Questo sito contribuisce alla audience di

Pasta mortadella, piselli e cipollotti

Ricette primi piatti carne

Pasta mortadella, piselli e cipollotti


La pasta mortadella, piselli e cipollotti è un primo piatto sostanzioso preparato con i piselli, i cipollotti, la mortadella a cubettini e l'aroma inconfondibile dei semi di finocchio.

I piselli freschi si trovano solo in primavera e sono particolarmente deliziosi. Per preparare la pasta mortadella, piselli e cipollotti tutto l'anno si possono usare i piselli surgelati, anch'essi molto buoni. La dose è la stessa del prodotto fresco sgranato.

INGREDIENTI

INFORMAZIONI

  • 2 persone
  • 500 Kcal a porzione
  • difficoltà facile
  • pronta in 30 minuti
  • si può preparare in anticipo
  • si può mangiare fuori

In quanti siete?

Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

    

PREPARAZIONE

  • Sgranare i piselli.
  • Tagliare la mortadella a cubetti di circa un centimetro di lato.
  • Scaldare il brodo.
  • Pulire i cipollotti, affettarli finemente e metterli in una padella con l'olio. Portare sul fuoco e fare soffriggere a fuoco basso.
  • Quando avranno assunto un aspetto dorato, unire mezzo mestolo di brodo, un pizzico di sale e cuocere per 2 minuti a fiamma media, coperto.
  • Trascorso il tempo indicato unire i cubetti di mortadella, farli rosolare per qualche istante ed aggiungere i piselli. Versare 1 mestolo di brodo, lasciar riprendere il bollore, coprire e cuocere per 10 minuti circa. Il tempo esatto di cottura dipende dalla grandezza dei piselli. Se il fondo di cottura dovesse asciugarsi troppo aggiungere altro brodo.
  • Pestare i semi di finocchio nel mortaio.
  • Lessare la pasta in abbondante acqua salata e, poco prima di scolarla, aggiungere mezzo mestolo di acqua di cottura nella padella del condimento, quindi accendere il fuoco.
  • Saltare la pasta scolata a fiamma vivace nella padella del condimento per qualche minuto, girando di frequente.
  • Unire una macinata di pepe, i semi di finocchio pestati e servire.

PASTA DI ABBINAMENTO IDEALE

Fusilli, gramigna, celentani

STAGIONE

Marzo, aprile, maggio, giugno.

AUTORE

Ricetta realizzata da . Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

I suggerimenti di barbara

Questa pasta è ottima anche fredda. In tal caso lessarla come d'abitudine, scolarla al dente, disporla su un piatto molto largo, condirla con un filo d'olio, mescolarla e farla raffreddare uniformemente. Metterla quindi in una ciotola, unire il condimento, mescolare e lasciar riposare in frigorifero per almeno un'ora prima di servire. Ottima anche il giorno dopo!


www.lospicchiodaglio.it



Ti potrebbero interessare anche:


2 commenti su questa ricetta

Barbara Farinelli ha detto:
@Isabella: grazie! :-)

Isabella ha detto:
Questo sito è bellissimo!

2 commenti su 2
 

Lascia un commento!!!

richiesto

richiesto, non sarà pubblicato

il tuo sito web