Trova ricetta

Pasta polpo e patate

    5.0/5 (1 voti)

    Ricette primi piatti pesce

    Pasta polpo e patate


    La pasta polpo e patate è un primo piatto a base di pesce in cui il sapore del polpo è nettamente predominante, addolcito dalle patate e messo in risalto dall'aglio e dal prezzemolo. Se avete poco tempo per prepararlo, potete lessare il polpo il giorno prima: il piatto sarà pronto in solo mezz'ora :-)

    La pasta polpo e patate può essere un piatto unico, oppure entrare a far parte di un menù di pesce, anche in pranzi o cene importanti o numerose. Io l'ho servita anche durante un buffet, mettendola in bicchierini monoporzione. 

    INFORMAZIONI

    • 4 persone
    • 455 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 1 ora e ½
    • ricetta light

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    1. Lavare il sedano, eliminare le parti rovinate, quindi affettarlo nello spessore di mezzo centimetro circa.
    2. Lavare la carota, eliminare le estremità e affettarla nello spessore di mezzo centimetro circa.
    3. Pulire la cipolla eliminando lo strato esterno di consistenza cartacea, quindi tagliarla a spicchietti.
    4. Mettere in una pentola piuttosto alta l'acqua e le verdure. Aggiungere il pepe nero in grani e metterla sul fuoco. Portarla a bollore.
    5. Nel frattempo pulire il polpo lavandolo accuratamente sotto acqua fresca corrente, eliminare le viscere contenute nella sacca, gli occhi, il dente centrale e strofinarlo per eliminare la patina vischiosa.
    6. Quando l'acqua bolle salarla, quindi unire il polpo calandolo nell'acqua tenendolo per la testa.
    7. Coprire, attendere che riprenda il bollore, quindi abbassare al minimo la fiamma. L'acqua deve appena sussultare.
    8. Cuocere per 10 minuti, quindi spegnere il fuoco e lasciare intiepidire nella sua acqua per un'ora.
    9. Trascorso il tempo indicato tirarlo su dall'acqua e metterlo su un tagliere. Tenere da parte un po' di liquido di cottura.
    10. Eliminare la pelle strofinandola con carta da cucina, verrà via molto facilmente. Non togliere però la pelle fra i tentacoli perchè li rovinerebbe e verrebbero tutti via.
    11. Togliere la pelle dalla testa perchè in genere è un po' duretta.
    12. Tagliare il polpo a piccoli pezzetti.
    13. Lavare il prezzemolo, selezionarne le foglie e tritarle finemente assieme all'aglio. Io uso la mezzaluna su un tagliere.
    14. In una capace padella mettere l'olio, il trito e farlo appena soffriggere a fiamma dolce facendo molta attenzione a che l'aglio non bruci.
    15. Unire i pezzetti di polpo e mescolare accuratamente. Aggiungere qualche cucchiaio di liquido di cottura, far insaporire per un minuto scarso, unire una macinata di pepe, regolare di sale, spegnere il fuoco e coprire.
    16. Pelare le patate e tagliarle a cubetti di un centimetro di lato.
    17. Lessare la pasta assieme alle patate in abbondante acqua salata e, poco prima di scolare, aggiungere mezzo mestolo di acqua di cottura nella padella del condimento, quindi accendere il fuoco.
    18. Saltare la pasta scolata a fiamma vivace nella padella del condimento per qualche minuto, girando di frequente.
    19. Servire immediatamente con un filo d'olio a crudo e decorare con foglie di prezzemolo.

    PASTA DI ABBINAMENTO IDEALE

    Strozzapreti, garganelli, trofie.

    STAGIONE

    Gennaio, febbraio, giugno, luglio, agosto, settembre, ottobre, novembre, dicembre.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    I suggerimenti di barbara

    Se preparate questa pasta per sole 2 persone, non è possibile utilizzare un polpo da 250 grammi, una pezzatura davvero troppo piccola. Se ne può prendere uno più grande, cuocerlo tutto e la parte restante condirlo in insalata di polpo o in insalata di mare, da gustare il giorno dopo.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    La pasta triglie e olive nere è un primo piatto a base di pesce con filettini di triglia, senza pomodoro, molto delicato e aromatico. Il contrasto con il sapore caratteristico delle olive nere è molto particolare. Utilizzare olive di qualità, come le Taggiasche. La ...



    Gli spaghetti cozze e mare sono un piatto semplicissimo da preparare, dove il sapore delle cozze è l'unico a dominare il piatto, appena accompagnato da altri sentori di prezzemolo, pepe, aglio, olio. E' la ricetta della mia nonna napoletana, che quando comprava le cozze le stringeva ...



    La pasta al sugo di tonno fresco è una pasta condita con un sugo di tonno fresco, olive nere e polpa di pomodoro, aromatizzata con origano e prezzemolo. E' un ottimo sugo di pesce, adatto a condire pasta corta o lunga. Io lo amo particolarmente ...



    Avendo una nonna napoletana e una nonna ferrarese, non potevo non proporvi la mia zuppa di pesce, un mix di tradizione partenopea, comacchiese e tanta cura e passione, quella che le nonne mettevano tutti i giorni nella cucina per i loro cari. Non dimentichiamoci inoltre che ...



    Il risotto al salmone è un primo piatto a base di riso e salmone affumicato, il cui sapore viene ingentilito da quello del burro ed esaltato da quello del prezzemolo.   Il risotto al salmone è ottimo come primo piatto per un pranzo o una cena a ...



    La zuppa di vongole è un primo piatto tipico del periodo delle vongole, che va dalla tarda primavera alla fine dell'estate. È in questo momento infatti che sono nel pieno del loro sapore. Si possono utilizzare sia le vongole veraci, più grandi e facili da gestire, ...



    La pasta al sugo di moscardini è un primo piatto semplice da preparare, anche se il tempo di cottura è un po' lungo, ma una volta messo il sugo al fuoco ci si può dedicare ad altro perchè richiede davvero poche attenzioni. Si può anche ...



    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web