Pasta speck e punte di asparagi

Ricette  primi piatti a base di carne

Pasta speck e punte di asparagi


La pasta speck e punte di asparagi è un primo piatto a base di striscioline di speck e fettine di asparagi, dal sapore molto aromatico e caratteristico.

La pasta speck e punte di asparagi se preparata con speck ben privato del grasso visibile è un primo piatto leggero, completo, da gustare anche come pasta fredda.

INGREDIENTI

INFORMAZIONI

  • 2 persone
  • 395 Kcal a porzione
  • difficoltà facile
  • pronta in 45 minuti
  • ricetta light
  • si può preparare in anticipo
  • si può mangiare fuori

PREPARAZIONE

  • Togliere dallo speck il grasso in eccesso.
  • Lavare accuratamente gli asparagi sotto acqua corrente, rimuovere la parte bianca del gambo, raschiarli con un coltello non troppo affilato facendo molta attenzione a non toccare le punte, fragili e delicate.
  • Tagliare i primi 2-3 cm di punta ed affettare il gambo in dischetti di mezzo centimetro di spessore.
  • Spellare lo scalogno e tritarlo finemente.
  • Scaldare il brodo.
  • Mettere in una padella l'olio, lo scalogno tritato e farlo ben dorare su fiamma vivace.
  • Unire lo speck e farlo appena colorire, quindi unire il vino bianco e farlo evaporare a fiamma vivace.
  • Unire gli asparagi, una macinata di pepe e far cuocere per qualche minuto a fiamma vivace.
  • Unire un mestolo di brodo vegetale, coprire e cuocere a fiamma media per 10 minuti circa. Se il fondo di cottura dovesse asciugarsi troppo unire altro brodo vegetale.
  • A fine cottura regolare di sale e coprire, tenendo da parte qualche punta per decorare i piatti.
  • Lessare la pasta in abbondante acqua salata e, poco prima di scolarla, aggiungere mezzo mestolo di acqua di cottura nella padella del condimento, quindi accendere il fuoco.
  • Saltare la pasta scolata a fiamma vivace nella padella del condimento per qualche minuto, girando di frequente.
  • Servire immediatamente decorando con le punte tenute da parte.

PASTA DI ABBINAMENTO IDEALE

Gramigna, pennette, fusilli, celentani.

STAGIONE

Marzo, aprile, maggio, giugno.

AUTORE

Ricetta realizzata da . Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

APPROFONDIMENTI

Come si fa... a pulire gli asparagi? Guida fotografica passo passo.

I suggerimenti di barbara

Questa pasta è ottima anche fredda. In tal caso lessarla come d'abitudine, scolarla al dente, disporla su un piatto molto largo, condirla con un filo d'olio, mescolarla e farla raffreddare uniformemente. Metterla quindi in una ciotola, unire il condimento, mescolare e lasciar riposare in frigorifero per almeno un'ora prima di servire. Ottima anche il giorno dopo!


www.lospicchiodaglio.it


Ti potrebbero interessare anche:


Lascia un commento!!!

richiesto

richiesto, non sarà pubblicato

il tuo sito web