palla.
    5. Mettere l'impasto in una ciotola e coprirlo con pellicola trasparente.
    6. Far lievitare l'impasto per 3 ore, ben avvolto da una calda coperta.

    Preparazione dell'impasto a mano

    1. Mettere le farine in una ciotola, fare un foro al centro e unire l'acqua con il lievito e lo strutto a cucchiaiate.
    2. Impastare gli ingredienti per farli stare insieme, quindi portare il composto sulla spianatoia e impastare per una decina di minuti fintanto che l'impasto non si è ben amalgamato.
    3. Stenderlo con le mani in un panetto, cospargere con il sale, quindi impastare per ulteriori 5 minuti.
    4. Dare all'impasto una forma a palla e metterlo in una ciotola. Coprirlo con pellicola trasparente.
    5. Far lievitare l'impasto per 3 ore, ben avvolto da una calda coperta.

    Farcitura del casatiello

    1. Tagliare il salame e la pancetta a cubetti di un centimetro di lato.
    2. Tagliare allo stesso modo anche la scamorza.
    3. Trascorso il tempo di lievitazione, prendere l'impasto, sgonfiarlo e stenderlo in un rettangolo di 1 centimetro abbondante di spessore. Le dimensioni devono essere di circa 30x50 cm.
    4. Tagliare le irregolarità sui bordi fino ad ottenere una pallina di impasto da utilizzare per le decorazioni e tenerle da parte avvolte da pellicola trasparente affinchè non si secchino.
    5. Cospargere l'impasto con una generosa macinata di pepe e il Parmigiano.
    6. Distribuire i cubetti di salame, pancetta e scamorza.
    7. Cospargere con il Pecorino e dare un altro giro di pepe.
    8. Arrotolare l'impasto dal lato lungo e sigillare bene il bordo.

    Per completare la preparazione

    1. Ungere uno stampo a ciambella da 24-26 cm di diametro con lo strutto e riporvi dentro l'impasto con la parte del bordo sul fondo, in modo che rimanga ben schiacciato.
    2. Unire bene le estremità libere per sigillarlo e ottenere così una ciambella.
    3. Lavare bene le uova, asciugarle, quindi disporle sul casatiello.
    4. Stendere con il mattarello il pezzetto di pasta tenuto da parte e ricavarne delle strisce larghe 1 centimetro abbondante.
    5. Utilizzare le strisce disponendole a croce su ognuna delle uova.
    6. Coprire il casatiello con uno strofinaccio e lasciarlo lievitare per 1 ora. Alla fine della lievitazione deve essere bello gonfio e aver raggiunto il bordo dello stampo.

    La cottura

    1. Sbattere l'uovo con una forchetta assieme al latte.
    2. Spennellare la superficie del casatiello con l'uovo.
    3. Cuocerlo nel forno preriscaldato a 180°C per 50 minuti circa. Il forno deve essere statico e la zona di cottura piuttosto bassa.
    4. Durante gli ultimi 10 minuti di cottura controllare che non si stia scurendo troppo, nel qual caso si può coprire con carta stagnola semplicemente appoggiandovi sopra un foglio che protegga la superficie e le decorazioni.
    5. Prima di sfornarlo fare una prova stecchino: infilare un lungo stecco di legno dentro l'impasto e controllare come esce. Se è pulito il casatiello è cotto, altrimenti proseguire di 5 minuti e ripetere la prova.
    6. E' necessario lasciarlo raffreddare a temperatura ambiente, ben coperto, per almeno 8 ore prima di gustarlo.

    STAGIONE

    Marzo, aprile.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    I suggerimenti di barbara

    Trovare una scamorza buona e saporita non è semplice al di fuori della zona di produzione. Sceglierne una di qualità, dallo spiccato sapore di latte. Altrimenti sostituirla con un formaggio simile di più facile reperibilità nella vostra zona.

    Se avanza si conserva ottimamente chiuso in un sacchetto di plastica, oppure sotto una campana di vetro, per 3-4 giorni. In alternativa si può anche congelare. In questo caso riscaldatelo brevemente nel forno al momento di gustarlo per fargli riprendere profumo e morbidezza.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    Il tortino di patate, mortadella e olive è una torta al forno nata per riciclare patate lessate o cotte al vapore del giorno prima. Si insaporiscono con un composto di uova e panna e si alternando a strati di mortadella e olive. E' veramente delizioso. ...



    La ricetta della focaccia di Recco che vi proponiamo è quella che segue il disciplinare del relativo consorzio, con i necessari adattamenti. La focaccia di Recco è infatti una specialità ligure realizzata con un formaggio fresco che non si trova al di fuori della zona ...



    La torta salata melanzane, pomodoro e olive è una preparazione a base di pasta sfoglia ideale per un secondo piatto semplice e veloce da preparare, soprattutto se vi sono avanzate delle melanzane grigliate. Se dimezzate le dosi può essere anche un ottimo antipasto o far ...



    Il tortino patate e radicchio è una torta salata tipica del periodo autunnale e invernale, quando il radicchio rosso è nel pieno del suo sapore. Oltre alle patate ho utilizzato un formaggio veneto che amo molto: il Morlacco del Grappa, che ha un sapore che ...



    La torta salata bietola e Brie è una torta salata tipica dei mesi autunnali e invernali, quando le bietole sono nel pieno del loro sapore. Assieme al Brie, aromatizzato da pepe e noce moscata, fanno un ripieno davvero goloso per la pasta sfoglia che lo ...



    Il calzone cotto e fontina è una torta salata preparata con la pasta sfoglia. Potete prepararla secondo la nostra ricetta di base, oppure comprarla pronta in rotoli già stesi al supermercato, nel banco frigo. Il calzone cotto e fontina è molto semplice e veloce da preparare, ma dal sapore ...



    La torta salata speck e zucchine è una gustosa torta salata simile alla quiche lorrain il cui ripieno è a base di speck, zucchine e una crema di latte, uova e Parmigiano. La torta salata speck e zucchine è ottima tiepida e si conserva in frigorifero ...



    La torta salata broccoli e cavolfiori è una torta a base di pasta sfoglia dal sapore complesso e raffinato, dato dalla combinazione dei cavolfiori, dei broccoli, del Gruyere e della besciamella. E' un ottimo secondo sostanzioso e completo da servire con un'insalata dal sapore forte, ...



    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web