Trova ricetta

Tortini di semolino ai funghi

    5.0/5 (1 voti)

    Ricette secondi piatti verdura

    INFORMAZIONI

    • 4 persone
    • 430 Kcal a porzione
    • difficoltà media
    • pronta in 1 ora e ½
    • ricetta light
    • si può preparare in anticipo
    • si può mangiare fuori

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    VARIANTE VEGETARIANA

    Sei vegetariano e vuoi realizzare questa ricetta?

    Utilizzare un formaggio da grattugia con caglio vegetale al posto del Parmigiano Reggiano, come ad esempio il Verdiano o altro grana vegetariano.


    PREPARAZIONE

    1. Imburrare 6 stampini per crostatine e cospargerle con pangrattato, soffiando via le eccedenze.
    2. Preparare una caraffa piena di acqua ghiacciata e metterci dentro una spatola piatta, in modo che sia ben fredda.
    3. Mettere in un pentolino antiaderente il latte e portarlo quasi a bollore. Abbassare il fuoco, unire un pizzico abbondante di sale e versare il semolino a pioggia. Mescolare continuamente con un cucchiaio di legno ed unire quindi il burro, il Parmigiano, un'abbondante grattugiata di noce moscata.
    4. Portare fuori dal fuoco, unire i 2 tuorli e mescolare accuratamente.
    5. Prelevare il semolino con la spatola ghiacciata e metterlo negli stampini, spingendolo bene contro il fondo e livellandolo in superficie. Bagnare spesso la spatola nell'acqua ghiacciata per lavorare il semolino.
    6. Pulire i funghi eliminando la parte terrosa del gambo con le radichette e sciacquarli velocemente sotto acqua fresca corrente. Affettarli.
    7. Lavare il prezzemolo, selezionare le foglie, tamponarle con carta da cucina e tritarle su un tagliere con la mezzaluna assieme all'aglio spellato.
    8. Infornare i tortini di semolino nel forno preriscaldato a 200° C per 20 minuti circa. Nel frattempo cuocere i funghi.
    9. Mettere in una padella l'olio ed un cucchiaio di trito di aglio e prezzemolo. Portarla sul fuoco su fiamma vivace e far soffriggere il trito brevemente, per non far colorire troppo l'aglio, che diventerebbe altrimenti amaro.
    10. Unire i funghi, farli insaporire un paio di minuti, quindi unire un pizzico di sale, una macinata di pepe, abbassare la fiamma e cuocere coperto per 10-15 minuti circa. Se il fondo di cottura dovesse asciugarsi troppo aggiungere un po' di acqua o brodo vegetale caldo.
    11. A fine cottura regolare di sale e tenere in caldo.
    12. Sfornati i tortini di semolino, ribaltarli in un piatto da portata, cospargerli con i funghi, decorare con qualche foglia di prezzemolo e servire.

    STAGIONE

    Settembre, ottobre, novembre, dicembre.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    APPROFONDIMENTI

    Se avanzano si possono conservare per un giorno in frigorifero. Prima di servirli riscaldarli brevemente nel forno.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    Le melanzane a fisarmonica sono una specialità del Cilento, ma si trovano in varie parti del sud Italia. La caratteristica sono le incisioni verticali che gli conferiscono la forma "a fisarmonica". Le melanzane a fisarmonica le troviamo in tantissime varianti, soprattutto per quanto riguarda ...



    Le bistecche di fungo alla piastra sono un secondo piatto vegetariano e vegan, leggero e semplice da preparare, da gustare in accompagnamento a un contorno di verdure. Le bistecche di fungo alla piastra si conservano ottimamente per un paio di giorni in frigorifero. Sono ...



    Le melanzane alla parmigiana light sono una versione leggera delle classiche melanzane alla parmigiana, con meno formaggio e grigliate anzichè fritte. Si possono gustare come secondo piatto, ma anche come contorno. Le melanzane alla parmigiana light si conservano ottimamente per un paio di giorni ...



    I sofficini fatti in casa spinaci e mozzarella sono dei piccoli calzoni ripieni che vengono passati nell'uovo, nel pangrattato e fritti o cotti al forno. Sono molto gustosi e piacciono solitamente a grandi e bambini. I sofficini fatti in casa spinaci e mozzarella si possono ...



    Le melanzane Margherita sono squisite fettine di melanzane grigliate e poi passate nel forno condite come piccole pizzette, con mozzarella e una dadolata di pomodoro. Sono ottime come secondo piatto, ma anche come antipasto, nel qual caso dimezzare le dosi. Per la preparazione delle melanzane ...



    La polenta con funghi è un gustoso e ricco secondo piatto a base di polenta, funghi trifolati e pancetta, che può essere servito anche come piatto unico. Può essere preparato in tutti i periodi dell'anno, ma è tipicamente invernale. Il tempo di cottura di ...



    Le melanzane ripiene al bulgur sono melanzane di medie dimensioni scavate e riempite con una farcitura a base della stessa polpa insaporita con bulgur, pecorino sardo e pomodori secchi. Il bulgur è frumento germogliato che viene seccato e tritato grossolanamente. E' pertanto un cereale ...



    Le melanzane alla parmigiana sono un piatto tipico italiano le cui origini sono contese da diverse regioni: Emilia Romagna, Campania e Sicilia. Allo stesso modo ne esistono numerose varianti, più o meno ricche di ingredienti, che non sono sempre gli stessi. Difficile dire quale sia ...



    2 commenti su questa ricetta

    Barbara Farinelli ha detto:
    @Lorenza: sai che la Società Italiana di Nutrizione Vegetariana dà indicazioni di escludere dalla dieta vegetariana anche i formaggi che utilizzano caglio animale (come ad esempio il Parmigiano)? In effetti il caglio animale è estratto dallo stomaco dei bovini dopo la macellazione (non si può ricavare da un animale vivo, come avviene per il latte o per le uova). Dopodichè ogni vegetariano valuta in base a propri criteri etici o salutistici, ma le indicazioni "ufficiali" sono queste!

    Lorenza ha detto:
    Buonasera,
    la ricetta proposta è già vegetariana in quanto contiene solo derivati di origine animale e non direttamente animali.
    Quindi è un nonsense proporre la varinte "vegetariana" eliminando il solo "parmigiano reggiano".
    Se invece si vuole proporre una variante "vegana" si dovrebbe sostituire non solo il parmigiano, il latte ed il burro e le uova.
    Detto ciò, grazie della ricetta, sicuramente proverò!
    L.

    2 commenti su 2
     

    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web