Trova ricetta

Crocchette di patate e cavolfiore

    0.0/5 (0 voti)

    Ricette secondi piatti verdura

    Crocchette di patate e cavolfiore


    Le crocchette di patate e cavolfiore sono un ottimo secondo piatto a base di verdura, adatto anche alla cucina vegetariana, che sposano il sapore caratteristico del cavolfiore a quello più neutro delle patate.
    Per ottenere un buon risultato è importante utilizzare patate farinose, compatte, le stesse che si usano per fare gli gnocchi. Ottime quelle a buccia rossa e pasta gialla.

    Le crocchette di patate e cavolfiore possono essere anche un ricco piatto unico se servite con una bella insalata verde di contorno.

    INFORMAZIONI

    • 4 persone
    • 450 Kcal a porzione
    • difficoltà media
    • pronta in 1 ora e ½

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    VARIANTE VEGETARIANA

    Sei vegetariano e vuoi realizzare questa ricetta?

    Utilizza un formaggio da grattugia vegetariano al posto del Parmigiano Reggiano.


    PREPARAZIONE

    1. Per questa ricetta il peso delle patate e dei cavolfiori deve essere seguito scrupolosamente e deve essere al netto degli scarti, altrimenti si rischia che le crocchette siano troppo umide e difficili da lavorare.
    2. Pelare le patate fino al peso indicato. Tagliarle a tocchetti.
    3. Pulire il cavolfiore selezionando le sole cimette fino al peso indicato. Lavarle bene.
    4. Cuocere le patate e i cavolfiori a vapore per 25 minuti. Devono risultare piuttosto morbidi, quindi trascorso il tempo indicato fare una prova schiacciando le verdure con una forchetta e se non si pestano facilmente proseguire ancora un po' la cottura.
    5. Quando le verdure sono cotte ritirarle e farle appena raffreddare, quindi schiacciarle con lo schiacciapatate. Attenzione, i cavolfiori potrebbero rilasciare un po' d'acqua quando si iniziano a schiacciare. In tal caso strizzarli in uno strofinaccio per eliminarla prima di schiacciarli.
    6. Passare il composto ottenuto una seconda volta per ottenere un composto più omogeneo.
    7. A questo punto aggiungere il Pecorino, mescolare e regolare di sale.
    8. Unire i tuorli, una generosa grattugiata di pepe e amalgamare bene gli ingredienti. Se il composto risultasse troppo tenero aggiungere poco pangrattato.
    9. Prelevare un cucchiaio di composto, formare una polpetta e appiattirla. Formare con lo stesso procedimento tutte le crocchette e metterle su un tagliere da riporre in frigorifero a riposare per una mezz'ora.
    10. Intanto miscelare in un piatto il pangrattato con il Parmigiano e in un altro piatto sbattere bene le uova.
    11. Passare le crocchette nell'uovo e nel pangrattato facendolo aderire bene, quindi ripetere la panatura.
    12. Friggerle in abbondante olio, preferibilmente di oliva, fintanto che non sono ben dorate, quindi ritirarle e asciugarle con carta da cucina.
    13. Spolverizzare con un po' di sale e servire appena tiepide.

    STAGIONE

    Gennaio, febbraio, settembre, ottobre, novembre, dicembre.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    I suggerimenti di barbara

    Se avanzano si possono conservare in frigorifero per un giorno. Servirle a temperatura ambiente o riscaldate nel forno, preferibilmente ventilato, per qualche minuto.

    Per una cottura più leggera si possono cuocere nel forno. In tal caso disporre le crocchette in una teglia ben unta e cospargerle con un filo d'olio. Cuocere a 180° con cottura ventilata per 15 minuti circa, girando le crocchette a metà cottura e proseguendo di qualche minuto se non fossero ancora ben dorate.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    Le frittelle ai carciofi sono gustose frittelle di pasta lievitata al cui interno vengono mescolati carciofi trifolati e Parmigiano Reggiano grattugiato. Traggono origine dalla cucina partenopea e sono un ottimo secondo piatto in accompagnamento a insalata, formaggi e affettati. Se avanzano le frittelle ai carciofi sono ...



    Le melanzane alla parmigiana light sono una versione leggera delle classiche melanzane alla parmigiana, con meno formaggio e grigliate anzichè fritte. Si possono gustare come secondo piatto, ma anche come contorno. Le melanzane alla parmigiana light si conservano ottimamente per un paio di giorni ...



    Il riso alla soia con carote e fagiolini è un secondo piatto vegetariano in cui un contorno di verdure accompagna riso alla soia, preparato saltando riso cotto a vapore nel wok con la salsa di soia. Il riso alla soia con carote e fagiolini ...



    Le patate farcite speck ed Emmentaler sono un secondo piatto sfizioso preparato con patate tagliate a metà e poi farcite con formaggio e avvolte nello speck. La successiva gratinatura nel forno le fa diventare filanti all'interno e croccanti all'esterno.   Le patate farcite speck ed Emmentaler sono ...



    Le pizzette di melanzane sono fettine di melanzane grigliate che vengono ripassate al forno condite con pomodoro, mozzarella e origano. Sono semplici da preparare e si conservano ottimamente per un giorno in frigo per essere gustate riscaldate o a temperatura ambiente. Le pizzette di ...



    I fagioli alla cubana, o frijoles Negros, sono una ricetta di Cuba. Questa versione, tipica della cucina casalinga dell'Havana, è arrivata fino a me grazie a un'amica. Nella loro cultura questo piatto viene servito sia come primo, sia come secondo o come contorno di tante ...



    1 commenti su questa ricetta

    Annarita ha detto:
    mmmm..... che squisitezza! Ho giusto giusto delle patate da consumare stasera le preparo!!!!

    1 commenti su 1
     

    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web