Questo sito contribuisce alla audience di

Un soffritto alternativo più leggero e salutare

di Barbara Farinelli

Rubriche La posta dei lettori Tecniche di cucina

Domanda

Buongiorno Barbara,
mi rivolgo ancora a te per avere un piccolo consiglio: per chi ha la necessità (dieta o motivi di salute) di evitare il classico soffritto olio e cipolla/aglio, esiste un metodo alternativo per insaporire le verdure prima di utilizzarle come condimento da mettere nella pasta o nel riso?

Spero che con la bella stagione (che purtroppo tarda ad arrivare...) verranno pubblicate tante belle ricette estive sul vostro sito!

Intanto grazie, un caro saluto
Alessandra


Risposta

Cara Alessandra

Puoi provare con un soffritto preparato con il brodo. Se puoi permetterti un pochino di olio appena fai così: metti in una padella l'olio (ne è sufficiente un cucchiaio per due persone) e le verdure (cipolla tritata, oppure scalogno, cipollotti, sedano carota e cipolla o aglio). Unisci un pizzico di sale e porta su fiamma media. Appena comincia a sfrigolare unisci 2-3 cucchiai di brodo vegetale ben caldo e prosegui la cottura a fiamma dolce per 3-4 minuti. Unendo il brodo impedisci all'olio di scaldarsi troppo eliminando l'effetto nocivo del soffritto.

Se invece di olio proprio non ne puoi mettere, allora fai il soffritto utilizzando solo il brodo. Metti nella padella 1 cucchiaio di brodo a testa e le verdure da soffriggere. Unisci il solito pizzichino di sale, porta sul fuoco e fai soffriggere dolcemente aggiungendo altro brodo se il fondo di cottura si asciuga troppo.

Aggiungere un pizzichino di sale permette alle verdure del soffritto di rilasciare le particelle aromatiche e le sostanze nutritive nel fondo di cottura, aiutando la rottura delle pareti cellulari.

Vedrai che con questo soffritto light le pietanze verranno ugualmente molto buone.

Per quanto riguarda le ricette estive... non tarderanno certo ad arrivare!

Un caro saluto
Barbara

www.lospicchiodaglio.it