Trova ricetta

Zuppa di carote e cannellini

    5.0/5 (3 voti)

    Ricette primi piatti verdura

    Zuppa di carote e cannellini


    La zuppa di carote e cannellini è una minestra calda tipica del tardo inverno, quando la primavera sta arrivando e le carote sono nel pieno del loro sapore, ma si gradiscono ancora preparazioni calde e ricche di brodo.

    Per la preparazione della zuppa di carote e cannellini si possono utilizzare fagioli cannellini cotti in casa, oppure quelli in scatola, sceglierli però di ottima qualità. In questo modo la minestra è molto veloce e semplice da preparare. Preferire inoltre carote sottili, che rimangono più compatte durante la cottura.

    Come cereale, io ho scelto il grano saraceno, ma va benissimo anche l'orzo, il farro o altro a scelta. L'importante è che abbia un tempo di cottura attorno ai 20 minuti, altrimenti le carote si disfano.

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 442 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 45 minuti
    • ricetta light
    • si può preparare in anticipo

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    VARIANTE VEGAN

    Sei vegan e vuoi realizzare questa ricetta?

    Per una variante vegan, omettere semplicemente il Parmigiano. Se invece siete vegetariani utilizzate un formaggio da grattugia con caglio vegetale, come ad esempio il Verdiano.


    PREPARAZIONE

    1. Scolare i fagioli cannellini e passarne la metà al passaverdure. Se li avete cotti in casa vanno bene così, se usate quelli in scatola sciacquarli brevemente sotto acqua corrente e farli scolare prima di passarli.
    2. Lavare le carote, pelarle, eliminare le estremità ed affettarle nello spessore di 4 millimetri circa.
    3. Pelare la cipolla e tritarla molto finemente, quasi a ridurla in crema.
    4. Scaldare il brodo vegetale.
    5. Mettere in una pentola da minestra l'olio e la cipolla tritata. Portarla sul fuoco e farla dorare dolcemente per 4-5 minuti, aggiungendo un pizzico di sale ed un paio di cucchiai di brodo vegetale appena comincia a sfrigolare.
    6. Aggiungere un mestolo di brodo, mescolare, unire le carote, un pizzico di origano e lasciare insaporire qualche minuto a fiamma vivace.
    7. Stemperare i fagioli passati con mezzo mestolo di brodo e versare il composto nella pentola. Girare e lasciare insaporire qualche minuto.
    8. Versare quasi tutto il brodo, tenendone da parte un po' per fine cottura, mettere il coperchio e attendere che prenda bollore. Regolare di sale in modo che sia un po' saporito.
    9. Sciacquare il grano saraceno sotto acqua fresca, quindi unirlo nella pentola.
    10. Cuocere per 20 minuti a fiamma media. Cuocere con il coperchio se si desidera una zuppa più liquida, senza se la si desidera più densa.
    11. Verso la fine della cottura assaggiare e regolare di sale.
    12. Spegnere il fuoco, unire il Parmigiano, mescolare bene e far riposare, coperto per un paio di minuti. Se la zuppa è troppo densa unire un po' del brodo tenuto da parte.
    13. Servire con un filo d'olio a crudo.

    STAGIONE

    Febbraio, marzo.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    I suggerimenti di barbara

    Se avanza, conservare la zuppa in un contenitore chiuso nel frigorifero. Scaldarla prima di consumarla, aggiungendo eventualmente un altro po' di brodo oppure tenendola piuttosto liquida prima di conservarla.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    La zuppa di ceci neri della Murgia è una gustosissima minestra tipica del sud Italia, in particolare della Puglia e della Basilicata. I ceci neri sono legumi dalle origini antichissime che, dopo aver rischiato l'estinzione, sono ricomparsi sul mercato grazie alla riscoperta di alimenti sani e ...



    Se vi piace il sapore della salvia, con il suo aroma persistente e delicato, questa minestra di cannellini alla salvia fa per voi. La prima volta preparatela come vi suggerisco in ricetta, la seconda volta se volete dosate la quantità di salvia secondo il vostro ...



    L'insalata di cereali e funghi trifolati è un'insalata da gustare tiepida o fredda, realizzata con riso, grano saraceno e miglio. Le proporzioni indicate possono essere variate a seconda del gusto personale, e se uno dei cereali utilizzato non piace può essere sostituito con un altro, ...



    La pasta al pesto e piselli è un primo piatto tipico della fine primavera, quando si trovano sul mercato i piselli freschi, le patate novelle e il basilico è nel pieno del suo sviluppo, con foglie tenere e ricche di oli essenziali. Per la ...



    Il minestrone bulgur e quinoa è una zuppa calda preparata con verdure miste dell'orto e cereali. Contenendo anche legumi, è un piatto unico completo molto sano e nutriente. Al posto delle verdure fresche, per la preparazione del minestrone bulgur e quinoa, è possibile utilizzare verdure ...



    La pasta cipolle e piselli è un primo piatto asciutto in cui la cipolla esalta il sapore dolce e aromatico dei piselli. I piselli freschi si trovano solo in primavera e sono particolarmente deliziosi, ma per preparare questa ricetta tutto l'anno si possono usare quelli ...



    La pasta e fagioli saporita è una classica pasta e fagioli contadina, molto saporita, perchè nella base del soffritto troviamo la pancetta e viene fatta una mantecatura finale con il Parmigiano   La pasta e fagioli saporita che vi proponiamo è preparata con fagioli secchi, ma a ...



    La pasta cotto e piselli è un primo piatto che unisce il sapore dolce dei piselli con quello del prosciutto cotto, che ben si armonizza senza che i due si sovrastino. E' un primo piatto ben bilanciato dal punto di vista calorico, adatto anche come ...



    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web