Crocchette di patate e mortadella

    0.0/5 (0 voti)

    Ricette secondi piatti verdura

    Crocchette di patate e mortadella


    Le crocchette di patate e mortadella sono una ricetta molto golosa di frittelline preparate con patate, mortadella, uova e Parmigiano, impanate e fritte. La mortadella si trova nell'impasto e deve essere tritata molto finemente per dargli la giusta consistenza.

    Le crocchette di patate e mortadella si possono gustare come secondo piatto, accompagnate da un'insalata, oppure come sfizioso antipasto, nel qual caso dimezzare le dosi. Se disposte in un piatto e infilzate con uno stecco sono ottime anche per un buffet o un aperitivo.

    INFORMAZIONI

    • 4 persone
    • 400 Kcal a porzione
    • difficoltà media
    • pronta in 1 ora e ½

    INGREDIENTI

    Per la preparazione dell'impasto

    Per la panatura

    Per completare la preparazione

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

     

    • Cuocere le patate a vapore o lessarle in abbondante acqua salata per 30 minuti.
    • Nel frattempo ridurre la mortadella a cubetti e tritarla molto finemente con un robot da cucina.
    • Quando le patate sono cotte, pelarle e passarle con il passapatate in una capace terrina. Se sono state cotte a vapore regolare di sale e mescolare accuratamente.
    • Unire la mortadella tritata, le uova, il Parmigiano grattugiato e una grattugiata di noce moscata. Amalgamare bene gli ingredienti.
    • Prelevare una cucchiaiata di composto e formare delle polpette, quindi appiattirle per dargli la forma di frittellina. Metterle su un tagliere di legno.
    • Appoggiare il tagliere con le crocchette nel frigorifero per una decina di minuti.
    • Nel frattempo preparare quanto occorre per la panatura.
    • In un piatto sbattere l'uovo con il latte e una macinata di pepe.
    • In un altro piatto versare il pangrattato e miscelarlo al Parmigiano Reggiano grattugiato.
    • Passare le crocchette nell'uovo, quindi nel pangrattato e metterle in un piatto.
    • Al termine della prima panatura, se piace, se ne può fare un’altra.
    • In una padella scaldare abbondante olio per frittura, meglio se di oliva. Quando è ben caldo tuffarvi le crocchette. Non riempire troppo il padellino per non far diminuire eccessivamente la temperatura. Nel caso, effettuare più cotture consecutive.
    • Quando la superficie della panatura risulterà ben dorata, scolare le crocchette e porle su un piatto con carta da cucina asciugandole accuratamente e regolare di sale.
    • Servire calde.

     

    STAGIONE

    Ricetta per tutte le stagioni.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    I suggerimenti di barbara

    La difficoltà più grande nella preparazione di questa ricetta è in genere la cottura, poichè le crocchette si possono aprire e rompere. Per evitare che questo succeda è molto importante la temperatura dell'olio, 180° circa, la panatura uniforme e la qualità delle patate, che devono essere poco acquose. Di preferenza scegliere quindi patate farinose, a buccia rossa e pasta gialla, e cuocerle a vapore.


    www.lospicchiodaglio.it


    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web