Insalata di seppie e finocchi

    0.0/5 (0 voti)

    Ricette secondi piatti pesce

    Insalata di seppie e finocchi


    L'insalata di seppie e finocchi è un secondo piatto a base di seppie, finocchi, olive nere ed erba cipollina da gustare tiepida o fredda. E' semplice da preparare, molto gustosa e piuttosto leggera. Questa insalata può essere anche un perfetto piatto unico, soprattutto se accompagnata da riso, magari del Basmati a vapore.

    L'insalata di seppie e finocchi può anche essere gustata come antipasto, servita in bicchierini monoporzione e decorata con fettine di limone.

    INGREDIENTI

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 280 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 1 ora
    • ricetta light
    • si può preparare in anticipo
    • si può mangiare fuori

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    • Pulire le seppie e lavarle accuratamente sotto abbondante acqua corrente.


    Cottura a immersione

    • In una pentola mettere abbondante acqua.
    • Lavare il sedano e la carota. Affettare la carota e il sedano e tuffare le verdure nell'acqua insieme alla cipolla spellata a spicchi e il pepe in grani.
    • Unire l'aceto e accendere il fuoco.
    • Quando l'acqua giunge a ebollizione aggiungere le seppie e cuocerle per 20 minuti se sono di circa 10-12 centimetri, 30 minuti se sono più grandi. Controllare comunque la cottura pungendole con una forchetta, devono essere belle tenere.


    Cottura a vapore

    • Per la cottura a vapore delle seppie è bene disporre di una pentola e di un cestello da mettere in appoggio sopra, in metallo o in bambù, con apposito coperchio.
    • Mettere nella pentola acqua e verdure come indicato per la cottura a immersione, tranne l'aceto, e portare a bollore.
    • Mettere le seppie nel cestello, coprire e cuocere per 40 minuti. Anche in questo caso controllare la cottura con una forchetta.


    Per completare la preparazione

    • Lavare l'erba cipollina, tamponarla con carta da cucina per asciugarla, quindi affettarla sottilmente.
    • Pulire il finocchio eliminando la parte esterna se rovinata, tagliarlo in 4 parti, eliminare il torsolo e affettarlo molto sottilmente. Sciacquare.
    • A cottura ultimata, ritirare le seppie e appena si sono intiepidite tagliarle a listarelle sottili.
    • Mettere le seppie in una ciotola assieme al finocchio e alle olive, condire con olio e succo di limone appena spremuto, regolare di sale e unire l'erba cipollina. Mescolare bene e servire.

    STAGIONE

    Marzo, aprile.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da . Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    I suggerimenti di barbara

    Questo piatto si conserva per un paio di giorni in frigorifero, ben coperto. Prima di gustarlo è bene però lasciarlo per una mezz'ora a temperatura ambiente.


    www.lospicchiodaglio.it


    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web