Trova ricetta

Fagottini di tacchino ripieni alle cime di rapa

    5.0/5 (1 voti)

    Ricette secondi piatti carne

    Fagottini di tacchino ripieni alle cime di rapa


    fagottini di tacchino ripieni alle cime di rapa sono fettine di tacchino riempite di cime di rapa ripassate e formaggio, piegate e avvolte da una croccante panatura con pezzetti di grissino e paprica. Nella ricetta che vi propongo la cottura è al forno, ma si possono anche friggere. In questo caso utilizzare olio di oliva, oppure olio di semi di arachide.

    Per la preparazione dei fagottini di tacchino ripieni alle cime di rapa si possono usare cime di rapa preparate al momento, ma anche cime di rapa ripassate preparate il giorno prima e avanzate. Se volete un gusto più ricco, al posto della caciottina fresca usate del formaggio Taleggio.

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 490 Kcal a porzione
    • difficoltà media
    • pronta in 1 ora
    • ricetta light
    • si può preparare in anticipo

    INGREDIENTI

    Per il ripieno

    Per completare la preparazione

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    Preparazione del ripieno

    1. Pulire le cime di rapa selezionando i fiori e le foglie più tenere. Affettare i rami più piccoli e scartare quelli troppo grossi o duri. Le foglie troppo grandi vanno spezzettate eliminando le nervature.
    2. Lessare le cime di rapa pulite in abbondante acqua salata a bollore per 4 minuti.
    3. Scolarle molto bene.
    4. Mettere in una padella antiaderente l'olio e l'aglio spellato e affettato e portarla sul fuoco.
    5. Far dorare l'aglio, quindi togliere qualche istante la padella dal fuoco per far appena abbassare la temperatura dell'olio e unire le cime di rapa.
    6. Regolare di sale, unire una generosa macinata di pepe, quindi mescolare o saltare le cime di rapa fintanto che non si sono bene insaporite e hanno perso acquosità.
    7. Togliere l'aglio, mettere le cime di rapa su un tagliere e sminuzzarle con un coltello o una mezzaluna.
    8. Mettere le cime di rapa in una ciotola, unire la caciottina tritata grossolanamente, il Parmigiano grattugiato e mescolare bene.

    Preparazione dei fagottini

    1. Mettere nel mixer da cucina i grissini spezzettati, quindi tritarli grossolanamente.
    2. Mettere i grissini tritati in un piatto, unire il pangrattato, la paprica e mescolare bene.
    3. Battere delicatamente le fettine di tacchino. Se tendono a rompersi utilizzare un foglio di carta da forno per proteggerle. Salarle da un lato.
    4. Mettere sulla metà di ogni fetta abbondante ripieno, quindi chiudere facendo ben combaciare i bordi pigiandoli bene con le dita. Va bene sia chiudere le fettine a triangolino, sia a rettangolo, a seconda della loro forma. Vedi le foto negli approfondimenti.
    5. Mettere in un piatto l'uovo e sbatterlo bene con una forchetta, finchè non perde viscosità.
    6. Passare i fagottini nell'uovo sbattuto, quindi nel pangrattato per far aderire bene la panatura.
    7. Ungere una capace teglia con un filo d'olio, ben cosparso, quindi disporvi i fagottini. Girarli un paio di volte per fare in modo che prendano un velo d'olio da entrambi i lati.
    8. Unire un pizzico di sale in superficie.
    9. Cuocerli nel forno preriscaldato a 200° C con la funzione ventilata per 15 minuti.
    10. Servire caldi.

    CONTORNO DI ABBINAMENTO IDEALE

    Insalata verde, verdure a vapore

    STAGIONE

    Gennaio, febbraio, marzo, ottobre, novembre, dicembre.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    APPROFONDIMENTI

    Disporre il ripieno su metà della fettina. Questa verrà benissimo piegata a triangolino.


    Chiudere e sigillare bene premendo con le dita i lembi di carne.


    Se la forma della fettina non consente di realizzare un triangolino, si possono fare dei fagottini rettangolari. Disporre il ripieno così:


    E chiuderlo così:

    I suggerimenti di barbara

    Questi fagottini, se avanzano, sono ottimi anche il giorno dopo. Conservarli in frigorifero ben coperti e gustarli riscaldati brevemente nel forno.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    Il pollo alle mandorle è un piatto tipico della cucina cinese, soprattutto quella più "italianizzata" che trova molto riscontro nel nostro paese. Vi proponiamo la nostra versione, molto alleggerita rispetto alle ricette più tradizionali. Il pollo alle mandorle può diventare un ottimo piatto unico ...



    Il filetto al gorgonzola è un secondo piatto a base di carne preparato con squisito filetto di manzo, cicoria belga e salsa di gorgonzola. Se amate il sapore di questo formaggio vi consiglio vivamente questa preparazione. Per la preparazione del filetto al gorgonzola procurarsi ...



    La salsiccia al sugo con purè è un secondo piatto ricco e gustoso in cui il sugo si accompagna ottimamente al purè di patate. E' una preparazione prevalentemente autunnale o invernale, anche se può essere realizzata tutto l'anno. La salsiccia al sugo con purè ...



    Le braciole di vitello al sale sono una preparazione di cucina in apparenza semplice, ma che richiede numerosi piccoli accorgimenti per riuscire alla perfezione donandoci una carne gustosa, morbida, ricca di sapore. La cipolla rossa e il sale grosso conferiscono al piatto un aroma molto ...



    L'insalata di pollo e sedano è un secondo piatto veloce da preparare, facile e leggero che permette di utilizzare del pollo rimasto, sia cotto al forno, sia lessato. Va bene anche quello utilizzato per preparare il brodo di pollo. L'insalata di pollo e sedano ...



    Lo spezzatino salsiccia e funghi è un secondo piatto molto ricco e gustoso. E' ideale quando si hanno degli ospiti a cena perchè può essere preparato con un po' di anticipo e riscaldato al momento di servirlo. E' veloce e semplice, risolve con gusto un ...



    La polenta con salsiccia è un ricco secondo piatto, che può essere però consumato anche come piatto unico. Il gusto forte e saporito della salsiccia si sposa ottimamente con quello della polenta, fate però attenzione a non farla seccare troppo altrimenti la preparazione risulterà troppo ...



    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web