Trova ricetta

Risotto ai peperoni

    4.5/5 (41 voti)

    Ricette primi piatti verdura

    Risotto ai peperoni


    Il risotto ai peperoni è una preparazione veloce e leggera, tipica della stagione estiva, quando i peperoni sono dolci e carnosi, ricchi di sapore e vitamine. Con il loro aroma intenso e il colore allegro vi daranno un profumatissimo risotto.

    Per la preparazione del risotto ai peperoni vi consiglio di utilizzare peperoni dolci rossi, perché colorano deliziosamente il risotto, ma se lo dovete preparare per molte persone, oppure se utilizzate dei peperoni al forno del giorno prima, potete prepararlo con peperoni gialli, verdi e rossi mescolati: l'effetto sarà molto bello... oltre che buonissimo! :-)

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 490 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 45 minuti
    • ricetta light

    INGREDIENTI

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    VARIANTE VEGAN

    Sei vegan e vuoi realizzare questa ricetta?

    Omettere il Parmigiano. Per una variante vegetariana utilizzare un formaggio da grattugia con caglio vegetale, come ad esempio il Verdiano.

    PREPARAZIONE

    Preparazione dei peperoni

    1. Accendere il grill del forno e disporre la griglia ad una ventina di centimetri dalle resistenze. Se dovete impostare una temperatura per il grill state fra i 200 e i 250 gradi.
    2. Lavare i peperoni sotto acqua fresca corrente e metterli in una teglia coperta con un foglio di carta da forno, quindi infornarli.
    3. Farli rosolare da tutti i lati fintanto che non si saranno bruciacchiati: devono presentare qualche zona annerita.
    4. Ritirarli e metterli in un contenitore coperto. Va bene una ciotola con un piatto sopra, oppure una casseruola con un coperchio. L'importante è che stiano al chiuso per almeno 5 minuti. In questo modo la pelle si stacca dalla polpa e si spelleranno meglio.
    5. Pulirli uno per uno. Aprirli e conservare il liquido che contengono mettendolo in una ciotola con un colino sopra, in modo da trattenere eventuali semi.
    6. Eliminare dall'interno semi e filamenti, quindi tagliarli a filetti da cui ricavare di piccoli cubettini da mezzo centimetro di lato.
    7. Mettere i peperoni nella ciotola con il loro liquido e unire l'aglio spellato e affettato. Mescolare bene.
    8. Coprirli e tenerli da parte.


    Preparazione degli altri ingredienti

    1. Selezionare le foglie di prezzemolo, lavarle, tamponarle con carta da cucina e tritarle finemente. Io uso la mezzaluna su un tagliere.
    2. Scaldare il brodo e tenerlo sempre a leggero bollore.
    3. Mettere l'olio in una pentola da minestra piuttosto ampia, unire la cipolla tritata molto finemente e soffriggere a fiamma dolce fintanto che non diventa dorata.
    4. Alzare la fiamma, aggiungere il riso e farlo tostare per un minuto mescolando di continuo.
    5. Unire il vino e, sempre mescolando, farlo evaporare. Deve sparire l'odore della parte alcolica.
    6. Unire il pomodoro e mescolare bene.
    7. Unire 4-5 mestoli di brodo bollente e impostare il timer a 5 minuti dalla fine della cottura, calcolata secondo i minuti di cottura del tipo di riso che si sta usando (solitamente 15-18 minuti). Io imposto il timer a 10 minuti.
    8. Continuare unendo il brodo man mano che viene assorbito, mescolando di tanto in tanto, senza lasciare che il composto si asciughi troppo, altrimenti cuocerebbe male ed in modo discontinuo.
    9. A 5 minuti dalla fine della cottura aggiungere i peperoni, con il loro liquido, dopo aver tolto le fettine di aglio. Se il liquido è molto, aggiungerlo poco alla volta e mescolando, per non fermare la cottura del riso.
    10. Assaggiare per regolare di sale e portare a cottura mescolando.
    11. Spegnere quando il riso è al dente, unire il prezzemolo tritato, il Parmigiano e mescolare bene.
    12. Coprire e lasciar riposare un minuto prima di servire.

    STAGIONE

    Giugno, luglio, agosto, settembre.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    I suggerimenti di barbara

    Puoi realizzare questa ricetta in appena 20 minuti riutilizzando peperoni al forno preparati il giorno prima. Clicca qui per vedere la nostra ricetta!


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    La pasta al pesto di frutta secca è un primo piatto tipico estivo, stagione in cui il basilico fresco è al pieno del suo profumo e le foglie sono ricche di oli essenziali. Ricco di noci e pinoli, ha anche una nota piccante, che potete ...



    Il bulgur e piselli è una minestra a base di bulgur, frumento spezzettato, e piselli. Un ottimo piatto unico vegan, da gustare più o meno liquido a seconda del gusto personale. Può essere infatti tenuto più asciutto, come un risotto, oppure più morbido, come una ...



    Le tagliatelle con sugo di funghi porcini sono un ottimo primo piatto la cui nota dominate è il sapore e l'odore tipico e pungente del fungo porcino. E' un piatto leggero, poco elaborato, inseribile perfino in una dieta ipocalorica, ma adatto anche a pranzi o cene ...



    La pasta zucchine e zafferano è un primo piatto tipico della primavera e dell'estate, quando le zucchine sono al massimo del loro sapore. E' una ricetta ricca e saporita, grazie all'aggiunta di panna e dello zafferano. Per la preparazione della pasta zucchine e zafferano scegliere zucchine ...



    Le tagliatelle ai carciofi sono un primo piatto gustoso e saporito, preparato con carciofi trifolati, prezzemolo e tagliatelle all'uovo. Se per la preparazione si vogliono usare le tagliatelle fatte in casa, calcolare 1 uovo a testa. Le tagliatelle ai carciofi sono ottime con tutte ...



    La pasta ai pomodori verdi è un primo piatto velocissimo da preparare perchè il condimento, a base di pomodori verdi cubettati, cuoce per appena 5 minuti sotto il grill del forno. La pasta poi si condisce in ciotola e si serve assieme a scaglie di ...



    Il risotto funghi e gorgonzola è un primo piatto a base di riso in cui il sapore delicato degli champignon viene messo bene in evidenza dal gorgonzola. E' essenziale per il buon bilanciamento dei sapori che il gorgonzola sia molto dolce e morbido, altrimenti tende ...



    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato