Pasta al forno speck e funghi

    0.0/5 (0 voti)

    Ricette primi piatti carne

    Pasta al forno speck e funghi


    La pasta al forno speck e funghi è una pasta al forno ricca e saporita, preparata con funghi porcini, porri, speck e scamorza affumicata. Il mix di sapori, tipicamene autunnali, è intenso e particolarmente aromatico.

    La pasta al forno speck e funghi può essere preparata in anticipo e lasciata in frigorifero, ben coperta, fino al momento di gratinarla. Per la sua preparazione vi consiglio un formato di pasta largo, come i maccheroni al pettine, oppure le conchigliette o dei fusilli grandi, che facciano volume e racchiudano bene gli ingredienti di condimento.

    INFORMAZIONI

    • 4 persone
    • 650 Kcal a porzione
    • difficoltà facile
    • pronta in 1 ora
    • si può preparare in anticipo
    • si può mangiare fuori

    INGREDIENTI

    Per la preparazione dei funghi

    Per la preparazione del condimento

    Per completare la preparazione

    In quanti siete?

    Dimmelo e ti ricalcolerò gli ingredienti!

        

    VARIANTE VEGETARIANA

    Sei vegetariano e vuoi realizzare questa ricetta?

    Puoi preparare questa pasta omettendo lo speck e scegliendo un formaggio da grattugia vegetariano al posto del Parmigiano.

    PREPARAZIONE

    • Pulire i funghi eliminando la parte terrosa del gambo con le radichette, spazzolare accuratamente con un pennello a setole rigide e sciacquarli brevemente sotto acqua corrente. Affettarli.
    • Mettere in una padella l'olio con l'aglio spellato. Farlo rosolare a fiamma media fintanto che non diventa uniformemente dorato, quindi toglierlo e unire i funghi.
    • Alzare la fiamma, lasciare che i funghi comincino a sfrigolare, unire le foglioline di timo ben lavate, il vino e farli cuocere a fiamma media, scoperti, per una decina di minuti. Regolare di sale e pepare a fine cottura. Tenerli da parte coperti.
    • Pulire i porri eliminando lo strato più esterno, le radichette, quindi affettare sottilmente la parte bianca.
    • Tagliare a striscioline di circa 3 centimetri di lunghezza lo speck.
    • Pestare i semi di finocchio nel mortaio per triturarli bene e renderli fini.
    • Mettere in una padella l'olio e il porro, quindi portarla sul fuoco. Farlo sfrigolare a fiamma media, quindi unire un pizzico di sale, una macinata di pepe, qualche cucchiaio di acqua o di brodo vegetale e cuocere per 4-5 minuti.
    • Alzare la fiamma, unire lo speck e farlo colorire mescolando di continuo, quindi spegnere il fuoco e tenerlo da parte.
    • Lessare la pasta in abbondante acqua salata e scolarla al dente.
    • Mettere la pasta scolata in una ciotola e condirla con un filo d'olio. Mescolare bene.
    • Ungere con un filo d'olio una pirofila da forno, quindi distribuire sul fondo uno strato di pasta. 
    • Cospargere con un po' di funghi, un po' di scamorza ridotta a cubetti, il sugo di speck, quindi alternare gli ingredienti fino a esaurirli.
    • Cospargere la superficie con il Parmigiano grattugiato.
    • Infornare nel forno preriscaldato a 200°C per una decina di minuti, prolungando la cottura se servisse a far gratinare.
    • Servire tiepida.

    PASTA DI ABBINAMENTO IDEALE

    Maccheroni al pettine, conchigliette.

    STAGIONE

    Settembre, ottobre, novembre, dicembre.

    AUTORE

    Ricetta realizzata da Barbara Farinelli. Fotografia di Giovanni Caprilli. Tutti i diritti riservati.

    I suggerimenti di barbara

    Ottima, se avanza, anche il giorno dopo, scaldata nel forno a 200°C per una decina di minuti. Se tende a scurirsi troppo coprirla con la carta stagnola. E' possibile anche congelarla, si conserva così per 3 mesi circa. Al momento di consumarla metterla nel frigorifero la sera prima e scaldarla al momento di mangiarla nel forno come descritto in precedenza.


    www.lospicchiodaglio.it


    Lascia un commento!!!

    richiesto

    richiesto, non sarà pubblicato

    il tuo sito web