Trova ricetta

Melanzane a fisarmonica

    4.0/5 (1 voti)

    Ricette secondi piatti verdura

    Melanzane a fisarmonica


    Le melanzane a fisarmonica sono una specialità del Cilento, ma si trovano in varie parti del sud Italia. La caratteristica sono le incisioni verticali che gli conferiscono la forma "a fisarmonica".

    Le melanzane a fisarmonica le troviamo in tantissime varianti, soprattutto per quanto riguarda la composizione del ripieno. Questa versione che vi propongo è quella più semplice e tradizionale, cotta nel forno, assieme ai pomodorini.

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 350 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 1 ora
    • si può preparare in anticipo
    • si può mangiare fuori

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    PREPARAZIONE

    1. Lavare le melanzane sotto acqua fresca corrente, quindi fare dei tagli verticali a distanza di un centimetro uno dall'altro, senza arrivare fino in fondo, in modo che le varie fette restino attaccate fra loro.
    2. Mettere le melanzane in una ciotola con le dosi indicate di acqua, aceto e sale.
    3. Lavare il prezzemolo, selezionarne le foglie e tritarle finemente assieme all'aglio spellato.
    4. Preparare il ripieno mescolando in una ciotola i formaggi grattugiati, il pangrattato, il trito di aglio e prezzemolo, una macinata di pepe e l'uovo. Deve risultare un composto ben amalgamato e umido.
    5. Scolare le melanzane, divaricare le fenditure e infilarvi un po' di ripieno in modo da distribuirlo bene.
    6. Ungere una pirofila con un filo d'olio e disporvi le melanzane condite.
    7. Lavare i pomodorini, disporli intorno alle melanzane, condire tutto con un filo d'olio, un pizzico di sale e una macinata di pepe.
    8. Infornare a 200°C per 40 minuti circa. Servire tiepido.

    STAGIONE

    Giugno, luglio, agosto, settembre.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    I suggerimenti di barbara

    Se avanzano sono ottime anche il giorno dopo. Riscaldarle 5 minuti nel forno a 200° C e saranno perfette!


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    Il riso alla soia con carote e fagiolini è un secondo piatto vegetariano in cui un contorno di verdure accompagna riso alla soia, preparato saltando riso cotto a vapore nel wok con la salsa di soia. Il riso alla soia con carote e fagiolini ...



    Le frittelle alla scarola sono gustose frittelle di pasta lievitata che contengono scarola, olive nere e ricotta salata grattugiata. In cottura si gonfiano e diventano croccanti fuori e morbide dentro. Una vera delizia. Le frittelle alla scarola sono ottime come secondo piatto in accompagnamento ...



    I fagioli alla cubana, o frijoles Negros, sono una ricetta di Cuba. Questa versione, tipica della cucina casalinga dell'Havana, è arrivata fino a me grazie a un'amica. Nella loro cultura questo piatto viene servito sia come primo, sia come secondo o come contorno di tante ...



    Le melanzane ripiene al bulgur sono melanzane di medie dimensioni scavate e riempite con una farcitura a base della stessa polpa insaporita con bulgur, pecorino sardo e pomodori secchi. Il bulgur è frumento germogliato che viene seccato e tritato grossolanamente. E' pertanto un cereale ...



    Le frittelline di fagioli e scarola sono piccole frittelle vegan realizzate con un impasto di fagioli, scarola, spezie e pangrattato. Si possono friggere, come indicato in ricetta, oppure cuocere nel forno e sono un ottimo secondo piatto con contorno. Per la realizzazione di questa ...



    Le melanzane alla parmigiana light sono una versione leggera delle classiche melanzane alla parmigiana, con meno formaggio e grigliate anzichè fritte. Si possono gustare come secondo piatto, ma anche come contorno. Le melanzane alla parmigiana light si conservano ottimamente per un paio di giorni ...



    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web