Trova ricetta

Risotto alla crema di carciofi

    5.0/5 (1 voti)

    Ricette primi piatti verdura

    INFORMAZIONI

    • 2 persone
    • 430 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 45 minuti
    • ricetta light

    INGREDIENTI

    Per la preparazione dei carciofi

    Per la preparazione del risotto

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    VARIANTE VEGETARIANA

    Sei vegetariano e vuoi realizzare questa ricetta?

    Utilizzare un formaggio da grattugia vegetariano al posto del Parmigiano Reggiano, che utilizza caglio animale, come ad esempio il Verdiano.

    PREPARAZIONE

    Preparazione dei carciofi

    1. Preparare una ciotola di acqua acidulata spremendo il limone tagliato a spicchi nell'acqua. Attenzione a togliere tutti i semi e tenere i limoni spremuti per utilizzarli per sfregare i carciofi durante le operazioni di pulizia, aiuterà a mantenerli più chiari.
    2. Pulire i carciofi togliendo le foglie dure più esterne fino ad ottenere i cuori formati solo da foglie chiare e tenere. Tagliare le punte, tagliarli a metà, quindi eliminare il fieno che si trova internamente, se presente.
    3. Ridurre i carciofi a spicchietti e metterli nell'acqua acidulata.
    4. E' possibile utilizzare anche i primi 8-10 centimetri del gambo. Togliere la parte esterna più coriacea con un pelapatate e affettarli nello spessore di 3-4 millimetri circa. Mettere anch'essi nell'acqua acidulata.


    Preparazione della crema di carciofi

    1. In una padella antiaderente mettere l'olio, l'aglio spellato e portarla sul fuoco.
    2. Far dorare l'aglio, quindi toglierlo e aggiungere i carciofi ben scolati. Mescolare, quindi unire un pochino di acqua acidulata.
    3. Unire un pizzico di sale, una macinata di pepe, quindi cuocere per una decina di minuti a fiamma bassa, coperto, mescolando di tanto in tanto.
    4. Nel frattempo lavare il prezzemolo, selezionarne le foglie, lavarle e tamponarle per eliminare l'acqua in eccesso, quindi tritarle finemente.
    5. Trascorso il tempo indicato scoperchiare, alzare la fiamma e far rosolare per un paio di minuti.
    6. Spegnere, unire il prezzemolo tritato e mescolare.
    7. Tenere da parte qualche pezzettino per decorare quindi frullare il resto dei carciofi con tutto il fondo di cottura, aggiungendo un po' di brodo vegetale per ottenere un composto cremoso. La quantità esatta dipende dal tipo di carciofo e da quanto lo si è idratato in cottura, quindi bisogna regolarsi al momento.
    8. Assaggiarla per regolare di sale, quindi coprire e tenere da parte.


    Preprazione del risotto

    1. Scaldare il brodo e tenerlo a leggera ebollizione per tutta la preparazione del risotto.
    2. In una pentola da risotto, quindi piuttosto larga, mettere l'olio e tritare lo scalogno molto finemente.
    3. Portare la pentola sul fuoco e far soffriggere a fiamma bassa.
    4. Quando lo scalogno sarà ben dorato, alzare la fiamma, unire il riso e farlo tostare per un minuto.
    5. Bagnare con il vino e lasciarlo evaporare completamente.
    6. Unire 4-5 mestoli di brodo bollente e impostare il timer secondo i minuti di cottura del tipo di riso che si sta usando (solitamente 15-18 minuti).
    7. Continuare unendo il brodo man mano che viene assorbito, mescolando di tanto in tanto, senza lasciare che il composto si asciughi troppo, altrimenti cuocerebbe male ed in modo discontinuo.
    8. 5 minuti prima della fine del tempo di cottura del riso, unire la crema di carciofi.
    9. Mescolare continuamente fino a fine cottura.
    10. Spegnere il fuoco, mantecare con il Parmigiano grattugiato e tenere coperto per un paio di minuti prima di servirlo.
    11. Decorare i piatti con i cuori di carciofo tenuti da parte e Parmigiano grattugiato grossolanamente.

    STAGIONE

    Gennaio, febbraio, marzo, aprile, dicembre.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.


    www.lospicchiodaglio.it


    Ricette correlate


    Il minestrone di bulgur è una zuppa di verdure in cui viene fatto cuocere il burghul, frumento germogliato che viene seccato e tritato grossolanamente. E' un cereale integrale e come tale ricco di sostanze nutritive quali sali minerali e vitamine. In commercio si trova generalmente ...



    La pasta e fagioli dall'occhio è una minestra a base di fagioli dall'occhio, una varietà molto particolare così chiamata per la presenza della tipica macchia nera sul seme bianco crema. I fagioli dall'occhio hanno un sapore molto caratteristico e particolare, veramente buono.   La pasta e fagioli ...



    La pasta carciofi e zafferano è un primo piatto leggero e gustoso, a base di carciofi, con una componente cremosa con lo zafferano che la rende molto particolare. La pasta carciofi e zafferano è adatta sia a un pranzo leggero, sia ad una cena ...



    La pasta con la scarola è un primo piatto semplice e veloce da preparare, leggero, che la mia mamma usava fare quando puliva la scarola. Nasce infatti per recuperare le parti più verdi o esterne della scarola, che difficilmente si mangiano a crudo. Per ...



    Questa zuppetta funghi e fagioli è un primo piatto dal sapore unico e caratteristico, ottima nei mesi autunnali in cui ci sono molte varietà di fungo nel pieno del loro sapore. Io ho utilizzato galletti, chiodini, champignon e porcini, ma potete scegliere quelli che più ...



    La pasta pomodorini e ravanelli è un primo piatto velocissimo da preparare, leggero e il cui il condimento è a crudo, quindi si presta bene nelle calde giornate estive, quando si ha poca voglia di tenere a lungo accesi i fornelli. Pomodorini, cipollotti e ravanelli si ...



    Questa zuppa di legumi è un'ottima minestra che può essere servita anche come piatto unico, in accompagnamento con crostoni di pane abbrustolito, eventualmente strofinato con aglio e condito con un filo d'olio. La zuppa di legumi può essere variata nella composizione secondo il proprio ...



    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato