Trova ricetta

Zuppa di carote e cannellini

    5.0/5 (3 voti)

    Ricette primi piatti verdura

    Zuppa di carote e cannellini


    La zuppa di carote e cannellini è una minestra calda tipica del tardo inverno, quando la primavera sta arrivando e le carote sono nel pieno del loro sapore, ma si gradiscono ancora preparazioni calde e ricche di brodo.

    Per la preparazione della zuppa di carote e cannellini si possono utilizzare fagioli cannellini cotti in casa, oppure quelli in scatola, sceglierli però di ottima qualità. In questo modo la minestra è molto veloce e semplice da preparare. Preferire inoltre carote sottili, che rimangono più compatte durante la cottura.

    Come cereale, io ho scelto il grano saraceno, ma va benissimo anche l'orzo, il farro o altro a scelta. L'importante è che abbia un tempo di cottura attorno ai 20 minuti, altrimenti le carote si disfano.

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 442 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 45 minuti
    • ricetta light
    • si può preparare in anticipo

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    VARIANTE VEGAN

    Sei vegan e vuoi realizzare questa ricetta?

    Per una variante vegan, omettere semplicemente il Parmigiano. Se invece siete vegetariani utilizzate un formaggio da grattugia con caglio vegetale, come ad esempio il Verdiano.

    PREPARAZIONE

    1. Scolare i fagioli cannellini e passarne la metà al passaverdure. Se li avete cotti in casa vanno bene così, se usate quelli in scatola sciacquarli brevemente sotto acqua corrente e farli scolare prima di passarli.
    2. Lavare le carote, pelarle, eliminare le estremità ed affettarle nello spessore di 4 millimetri circa.
    3. Pelare la cipolla e tritarla molto finemente, quasi a ridurla in crema.
    4. Scaldare il brodo vegetale.
    5. Mettere in una pentola da minestra l'olio e la cipolla tritata. Portarla sul fuoco e farla dorare dolcemente per 4-5 minuti, aggiungendo un pizzico di sale ed un paio di cucchiai di brodo vegetale appena comincia a sfrigolare.
    6. Aggiungere un mestolo di brodo, mescolare, unire le carote, un pizzico di origano e lasciare insaporire qualche minuto a fiamma vivace.
    7. Stemperare i fagioli passati con mezzo mestolo di brodo e versare il composto nella pentola. Girare e lasciare insaporire qualche minuto.
    8. Versare quasi tutto il brodo, tenendone da parte un po' per fine cottura, mettere il coperchio e attendere che prenda bollore. Regolare di sale in modo che sia un po' saporito.
    9. Sciacquare il grano saraceno sotto acqua fresca, quindi unirlo nella pentola.
    10. Cuocere per 20 minuti a fiamma media. Cuocere con il coperchio se si desidera una zuppa più liquida, senza se la si desidera più densa.
    11. Verso la fine della cottura assaggiare e regolare di sale.
    12. Spegnere il fuoco, unire il Parmigiano, mescolare bene e far riposare, coperto per un paio di minuti. Se la zuppa è troppo densa unire un po' del brodo tenuto da parte.
    13. Servire con un filo d'olio a crudo.

    STAGIONE

    Febbraio, marzo.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    I suggerimenti di barbara

    Se avanza, conservare la zuppa in un contenitore chiuso nel frigorifero. Scaldarla prima di consumarla, aggiungendo eventualmente un altro po' di brodo oppure tenendola piuttosto liquida prima di conservarla.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    Il risotto zucca, radicchio e Gorgonzola è un primo piatto a base di riso che unisce il sapore dolce della zucca a quello amarognolo del radicchio, assieme alla nota sapida ed erborinata del formaggio Gorgonzola, così unico nel suo sapore. E' una preparazione tipica dell'autunno e ...



    I cappellacci di zucca sono una tipica ricetta ferrarese, ormai un simbolo della città, tantoché nel 2016 ha acquisito il marchio IGP. La ricetta dei cappellacci di zucca ha origine nel Rinascimento, alla corte del Duca Alfonso II d'Este. Ne esistono testimonianze scritte che risalgono al 1584 poichè ...



    La pasta melanzane e pomodori è un primo piatto semplice da preparare, veloce e molto saporito. Ottimo in estate, quando le melanzane sono nel pieno del loro sapore. La pasta melanzane e pomodori è ottima anche fredda. In tal caso lessarla come d'abitudine, scolarla al dente, ...



    I pomodori ripieni di riso sono un primo piatto a base di riso al pomodoro con un cuore di filante mozzarella, che viene servito dentro i pomodori e ripassato al forno. I pomodori ripieni di riso sono ottimi caldi, tiepidi, ma anche freddi purchè serviti ...



    La pasta ai cipollotti è un primo piatto molto semplice, economico e leggero. Si prepara inoltre velocemente ed è un'ottima ricetta per riciclare i fondi del pecorino, più o meno stagionato. I cipollotti ormai si trovano tutto l'anno, ma io vi consiglio di preparare ...



    La pasta al sugo di piselli è un primo piatto semplice e leggero, preparato con i piselli, lo scalogno e il sugo di pomodoro. Il sugo è morbido e permette di condire ottimamente la pasta lunga. E' perfetta con Parmigiano Reggiano grattugiato al momento. I ...



    Gli gnocchetti stracchino e radicchio sono un gustoso primo piatto gratinato al forno, caratteristico di autunno e inverno quando il radicchio rosso è al massimo del suo sapore. Gli gnocchetti stracchino e radicchio possono essere preparati un giorno prima e lasciati in frigorifero fino ...



    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web