Questo sito contribuisce alla audience di

Expo 2015 - cinque Aree Tematiche che interpretano "Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita"

News Eventi passati

Expo 2015 - cinque Aree Tematiche che interpretano  "Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita"

Expo Milano 2015, l'Esposizione Universale su alimentazione e nutrizione che si terrà a Milano dall'1 maggio al 31 ottobre, sarà caratterizzato da cinque Aree Tematiche: cinque diverse zone dove Expo interpreta il tema "Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita".

Le Aree Tematiche si troveranno nei punti chiave dell'esposizione, come agli ingressi principali, e coinvolgeranno direttamente i visitatori attraverso percorsi espositivi organizzati da architetti di fama internazionale, che tratteranno temi come nutrizione, sostenibilità, il futuro del cibo, il cibo e i bambini, e così via.


ECCO LE 5 AREE TEMATICHE DI EXPO MILANO 2015


Padiglione Zero

  • Una zona progettata da Michele De Lucchi che racconta la storia della produzione umana dalla comparsa del primo uomo fino a oggi.
  • Il curatore è Davide Rampello che spiega l'obiettivo dell'Area Tematica: "Vogliamo proporre un racconto che parte dalla memoria dell'umanità, passa attraverso i suoi simboli e le sue mitologie, percorre le varie fasi dell'evoluzione del suo rapporto con la Naturae arriva fino alle forti contraddizioni dell'alimentazione contemporanea.".

Future Food District

  • Un'Area Tematica che ipotizza scenari futuri in cui lo sviluppo delle nuove tecnologie viene applicato all'alimentazione.
  • Il curatore è Carlo Ratti che definisce il Future Food District come "…un microcosmo che si propone di esplorare modi nuovi di interazione tra il cibo e le persone, un dialogo oggi possibile grazie all'uso di nuove tecnologie e all'applicazione del concetto di Internet of Things. Al suo interno potremo riflettere sui modi in cui il cibo è e sarà prodotto, distribuito, preparato e consumato.".

 

Children Park

  • Uno spazio progettato per i più piccoli, che qui potranno rilassarsi, giocando e seguendo un percorso di attività a loro dedicato e creato secondo il concept: "Ring around the planet, Ring around the future", che rimanda all'idea del girotondo attorno al mondo.
  • La curatrice Sabina Cantarelli spiega che: "…al Children Park i bambini - un po' naturalisti, un po' Alice nel Paese delle Meraviglie - indagano in modo ludico e coinvolgente… il concetto sotteso della sostenibilità del Pianeta. La scommessa è riuscire a interessare e divertire i bambini nell'esplorare il tema complesso della vita sul Pianeta con approcci e linguaggi diversi.".


Parco della Biodiversità

  • Un grande giardino progettato dalla Facoltà di Scienze Agrarie e Alimentari di Milano, dove si trova una serie di serre coltivate con diverse specie di piante che raccontano la varietà della vita.
  • Stefano Bocchi, uno dei curatori, definisce il Parco della Biodiversità come: "...il palcoscenico per una grande storia raccontata con mille piante diverse, per la prima volta assieme in una grande esposizione. L'agrobiodiversità è il frutto dell'incontro di cultura e natura. E' espressione delle diverse civiltà che lungo i secoli hanno trovato nelle diverse aree abitate del pianeta, svariati modi di produrre cibo, modellare paesaggi, inventare le più incredibili soluzioni tecniche.".


Arts and Food

  • Un'Area Espositiva che si trova all'interno della "Triennale di Milano" e approfondisce il rapporto fra l'arte, l'alimentazione, il cibo, la nutrizione e il convivio dal 1851, data in cui a Londra ci fu la prima Esposizione Universale, a oggi.
  • Non solo quindi la rappresentazione del cibo nell'arte, ma anche un vero e proprio percorso che unisce la storia dell'arte contemporanea all'evoluzione negli anni dei luoghi e degli strumenti utilizzati per cucinare.

Per maggiori informazioni:
http://www.expo2015.org/it/esplora/aree-tematiche

di Francesca Barzanti, pubblicato il 06/02/2015


www.lospicchiodaglio.it