Questo sito contribuisce alla audience di

E' vero che le patate cotte non si possono conservare?

di Barbara Farinelli

Rubriche La posta dei lettori Alimenti

Domanda

Salve, mia suocera mi ripete da tempo che le patate cotte non si conservano e non si possono mettere in frigo; mi dice che sviluppano tossine, è vero?
Grazie

Roberta


Risposta

Ciao Roberta

La sostanza tossica di cui parla tua suocera si chiama solanina ed è presente nella patata in quantità solitamente non tossiche. La solanina si concentra maggiormente nelle zone verdi delle patate e vicino ai germogli. E' per questo che quando la patata è verde bisogna pelarla due volte e se sono presenti dei germogli occorre eliminarli accuratamente (se poi la patata è molto verde o molto germogliata è meglio buttarla).

Non è però vero che la solanina diventa tossica una volta cotta la patata o che con la cottura aumenta o diminuisce. Per questo si possono tranquillamente conservare per 2 giorni al massimo, in frigorifero, accuratamente coperte. Trascorsi questi due giorni non è tanto la solanina a preoccuparci, piuttosto la carica batterica che sviluppa l'alimento, che può farci venire un bel mal di pancia.

Un caro saluto
Barbara

www.lospicchiodaglio.it