Trova ricetta

Lumaconi piselli e pancetta gratinati

    5.0/5 (1 voti)

    Ricette primi piatti verdura

    Lumaconi piselli e pancetta gratinati


    I lumaconi piselli e pancetta gratinati sono una pasta al forno primaverile buona e delicata, preparata con mozzarella di bufala, piselli e pancetta affumicata. Se non si trovano i lumaconi si possono utilizzare anche i conchiglioni.

    I lumaconi piselli e pancetta gratinati si possono preparare un po' in anticipo per essere gratinati al momento di gustarli. Coprirli bene con pellicola trasparente, da togliere soltanto prima di metterli nel forno.

    INFORMAZIONI

    • 6 persone
    • 620 Kcal a porzione
    • difficoltà media
    • pronta in 1 ora
    • si può preparare in anticipo
    • si può mangiare fuori

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    VARIANTE VEGETARIANA

    Sei vegetariano e vuoi realizzare questa ricetta?

    Seguire la ricetta come indicato senza utilizzare la pancetta.


    PREPARAZIONE

    1. Scolare la mozzarella dal suo liquido di governo, ridurla a piccoli cubetti e metterli in un colino sospeso sopra una ciotola. Mescolare e strizzare di tanto in tanto per favorire la fuoriuscita del siero.
    2. Sgranare i piselli.
    3. Scaldare il brodo.
    4. Spellare le cipolle e tritarle grossolanamente in una padella con l'olio.
    5. Portare sul fuoco e far soffriggere la cipolla a fiamma bassa finché non si sarà ben dorata. Unire un paio di cucchiai di brodo vegetale, un pizzico di sale e cuocere sempre a fiamma bassa per 4-5 minuti.
    6. Alzare la fiamma, aggiungere la pancetta e cuocere per 3-4 minuti mescolando di continuo con un cucchiaio di legno.
    7. Unire i piselli, mescolare e lasciare che riprendano il bollore.
    8. Aggiungere il brodo vegetale, un pizzico di sale, una macinata di pepe e lasciare cuocere a fuoco medio, con coperchio, per 10 minuti circa. Il tempo di cottura esatto dipenderà dalla grandezza dei piselli e dalla consistenza della loro buccia. Se il fondo di cottura dovesse asciugarsi troppo, aggiungere altro brodo.
    9. Verso fine cottura togliere il coperchio, alzare la fiamma e far asciugare mescolando continuamente.
    10. Mettere i piselli in una ciotola e mescolarli di tanto in tanto per farli raffreddare.
    11. Nel frattempo cuocere la pasta lessandola in abbondante acqua salata e scolandola al dente (2 minuti prima del tempo di cottura indicato sulla confezione).
    12. Mettere la pasta in un'ampia teglia ben oleata e condirla con un cucchiaio d'olio, mescolando perché non si attacchi, ma in modo molto delicato affinché non si rompa.
    13. Ungere un'ampia teglia da forno con olio, da cospargere bene sul fondo e sulle pareti con un pennello.
    14. Mescolare i piselli con la mozzarella e, aiutandosi con un cucchiaino, riempire i lumaconi disponendoli man mano nella teglia.
    15. Cospargere con il Parmigiano grattugiato, un filo d'olio ed infornare nel forno già caldo a 200°C per 10-15 minuti.

    STAGIONE

    Marzo, aprile, maggio, giugno.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    I suggerimenti di barbara

    Questa pasta può essere preparata un giorno prima e lasciata in frigorifero fino al momento di gratinarla. Ottima, se avanza, anche il giorno dopo, scaldata nel forno a 200°C per una decina di minuti. Se tende a scurirsi troppo coprirla con la carta stagnola.

    E' possibile anche congelarla, si conserva così per 3 mesi circa. Al momento di consumarla metterla nel frigorifero la sera prima e scaldarla al momento di mangiarla nel forno come descritto in precedenza.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    Il minestrone di verdure è una zuppa di verdure miste, un grande classico della cucina italiana, ottimo durante la stagione fredda, ma anche in primavera o all'inizio dell'autunno, quando ci sono molti ortaggi teneri e nel pieno del loro sapore. Si può preparare con tipi di ...



    La zuppa di verdure e grano saraceno è una calda minestra preparata con ortaggi poveri, come la patata, il cavolo rapa e le carote, le lenticchie rosse decorticate e il grano saraceno, uno pseudocereale particolare dal gusto caratteristico. La zuppa di verdure e grano ...



    Il risotto ai funghi è una specialità classica della cucina italiana. In questa ricetta ve lo proponiamo con i funghi porcini, particolarmente buoni e dal sapore molto caratteristico. Viene comunque bene con qualsiasi tipo di fungo, anche i semplici champignon, dal prezzo molto più abbordabile ...



    La pasta alla Norma è una celebre ricetta catanese, in cui la pasta viene condita con una salsa di pomodoro fresco, sottili fettine di melanzane fritte e abbondante ricotta salata. Tutti sapori semplici e genuini, assemblati per creare un piatto unico in profumo e sapore. ...



    La pasta con ragù vegetale di asparagi è un primo piatto a base di asparagi, cipolla rossa e pinoli, legati insieme da una crema di panna e Parmigiano che si prepara utilizzando l'acqua di cottura della pasta, ricca di amido. E' un primo piatto ricco, ...



    La zuppa di cavolo rapa è una minestra tipica primaverile, quando compaiono sul mercato i piselli e il cavolo rapa, una varietà di cavolo che si presta molto alla preparazione delle zuppe, poichè ha un sapore delicato e una polpa croccante, fresca e particolarmente aromatica. ...



    Le tagliatelle ai funghi sono un primo piatto classico della cucina italiana, in cui le tagliatelle emiliane incontrano un sugo bianco di funghi porcini o misti a piacere. La mia versione non prevede l'utilizzo della panna, spesso presente in questa ricetta, perchè mi piace che ...



    La pasta al forno ai cavolfiori è una pasta al forno condita con la besciamella e due tipi di cavolfiori diversi: il cavolfiore bianco e il broccolo romanesco, chiamato anche cavolfiore romanesco. Se volete si possono anche mescolare cavolfiori viola, arancioni, verdi... a piacere! L'importante ...



    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web